Office Live Workspace č online. In beta

Microsoft ha esteso il beta testing del nuovo servizio per la condivisione dei documenti. Tutti possono partecipare (dietro il via libera dell'azienda)

Redmond (USA) - Office Live Workspace, uno dei servizi chiave con cui Microsoft intende competere in modo più diretto e aggressivo con la piattaforma web di Google, ha compiuto un nuovo passo verso il debutto ufficiale. All'inizio della settimana Microsoft ha infatti avviato una nuova fase di beta testing che permette anche ai semplici curiosi di provare il servizio.

La registrazione gratuita a Office Live Workspace Beta rimane però a "numero chiuso": per partecipare al testing, infatti, è necessario compilare una form e attendere, via email, l'autorizzazione di Microsoft. Sebbene BigM affermi di "aggiungere nuove persone al servizio ogni settimana", l'attesa potrebbe non essere breve. Inutile dire che, almeno per il momento, gli utenti del servizio sono esclusivamente in lingua inglese.

Chi ha poca pazienza, può conoscere qualcosa in più sul nuovo "spazio di lavoro web-based" di Microsoft visitando il sito ufficiale e leggendo questa intervista (in inglese) a Kirk Gregersen, office director di Microsoft per il settore Consumer e Small Business.
In estrema sintesi, Office Live Workspace consente agli utenti di leggere i documenti online e condividerli con altre persone. Sebbene da più parti si descriva questa soluzione come la risposta di Microsoft a Google Docs & Spreadsheets, va sottolineato che Office Live Workspace non fornisce funzionalità per la creazione o la modifica dei documenti: una scelta che si sposa con la filosofia "software più servizi" di Microsoft, secondo la quale il web fa da complemento, ma non sostituisce, il software tradizionale. Una filosofia contrapposta a quella della rivale Google, che vede il Web come una piattaforma potenzialmente capace di rimpiazzare completamente il software tradizionale.

Office Live Workspace è dedicato in modo specifico agli utenti consumer, ai professionisti, ai piccoli uffici e agli studenti, e permette di archiviare, organizzare e condividere online fino a 1.000 documenti: è probabile che con il lancio commerciale del servizio questo limite potrà essere superato pagando una certa somma. Il servizio base sarà invece gratuito e, in futuro, eventualmente utilizzato per veicolare pubblicità (come già succede, ad esempio, con Windows Live Messenger).

Per quanto riguarda la condivisione dei documenti, gli utenti possono lavorare in modo collaborativo su un progetto in un luogo online protetto da password, eliminando i rischi di avere versioni diverse quando si inviano bozze di documenti a più persone. Anche se un utente non dispone della versione desktop di Office, può sfruttare Live Workspace per vedere e commentare i documenti direttamente dal browser.

Office Live Workspace si integra con Office 2003 e 2007, oltre che con la rubrica e il calendario di Windows Live, ma ciò non impedisce di utilizzarlo per archiviare anche documenti creati con suite per l'ufficio concorrenti, come ad esempio OpenOffice. L'accesso al servizio può avvenire sia con Internet Explorer che con Firefox da piattaforma Windows e Mac.

Microsoft prevede di localizzare Office Live Workspace in altre lingua a partire dall'inizio del prossimo anno, mentre il lancio ufficiale è fissato per la seconda parte del 2008.

Negli scorsi giorni il big di Redmond ha anche annunciato di aver corretto un bug nel proprio servizio di file storage e sharing Windows Live FolderShare. In talune circostanze il bug poteva causare la cancellazione dei file degli utenti.
5 Commenti alla Notizia Office Live Workspace č online. In beta
Ordina
  • Per chi non ha la suite, ma vuole visionare i documenti.

    Ovvio, fintanto che rimanga gratuito. Non ha senso pagare un servizio così minimo, sarebbe come pagare la visione per un PDF.
    non+autenticato
  • - Scritto da: BLah
    > Per chi non ha la suite, ma vuole visionare i
    > documenti.
    >
    > Ovvio, fintanto che rimanga gratuito. Non ha
    > senso pagare un servizio così minimo, sarebbe
    > come pagare la visione per un
    > PDF.

    Piuttosto che far leggere i miei documenti a Microzofzt lavoro con i file TXT..
    Sono gli "inventori" di Office (per modo di dire), e tanto per cambiare COPIANO google e fanno anche il loro schifosissimo Office Live...

    Certo che in Microzofzt ultimamente sono proprio caduti in basso... zero idee... solo copiare quelle altrui..
    non+autenticato
  • - Scritto da: enneci
    > - Scritto da: BLah
    > > Per chi non ha la suite, ma vuole visionare i
    > > documenti.
    > >
    > > Ovvio, fintanto che rimanga gratuito. Non ha
    > > senso pagare un servizio così minimo, sarebbe
    > > come pagare la visione per un
    > > PDF.
    >
    > Piuttosto che far leggere i miei documenti a
    > Microzofzt lavoro con i file
    > TXT..

    Bravo lavora con i file txt e continua anche a scrivere Microzofzt che fa tanto figo & linuxiano!
    non+autenticato
  • > Certo che in Microzofzt ultimamente sono proprio
    > caduti in basso... zero idee... solo copiare
    > quelle
    > altrui..

    ultimamente?
  • Bravo cio'... perchè google cosa crea? continua ad acquisire ed integrare... sta cercando di diventare (se non è già) la microsoft dell'online
    non+autenticato