Luca Annunziata

Firenze, 2 PMI su 3 usano software illegale?

Viene da chiederselo visti i risultati dell'operazione svolta dalla Guardia di Finanza con il supporto tecnico di BSA. Piovono denunce e sequestri su piccole realtÓ e studi professionali

Firenze - Guardia di Finanza ancora al lavoro, questa volta nella provincia del capoluogo toscano: perquisite copisterie, internet point, studi di architettura e società di designer di moda ed altre attività commerciali. Grazie anche all'ormai consueto supporto dei tecnici BSA, le forze dell'ordine sono state in grado di individuare numerose violazioni della legge sulla proprietà intellettuale.

Almeno due terzi delle aziende passate al setaccio facevano uso di software illecitamente duplicato o comunque non correttamente licenziato, secondo la ormai comune prassi dell'underlicensing. I programmi più frequentemente piratati sono i soliti: Windows XP, Office 2007, Acrobat Professional, Pagemaker, Photoshop e Autocad. Le perquisizioni hanno portato al sequestro di 22 computer, tutti contenenti materiale detenuto illegalmente.

Sequestrati anche oltre 3.000 file in formato MP3, intere discografie pronte ad essere duplicate e vendute, nonché 4.628 copie digitali in formato PDF di interi libri o parti di opere letterarie coperte dal diritto d'autore, illecitamente riprodotte per lo stesso scopo.
A tal riguardo, la Guardia di Finanza ricorda che la legge consente unicamente la riproduzione fotostatica per uso personale, vale a dire ai fini di studio e consultazione e mai per ottenerne un guadagno, fino ad un massimo del 15 per cento dell'opera originale.

Nel corso della maxi-retata, sono stati individuati 11 imprenditori di altrettante aziende e studi professionali per i quali sono stati ravvisate violazioni tali da causare denuncia penale e avvio della procedura per la sanzione amministrativa. Le multe, come prescritto dalla norma, saranno pari al valore stimato sulla base della quantità di software irregolare rilevata moltiplicata per il prezzo di listino di quegli stessi programmi.

Luca Annunziata
98 Commenti alla Notizia Firenze, 2 PMI su 3 usano software illegale?
Ordina
  • ma com'e' che solo gli scemi pagano il software per l'azienda
    io non lo so magari non sono a conoscenza dei pacchetti che ms mette a disposizione degli sviluppatori
    con poche centinaia di euro si hanno 10-15 licenze di win e altra roba, anche office

    non sono ipocrita ma se un programma lo uso e ne traggo giovamento lo compro, generalmente preferisco roba opensource
    quando possibile ma rendiamoci conto che se lavori nel campo dell'IT c'e' cmq sempre roba microsoft di mezzo
    e nel bene o nel male va pagata

    non voglio certo farvi morali e discorsi di ordine
    legale, non e' fanatismo ma coerenza, se non accetti l'eula
    allora non devi nemmeno usare il programma

    tenete conto che ci sono degli esempi di sw free che sostituiscono benissimo gli equivalenti commerciali

    nero occupa da 200 a 600 mb, 200 se vuoi solo masterizzare
    infrarecorder (http://infrarecord.sf.net/)
    occupa 8mb di spazio su disco ed e' free

    7zip e' meglio di winzip

    openoffice.org e' una scelta valida, ok excel e' meglio di calc e molte cose sono legate a office quindi non vi sto a dire che openoffice e' meglio ma alcune cose sono interessanti tanto da farlo coesistere con office

    per quanto riguarda l'encoding audio/video la roba opensource ricopre un ruolo importante (vedi xvid x264 lame
    oggvorbis etc)

    gimp non e' photoshop ma non e' male e fa le cose che possono servire alla maggioranza degli amatori della grafica

    ho scoperto da poco scribus ovviamente niente a che fare rispetto a xpress e indesign pero' ha una gestione colori non male

