Gaia Bottà

Batterie, IBM contro i falsi

Big Blue chiede risarcimenti per batterie contraffatte vendute su uno store online. I prodotti si incendiavano mettendo a rischio macchine e utenti

Roma - Vendono online batterie per Thinkpad marchiate IBM a prezzi competitivi: IBM ha chiamato Shentech.com a presentarsi in tribunale con l'accusa di contraffazione, pubblicità ingannevole e concorrenza sleale.

Attratto dall'offerta del rivenditore online, un fedele utente di Big Blue dell'Ohio aveva acquistato un prodotto pubblicizzato come originale: sostituita la vecchia batteria con il nuovo acquisto, aveva riscontrato un insolito surriscaldarsi del laptop. La batteria si era incendiata.

Furente, il consumatore ha contattato Lenovo per chiedere spiegazioni. L'azienda ha analizzato il prodotto: si trattava di un falso. A ulteriore conferma della frode ordita da Shentech, IBM ha ordinato una dozzina di batterie: tutte contraffatte, tutte pericolose per gli utenti e per le macchine sulle quali venivano installate.
Oltre ad un risarcimento di un milione di dollari per ogni tipo di batteria contraffatta, onde evitare magre figure sul mercato Big Blue ha chiesto alla corte che Shentech consegni tutte le batterie incriminate, per provvedere a smaltirle opportunamente. Sugli scaffali dello store online, i prodotti IBM sono ancora in bella mostra. (G.B.)