Primi prezzi per i web service Microsoft

L'azienda rilascia un primo listino sperimentale per un servizio di geolocazione: 0,5 centesimi per ogni operazione, con un minimo annuo da acquistare. Per il business

Roma - Nelle scorse ore Microsoft ha rivelato i suoi primi progetti, considerati sperimentali, in termini di tariffazione dei web services, quell'insieme di servizi avanzati per le aziende sulle quali la mamma di Windows punta così tanto del proprio futuro.

Stando a quanto dichiarato dal product manager del servizio Microsoft Mappoint.NET, Rik Temmink, le imprese-clienti potranno effettuare operazioni sul sito di riferimento al costo di 0,5 centesimi ciascuna.

Mappoint.NET è un servizio realizzato in XML che punta ad offrire indicazioni direzionali per gli spostamenti sul territorio, calcolare le distanze, ricercare aziende e fornitori di servizi in aree delimitate sul percorso, integrare mappe e fornire una serie di altri strumenti di "intelligence", così li definisce Microsoft, ai processi business delle aziende, integrandoli anche ai loro siti web.
Temmink ha spiegato che al momento il costo è una sperimentazione che prevede anche per il cliente l'acquisto minimo di un milione di transazioni nel corso dei dodici mesi, vale a dire 5mila dollari all'anno.

Il responsabile Microsoft ha anche ammesso che il problema dei costi dei web services è centrale e ancora tutto da risolvere. Il tutto si combina anche con una diffusa diffidenza per questo genere di offerte. Un ostacolo in più sulla complessa strategia Microsoft.NET messa in campo dal gigante di Redmond.
3 Commenti alla Notizia Primi prezzi per i web service Microsoft
Ordina