    beh visual studio express non e' opensource ma e' gratis

    firefox e thunderbird sono valide alternative
    personalmente li preferisco a ie e outlook ma e' questione
    di gusti e abitudine secondo me, in ogni caso
    ie e outlook express sono in windows quindi non vi tocca
    nemmeno pagarli

    qemu non e' vmware, dopo 10 anni di licenze temporanee di vmware ho deciso di comprarlo (saro' scemo a pagare vmware? boh fate voi)

    ah dimenticavo alchool 52% free e' gratis, se vi serve solo montare e rippare le img va benissimo, sinceramente non copio cd/dvd protetti ma pure qui a seconda delle esigenze
    se compri un gioco devi avere il diritto di fare la copia di backup, possibilmente con un tool che se e' a pagamento lo paghiA bocca aperta

    beh vi ho stonato pero mi girano un po che noi in azienda abbiamo tutta la roba regolare e un casino di altre aziende no (si, abbiamo scritto giocondi in testa)

    non mi fraintendete il software che faccio e' solo opensource (http://oss.netfarm.it/) [non e' pubblicita' gratuita, non vendo niente] e anche il software che vendiamo ai clienti
    e' opensource, questo significa che devi dare i sorgenti al cliente a cui dai i binari, non che bisogna metterli in giro ai quattro venti, molti non ci pensano a questa cosa

    beh vi diro' poter usare un quintale di software gia' scritto e funzionante con la sola "penalita'" di dover dare i sorgenti al cliente non mi fa per niente schifo
    pensate a dover riscrivere da soli robe tipo parser xml o cose gia' viste e straviste
    non+autenticato
  • Quando si parla di musica, tutti a dire che deve essere condivisa, e quindi ben venga il P2P.
    Quando invece si parla di software proprietario tutti a condannare la pirateria e il P2P.
    Siete degli ipocriti!
    non+autenticato
  • e dire che le PMI sono una grandissima risorsa, che sputano sangue per rimanere nella legalità e bla bla bla
    le PMI italiane son troppe.
    visto che per cavoli loro non si vogliono unire, bisogna bastonarle, così che l'unione diventi l'unica valvola di successo.
    troppe PMI = inefficienza, sia nella produzione, sia nel sociale (ed includo non soltanto il benessere, ma soprattutto le condizioni di lavoro, che molti economisti spesso volentieri dimenticano, facendolo diventare solamente un fattore "morale", di scarso interesse..)
    non+autenticato
  • che ti sei fumato?
    le PMI sono le uniche che pagano le tasse e reggono
    sta merda di stato italiano!
    le grandi imprese hanno ragionieri e avvocati con
    coglioni straquadrati e non pagano un centesimo!

    Se non ci fossero le PMI l'Italia potrebbe far festa e
    andare a far compagnia ai paesi del terzo mondo...

    Ovvio, in un mondo globalizzato dove i ricchi voglian
    essere sempre piu ricchi e i poveri si trovano ad
    esser accattoni anche le PMI arrancano schiacciati
    da concorrenza sleale e tasse esose.

    p.s. fumare fa male passa allo sniffo come gli agnelli...
    non+autenticato
  • Se lascio il mio aMule aperto e permetto a chiunque di scaricare i brani che ho in condivisione, fanno una multa strepitosa A ME - non a quelli che scaricano. Della serie: uno entra in casa mia, mi ruba tutta la collezione di musica legalmente acquistata, e dopo IO devo pagare ANCHE una multa perché il ladro non aveva acquistato i diritti per quello che mi ha preso...

    Secondo lo stesso ragionamento, se i programmatori non proteggono adeguatamente i loro programmi dovrebbero essere denunciati LORO, non l'utente che crakka ed usa.
  • - Scritto da: mythsmith
    > Se lascio il mio aMule aperto e permetto a
    > chiunque di scaricare i brani che ho in
    > condivisione, fanno una multa strepitosa A ME -
    > non a quelli che scaricano. Della serie: uno
    > entra in casa mia, mi ruba tutta la collezione di
    > musica legalmente acquistata, e dopo IO devo
    > pagare ANCHE una multa perché il ladro non aveva
    > acquistato i diritti per quello che mi ha
    > preso...
    >
    > Secondo lo stesso ragionamento, se i
    > programmatori non proteggono adeguatamente i loro
    > programmi dovrebbero essere denunciati LORO, non
    > l'utente che crakka ed
    > usa.

