Palm sul ring pensa in wireless

Palm parte alla conquista dell'etere e annuncia l'imminente supporto per alcune delle più comuni tecnologie wireless, come Bluetooth. La ricetta sarà completa con l'arrivo di PalmOS 4 e l'espansione del portale MyPalm. Per vincere la pugna

New York (USA) - Assediata dagli avversari che con accordi incrociati si avvicinano rapidamente alla sua leadership, Palm vuole entrare al più presto nell'era wireless e sostiene di lavorare duro per battere sul tempo i nuovi agguerriti concorrenti.

In occasione della Internet World Wireless di giovedì Alan Kessler, CEO di Palm, ha rivelato i piani della sua azienda per supportare una vasta gamma di tecnologie wireless. In testa c'è Bluetooth che consentirà ai PDA, anche grazie alle nuove funzionalità dell'imminente PalmOS 4, di comunicare fra loro e ricevere allarmi o e-mail da server dotati di scheda wireless.

Palm sta testando Bluetooth ormai da mesi e prevede di rilasciare i primi prodotti già a partire da questa estate. Palm sta sviluppando anche un'interfaccia ethernet wireless che supporta lo standard 802.11b, una tecnologia che consentirà di utilizzare i Palm all'interno delle reti aziendali.
Kessler sostiene che gli utenti di Palm impareranno a scambiare dati via wireless ben prima che le reti mobili di terza generazione si diffondano. Il Palm VII, afferma il boss di Palm, è ad esempio l'unico PDA sul mercato ad avere un modem wireless integrato.

Nelle intenzioni dell'azienda c'è anche quella di espandere i servizi di my.palm.portal, un portale pensato per tutti coloro che si trovano spesso a viaggiare e che hanno la necessità di accedere ai dati in movimento, personalizzare il ricevimento di informazioni su base locale, condividere i propri progetti con un gruppo di lavoro e sincronizzare in modo facile e immediato tutte le proprie attività anche fuori dal luogo di lavoro.