IBM aggiorna il proprio search gratuito

Big Blue ha lanciato una nuova versione dell'OmniFind Yahoo! Edition, un search aziendale gratuito, ora in grado di compiere ricerche su diversi indici e su metadati personalizzati

Chapel Hill (USA) - In un settore, quello dei search aziendali gratuiti, dove Microsoft ha appena fatto il proprio ingresso con MS Search Server 2008 Express, IBM ha introdotto la terza release di OmniFind Yahoo! Edition, un software che permette agli utenti aziendali di compiere ricerche in locale, in remoto e sul Web da un'unica interfaccia.

La maggiore novità di questa versione è data dalla possibilità, per gli utenti, di generare fino a cinque diversi cataloghi di ricerca, ciascuno dotato del proprio indice: ciò permette di effettuare ricerche indipendenti su ciascuna raccolta di documenti.

OmniFind Yahoo! Edition 8.4.2Una seconda novità permette agli utenti di definire dei campi di ricerca aggiuntivi utilizzabili per cercare i documenti in base a tag HTML o metadati personalizzati. Ad esempio, se si creano documenti Word con il campo metadati "cliente", è possibile aggiungere all'indice di OmniFind Yahoo! Edition un campo di ricerca "clienti" capace di filtrare i documenti in base ai metadati aggiuntivi.
La nuova versione del software di IBM può ora girare sia come servizio di Windows che come applicazione stand alone, inoltre è in grado di ordinare i risultati in base al numero di clic ricevuti dagli utenti. Nessuna miglioria, invece, per quel che riguarda la scalabilità: rimane infatti il limite dei 500mila documenti ricercabili per singola istanza.

OmniFind Yahoo! Edition, che deve il suo nome all'integrazione con il motore di ricerca web di Yahoo!, si basa sul codice open source del progetto Apache Lucene, una libreria per ricerche testuali scritta interamente in Java.

L'ultima versione del software, la 8.4.2, può essere scaricata da qui e utilizzata gratuitamente.