    A dire il vero l'upload è un reato, quindi oltre alla megamulta ti becchi anche un procedimento penale.
    Se fai solo download è un illecito civile, multa (salata) e saluti.
  • > A dire il vero l'upload è un reato, quindi oltre
    > alla megamulta ti becchi anche un procedimento
    > penale.
    > Se fai solo download è un illecito civile, multa
    > (salata) e
    > saluti.

    E perché dovrebbe esserci un procedimento penale o una multa? Quelli che scaricano da me, per presunzione di innocenza, sono persone che hanno già acquistato i diritti e vogliono una copia. Non avendo un mezzo tecnico per generarne una (ad esempio perchè il supporto su cui hanno acquistato l'opera è protetto da qualche malefico drm), ricorrono alla rete.

    Non spetta a me verificare se chi scarica ha il diritto per farlo, anche perché non ne ho i mezzi.
  • - Scritto da: mythsmith
    > Se lascio il mio aMule aperto e permetto a
    > chiunque di scaricare i brani che ho in
    > condivisione, fanno una multa strepitosa A ME -
    > non a quelli che scaricano.

    Ovvio, NESSUNO ti obbliga a condividere: in questa situazione (purtroppo e vero) tu ti metti nelle condizioni del marocchino che vende i cd piratati

    > Della serie: uno
    > entra in casa mia, mi ruba tutta la collezione di
    > musica legalmente acquistata, e dopo IO devo
    > pagare ANCHE una multa perché il ladro non aveva
    > acquistato i diritti per quello che mi ha
    > preso...

    Magari anche il marocchino ha fatto tutte le copie da una che aveva legalmente acquistato

    > Secondo lo stesso ragionamento, se i
    > programmatori non proteggono adeguatamente i loro
    > programmi dovrebbero essere denunciati LORO, non
    > l'utente che crakka ed
    > usa.

    Di falle di programmi P2P ce ne sono pochissime e vengono risolte in fretta... Sei tu che condividi non gli altri che scassinano. E poi se osassero toccare il P2P vado in parlamento e mi faccio esplodere stile kamikaze! il P2P è lo strumento più utile e usato di internet... Io scarico poco (cerco di rispettare il diritto d'autore), ma tanta roba introvabile o tutte le distro di linux le prendo via mulo o BitTorrent!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Franz87
    > - Scritto da: mythsmith
    > > Se lascio il mio aMule aperto e permetto a
    > > chiunque di scaricare i brani che ho in
    > > condivisione, fanno una multa strepitosa A ME -
    > > non a quelli che scaricano.
    >
    > Ovvio, NESSUNO ti obbliga a condividere: in
    > questa situazione (purtroppo e vero) tu ti metti
    > nelle condizioni del marocchino che vende i cd
    > piratati
    >

    NESSUNO mi obbliga a chiudere a chiave la porta di casa...
  • - Scritto da: mythsmith
    > Se lascio il mio aMule aperto e permetto a
    > chiunque di scaricare i brani che ho in
    > condivisione, fanno una multa strepitosa A ME -
    > non a quelli che scaricano. Della serie: uno
    > entra in casa mia, mi ruba tutta la collezione di
    > musica legalmente acquistata, e dopo IO devo
    > pagare ANCHE una multa perché il ladro non aveva
    > acquistato i diritti per quello che mi ha
    > preso...
    >
    > Secondo lo stesso ragionamento, se i
    > programmatori non proteggono adeguatamente i loro
    > programmi dovrebbero essere denunciati LORO, non
    > l'utente che crakka ed
    > usa.

