Parallels Desktop cavalca Leopard

L'ultimo aggiornamento al noto software di virtualizzazione per Mac aggiunge pieno supporto a Leopard e un certo numero di migliorie e novità tecniche. E ora è anche in versione Premium, con tre tool per Windows

Renton (USA) - Seguendo a ruota quanto prodotto dalla rivale VMware, anche Parallels ha rilasciato un aggiornamento per il proprio software di virtualizzazione per Mac, Paralles Desktop, che introduce il pieno supporto a Leopard.

La versione standard di Parallels Desktop 3.0 era già in grado di girare sull'ultimo sistema operativo di Apple, ma il nuovo Feature Update ne estende la compatibilità e ne migliora stabilità e performance.

Più nel dettaglio, le novità introdotte dall'aggiornamento sono:
- possibilità di utilizzare due identici drive CD/DVD all'interno della stessa macchina virtuale;
- migliori prestazioni con i giochi DirectX e OpenGL e, più in generale, con Windows XP e Vista;
- possibilità di trasformare le partizioni create con Boot Camp in un disco virtuale;
- supporto alla sincronizzazione tra iPhone e la macchina virtuale;
- capacità di montare automaticamente un disco virtuale offline sul desktop del Mac;
- copia automatica delle cartelle documenti e media di Windows nelle equivalenti cartelle di Mac OS X;
- possibilità di scambiare "al volo" una sorgente audio tra Windows e Mac;
- migliore look and feel dei programmi Windows fornito dalla tecnologia Coherence.
Il Feature Update può essere scaricato gratuitamente da tutti i possessori di una copia registrata di Parallels Desktop 3.0.

A metà settimana Parallels ha anche annunciato Parallels Desktop Premium Edition, un pacchetto dal costo di 100 dollari (20 dollari in più della versione standard) che oltre al software di virtualizzazione nudo e crudo (inclusivo del Feature Update) comprende tre programmi per Windows: la suite di sicurezza Kaspersky Internet Security 7.0, il software per il backup e la clonazione delle partizioni Acronis True Image 11 Home, e il gestore di dischi Acronis Disk Director Suite. Maggiori dettagli qui.

Il più diretto rivale di Parallels Desktop è VMware Fusion, la cui recente versione 1.1 ha portato con sé una migliore compatibilità con Leopard e le DirectX 9 senza shader.
1 Commenti alla Notizia Parallels Desktop cavalca Leopard
Ordina