Siti erotici? .Adult

Si potrebbe varare un nuovo suffisso di dominio per i siti ad alto contenuto erotico e per quelli pornografici. Lo propongono alcuni parlamentari americani

Washington (USA) - Nell'infinita battaglia combattuta sul fronte che delimita il territorio della censura e quello della libertà di espressione, arriva una proposta che potrebbe ben presto rivoluzionare l'accesso online a siti erotici e pornografici. La proposta sta tutta nella creazione di un suffisso ad hoc per i siti di questo genere, .adult.

Sebbene l'idea arrivi in un momento nel quale sui domini e sulle regole regna una certa confusione, l'appoggio che viene dato alla proposta da parte di parlamentari americani e repubblicani può indurre a ritenere che .adult sarà presto realtà.

Da un lato i proponenti sostengono che debba essere facoltativo per i siti a contenuto "adulto" aderire a questo sistema ma dall'altro sottolineano che coloro che porteranno la propria attività su domini di questo genere non correranno più i rischi giudiziari legati alla "corruzione di minore" e ad altre tipiche imputazioni rivolte contro i siti del porno.
L'idea, infatti, si basa sul fatto che gli spazi in .adult saranno facilmente riconoscibili e che quindi gli utenti saranno "i soli responsabili" dei contenuti in cui si imbattono navigando, "al contrario di adesso"?
TAG: pornoweb