    No dai non ci credo, non puoi essere cosi' decelebrato da aver scritto questa cosa e magari pensarla veramente.....E' una trollata per forza
    non+autenticato
  • COME MAI A FIRENZE NEI CINEMA NON C'è PIU' ALL'INIZIO DI UN QUALSIASI FILM:

    "AVVISO ALLA PIRATERIA, LA PIRATERIA è UN REATO, CHI ACQUISTA O NOLEGGIA ONLINE MATERIALE PIRATA RISCHIA SANZIONI FINO A 1032 EURO. CHI TRAE PROFITTO DAL COMMERCIO DI MATERIALE AUDIOVISIVO ILLEGALE RISCHIA FINO A 4 ANNI DI RECLUSIONE E FINO A 15.500 EURO DI MULTA..."

    Io aggiungerei: "mentre a chi ha fatto falsa testimonianza sulla p2, a chi è accusato di corruzione, di tangenti alla guardia di finanza, di finanziamento illecito ai partiti, all iberian 1, consolidato gruppo fininvest, falso in bilancio, all iberian2, caso lentini, Medusa cinematografica, frode fiscale, terreni di Macerio, Telecinco, corruzione in atti giudiziari, sme-ariosto, Lodo Mondadori, concussione, A QUELLO NON GLI FANNO UNA SEGA, COME MAI?

    QUALE E' IL MESSAGGIO DI BSA? PER CASO si vuole incentivare uno stato di corruzione dove la gente non trova un lavoro, non riesce ad arrivare a fine mese, dove la gente è sempre più nervosa anche perchè non riesce a mettere su famiglia?

    Uno stato in cui ad esempio l'inquinamento prodotto dalle auto a BENZINA provoca tumori, nonostante la scenza abbia già trovato risorse come il metano che è + ecologico (e di cui pochi comprano macchine a metano perchè si incentivano SOLO i petrolieri)....

    POI C'è chi ci da del banboccioni? MA VERGOGNATEVI!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Marco
    > COME MAI A FIRENZE NEI CINEMA NON C'è PIU'
    > ALL'INIZIO DI UN QUALSIASI FILM:
    >
    >
    > "AVVISO ALLA PIRATERIA, LA PIRATERIA è UN REATO,
    > CHI ACQUISTA O NOLEGGIA ONLINE MATERIALE PIRATA
    > RISCHIA SANZIONI FINO A 1032 EURO. CHI TRAE
    > PROFITTO DAL COMMERCIO DI MATERIALE AUDIOVISIVO
    > ILLEGALE RISCHIA FINO A 4 ANNI DI RECLUSIONE E
    > FINO A 15.500 EURO DI
    > MULTA..."
    >
    > Io aggiungerei: "mentre a chi ha fatto falsa
    > testimonianza sulla p2, a chi è accusato di
    > corruzione, di tangenti alla guardia di finanza,
    > di finanziamento illecito ai partiti, all iberian
    > 1, consolidato gruppo fininvest, falso in
    > bilancio, all iberian2, caso lentini, Medusa
    > cinematografica, frode fiscale, terreni di
    > Macerio, Telecinco, corruzione in atti
    > giudiziari, sme-ariosto, Lodo Mondadori,
    > concussione, A QUELLO NON GLI FANNO UNA SEGA,
    > COME
    > MAI?
    >
    > QUALE E' IL MESSAGGIO DI BSA? PER CASO si vuole
    > incentivare uno stato di corruzione dove la gente
    > non trova un lavoro, non riesce ad arrivare a
    > fine mese, dove la gente è sempre più nervosa
    > anche perchè non riesce a mettere su
    > famiglia?
    >
    > Uno stato in cui ad esempio l'inquinamento
    > prodotto dalle auto a BENZINA provoca tumori,
    > nonostante la scenza abbia già trovato risorse
    > come il metano che è + ecologico (e di cui pochi
    > comprano macchine a metano perchè si incentivano
    > SOLO i petrolieri)....
    >
    >
    > POI C'è chi ci da del banboccioni? MA
    > VERGOGNATEVI!!!


