markvp

Non si contiene in rete. Scatta l'Asbo

Succede in Inghilterra, dove un 17enne spavaldo ha pubblicato post pro-crimine, pro-droga e altre sciocchezze. La prossima volta ci penserà due volte

Roma - Nel Regno Unito il comportamento antisociale è punito con un ASBO, cioè un Anti Social Behaviour Order. Questo è il provvedimento irrogato a un 17enne del Norfolk che, spavaldo, ha postato su Bebo alcuni messaggi inneggianti la criminalità, ha descritto metodi per l'assunzione di droga e ha osato dileggiare la polizia di Sua Maestà.

Un provvedimento, esordisce EDP24, tra i primi del genere. L'Asbo ha in questo caso una durata di due anni, durante i quali il ragazzo non potrà accedere in alcune aree della propria zona. Inoltre dovrà sottostare a 80 ore di lavoro non pagato e ad un periodo di coprifuoco lungo due mesi, durante i quali dovrà indossare un braccialetto elettronico di localizzazione.

Tim Chapman, comandante delle forze dell'ordine locali, ha riferito alla stampa che i messaggi inseriti dal giovane possono considerarsi dimostrazioni della sua attitudine ad offendere la comunità e la polizia stessa. Così, racconta The Inquirer, l'ispettore Knacker è piombato sul ragazzo come una tonnellata di mattoni. Il giudice ha anche deciso di vietargli parzialmente l'uso di Internet.
Il giovane, il cui nome non può essere rivelato per ragioni legali, è comparso di nuovo davanti alla Corte di Norwich la scorsa settimana dopo aver ammesso di essersi impossessato di un autoveicolo senza il consenso del proprietario, senza presentarsi alla polizia e dopo essere stato colto in possesso di cannabis. "I siti (come Bebo, ndR) sono pubblici e la gente ci scrive in modo irresponsabile, dipingendo atti criminali come cose da farsi. Ma noi intendiamo mettere in atto tutte le strategie di cui disponiamo", ha aggiunto Chapman, che ha lavorato con i computer prima di entrare in polizia. "Continueremo a controllare regolarmente i nuovi contenuti e agiremo senza indugio se il giovane dovesse di nuovo scrivere (in modo sospetto, ndR). Molti pensano che noi non siamo interessati o che non possiamo agire perché la cosa avviene su Internet, ma non è così", ha minacciato.

Un professionista interpellato ha detto: "Non possiamo fare commenti specifici sulla questione, ma è in ogni caso piacevole sapere che le Autorità agiscano per aiutare le vittime dei comportamenti antisociali. Ciò evidenzia come sia volere comune il non tollerarli".

Marco Valerio Principato
100 Commenti alla Notizia Non si contiene in rete. Scatta l'Asbo
Ordina
  • listico.

    "Roma - Nel Regno Unito il comportamento antisociale è punito con un ASBO, cioè un Anti Social Behaviour Order. Questo è il provvedimento irrogato a un 17enne del Norfolk che, spavaldo, ha postato su Bebo alcuni messaggi inneggianti la criminalità, ha descritto metodi per l'assunzione di droga e ha osato dileggiare la polizia di Sua Maestà."

    Rileggete un po' meglio l'articolo (http://www.telegraph.co.uk/connected/main.jhtml?xm...)
    e per favore specificate che L'AUTORE DI QUELLA CRIMINALITA' ERA LUI ("glorifying his criminal exploits") ED E' STATO INCRIMINATO PERCHE' HA COMMESSO QUEI REATI, che ha dovuto ammettere, visti i suoi post ("The boy was given the two-year Asbo after admitting a series of offences"), non perché ha postato i suoi commenti! "After" non sognifica solo "dopo", ma anche "come conseguenza al".

    Marco VP, Vergogna! Questa é disinformazione e scandalismo puro!

    Pregasi pubblicare rettifica ed in prima pagina!
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 11 dicembre 2007 14.39
    -----------------------------------------------------------
  • Inneggia alla criminalita'?
    Bene, ripulitegli la casa.

    Inneggia alla droga?
    Bene, date crack a sua madre cosi' vediamo se gli fa ancora colazione pranzo e cena mentre lui se ne sta sul picci' a digitare.

    Se non cambia idea, almeno si prende la responsabilita' delle cose che dice.
    non+autenticato
  • chi rinuncia alla libertà in nome della sicurezza non merita ne la ibertà nè la sicurezza..
    non+autenticato
  • Eccone un altro.

    La frase di Franklin è "Chi rinuncia a LIBERTÀ ESSENZIALI in cambio di SICUREZZA TEMPORANEA non merita nè l'una nè l'altra."

    Ripetere a pappagallo frasi di persone morte da 200 anni non ti fa sembrare nè più intelligente nè più istruito.

    Inoltre, il mondo è cambiato. Non siamo nel 1776. Molti dei principi enunciati allora non sono più validi.

    E se hai ancora dubbi, scendi per strada e chiedi alla gente. Scoprirai di essere in minoranza: la maggioranza vuole la sicurezza, a qualunque costo.

    E l'otterrà.
    non+autenticato
  • > Molti dei principi enunciati allora non sono più
    > validi.

    Molti dei principi sono ancora validi, caro mio. Come lo sono molti dei principi enunciati dai tempi della rivoluzione francese. Sono i dettagli ad essere cambiati.


    > E se hai ancora dubbi, scendi per strada e chiedi
    > alla gente.

    Ergo? Se scendevi in piazza ai tempi del partito nazional socialista avresti rinunciato anche tu ad una tua posizione sui principi? Qual è il principio fondamentale, allinearsi al pensiero comune?
    non+autenticato
  • un mese fa con il video di quel ragazzo che mostrava le armi e prometteva una strage nessuno ha fatto niente, la strage poi e' successa e giu tutti a criticare you tube.
    Se avessero fatto qualcosa, chissa' le critiche e quanti bla bla sulla liberta di pensiero.

    In questo caso si e' fatto qualcosa e giu tutti a criticare lo stesso.
    Ok questo non inneggiava alla violenza, ma cmq far vedere come prendere la droga su un sito pubblico non e' bello.

    Non siete mai contenti!
    non+autenticato
  • Anche se la notizia enfatizza la questione internet, in realta' riporta :
    "è comparso di nuovo davanti alla Corte di Norwich la scorsa settimana dopo aver ammesso di essersi impossessato di un autoveicolo senza il consenso del proprietario, senza presentarsi alla polizia e dopo essere stato colto in possesso di cannabis"

    ossia io ci leggo furto e possesso di droga.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubba
    > Anche se la notizia enfatizza la questione
    > internet, in realta' riporta
    > :
    > "è comparso di nuovo davanti alla Corte di
    > Norwich la scorsa settimana dopo aver ammesso di
    > essersi impossessato di un autoveicolo senza il
    > consenso del proprietario, senza presentarsi alla
    > polizia e dopo essere stato colto in possesso di
    > cannabis"
    >
    > ossia io ci leggo furto e possesso di droga.

    si ma è collaterale: il punto è il comportamento antisociale su internet. Possiamo essere sarcastici, ma non idioti.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 13 discussioni)