    Ti quoto in todo, però se la M$ decide che il suo windows costa 100, tu sei libero di comprarlo o non comprarlo, visto che cmq ci sono soluzioni open per tutto...
    non+autenticato
  • Trovami allora un soluzione open ad esempio al palmare "i-mate Jasjar", chi devo contattare per non farci girare windows mobile 5 ?


    MA VERGOGNATEVI!!!!
    non+autenticato
  • Il software proprietario close si paga e basta.
    Se in Italia ci sono ladri, non vuol dire che siamo autorizzati anche noi ad esserlo.
    Se non siamo ladri siamo dalla parte della ragione.
    Se uno non si può permettere una licenza, rinuncia.
    Io l'ho fatto più volte, ricorrendo ad alternative Open.
    Prima di comperare un palmare, mi assicurerei che sia anche compatibile con sistemi Open.
  • Do ragione che il software proprietario va pagato....
    pero' , e c'e' un grosso pero', se io pago ho diritto
    al fatto che funzioni?

    Lo domando perche ho in ditta un pc con win xp abusivo.
    Lo dovrei pagare?
    Il pc fu acquistato da me con licenza win me (originale)appositamente
    per far girare degli applicativi amministrativi win
    (originali).

    Il problema e' che si bloccava ogni mezzo di, driver
    clauricanti, strane scritte e perdita di dati.
    Il tutto mi e' costato di tecnico e tempo perso per idati persi
    almeno direi 2 o3 mila euro.
    Io in tutta onesta non mi sento di pagargli sta licenza di winxp.
    Il supporto tecnico fa ridere, win me e' stato una vera truffa
    e il tempo che ho perso non me lo ripaga nessuno.

    Io dico a questi signori, volete esser pagati?
    Allora ASSUMETEVI LE VOSTRE RESPONSABILITA !!!
    e se un soft mi crea un danno DOVETE PAGARE e se un
    soft NON FUNZIONA dovete metterlo a posto!!!

    Saluti
    non+autenticato
  • Si ma usarlo contraffatto, fa passare cmq, dalla parte del torto.

    Il tanto criticato OpenSource, funziona un po' diversamente, con RedHat è Suse, pagando le versioni Enterprise, non compera una licenza all'uso, ma il supporto tecnico di validi esperti, pronti a risolvere qualsiasi problema.

    Io sono una persona che si rifiuta di comperare una licenza windows, proprio per questo, ma ho scelto un'altra stada, non quella della contraffazione.

    Per esempio pago le licenze su AS/400, molto volentieri, ma lì ho tecnici che risolvono di tutto in tempo zero e sono molto, ma molto ben seguito.
  • - Scritto da: Luca del viero
    > Do ragione che il software proprietario va
    > pagato....
    > pero' , e c'e' un grosso pero', se io pago ho
    > diritto
    > al fatto che funzioni?

    > Lo domando perche ho in ditta un pc con win xp
    > abusivo.
    > Lo dovrei pagare?
    > Il pc fu acquistato da me con licenza win me
    > (originale)appositamente
    > per far girare degli applicativi amministrativi
    > win
    > (originali).

    > Il problema e' che si bloccava ogni mezzo di,
    > driver
    > clauricanti, strane scritte e perdita di dati.
    > Il tutto mi e' costato di tecnico e tempo perso
    > per idati persi
    >
    > almeno direi 2 o3 mila euro.
    > Io in tutta onesta non mi sento di pagargli sta
    > licenza di
    > winxp.
    > Il supporto tecnico fa ridere, win me e' stato
    > una vera
    > truffa
    > e il tempo che ho perso non me lo ripaga nessuno.

    > Io dico a questi signori, volete esser pagati?
    > Allora ASSUMETEVI LE VOSTRE RESPONSABILITA !!!
    > e se un soft mi crea un danno DOVETE PAGARE e se
    > un

    > soft NON FUNZIONA dovete metterlo a posto!!!

    L'hai letta l'eula ? Se non ti piacciono come fornitori ti rivolgi a gente piu' seria: altrimenti e' come dire che siccome Dell ha prezzi troppo alti gli vado a RuBBare nei magazzini !
    krane
    22544
  • - Scritto da: Marco
    > Trovami allora un soluzione open ad esempio al
    > palmare "i-mate Jasjar", chi devo contattare per
    > non farci girare windows mobile 5 ?
    >
    > MA VERGOGNATEVI!!!!

    Si deve vergognare chi si e' lasciato lockare in soluzioni che gli vanno strette, pagandole pure care e salate e non essendosi informato abbastanza Rotola dal ridere

    Per la cronaca tra 6 mesi circa dovrebbero adattare linux anche per il tuo palmare, sono solo un po' indietro.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 07 dicembre 2007 17.58
    -----------------------------------------------------------
    krane
    22544
  • Per la cronaca, prima di mettere in commercio prodotti microsoft per determinati hardware (o palmari), si dovrebbe garantire anche a concorrenti di poter sviluppare software (o sistemi operativi specifici per quel palmare che ho acquistato) in modo da sviluppare una certa concorrenza... E EVITARE i soliti MONOPOLI di windows...

    Ad oggi (dopo circa 2 anni da quando è uscito..) non c'è alternativa per il mio smartphones, gira SOLO su windows mobile!

    Invece viviamo nell'ignoranza e invece di condannare la microsoft, qualcuno condanna solo chi compra tale palmare.

    Questo è un esempio di come il mercato sia libero per modo di dire... e nessuno interviene perchè siamo in uno stato mafioso...con tantissime contraddizioni anche legislative...

    SE POI QUALCUNO LA PENSA CONTRARIAMENTE, SCRIVETELO PURE RISPONDENDO A QUESTO MESSAGGIO!!!
    non+autenticato
  • siamo in tanti a parlare di monopolio... Ma se un'azienda citata in giudizio per abuso di posizione dominante preferisce pagare una multa giornaliera piuttosto che rilasciare specifiche, la legge ha le mani legate.

    ALTRO DISCORSO è quello che riguarda il fatto che la legge sia fatta male, e che la classe politica in italia fa schifo (qualcuno ha letto il libro "la casta"? lo consiglio caldamente). Ma non penso che questa sia la sede per parlarne...
    IMHO piratare software è sbagliato, così come copiare quintali di CD o non comprare neanche un libro universitario ma fotocopiarli tutti.
    Il mondo ideale (magari anche irrealizzabile) è quello in cui gli mp3 (o anche i libri e i videogiochi) prima li provi e poi li compri, almeno quasi tutti... uno strappo alla regola ci può anche stare, ma non più di uno
    non+autenticato
  • - Scritto da: Marco
    > Trovami allora un soluzione open ad esempio al
    > palmare "i-mate Jasjar", chi devo contattare per
    > non farci girare windows mobile 5 ?
    >
    >
    >
    > MA VERGOGNATEVI!!!!

    E' vero hai ragione, infatti esiste una legge valida in tutto il mondo, che e' stata fatta dal Parlamento del Mondo Intero, che dice che chiunque prenda 100 programmatori, li paghi tutti i mesi per 1 anno gli faccia fare 1 software spendendo 4,5 milioni di dollari, e poi voglia vendere questo software per rientrarci delle spese a guadagnarci sopra, si comunque costretto a offrire anche un'altrnativa open source gratuita ed equivalente, in caso non esista, altrimenti il suddetto software deve essere distribuito gratis.
    E anche se gia' esiste un'alternativa, se non e' bella uguale o ugualmente famosa, sei comunque costretto a distribuire il tuo software gratis.

    E' vero esiste, quindi hai ragione a craccare tutti i software che usi, e' che la gente non conosce le leggi e non le fa rispettare....VERGOGNATEVI!!!!!!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)