Gaia Bottà

W00t! Lo dice anche il dizionario

W00t è il termine che meglio rappresenta il 2007: lo hanno stabilito gli utenti del dizionario americano Merriam-Webster online. Scelta legittima?

Roma - w00t (interiezione): si usa per esprimere gioia (può essere usato dopo aver conseguito un trionfo, o per nessuna ragione) Analogo: evvai! Esempio: w00t! Ho vinto il torneo!

Festeggino i gamer di mezzo mondo, festeggino coloro che si aggirano online in selve intricate e in androni bui imbracciando armi per fare dei nemici sangue e poltiglia: il monumentale dizionario della lingua americana Merriam-Webster ha nominato w00t parola rappresentativa del 2007 e l'ha inclusa nella versione consultabile online.

È un lemma "diventato popolare nei forum dei giochi competitivi online" ed è stato mutuato da "quello che è chiamato gergo l33t - un linguaggio destinato agli iniziati della scena hacker in cui numeri e simboli sono usati come fossero lettere", spiegano i linguisti del Merriam-Webster (il corsivo è nostro). L'etimo della parola affonda però nell'oblio: "Nonostante la doppia o nella parola sia spesso rappresentata con due zero, l'esclamazione è anche conosciuta come un acronimo di We Owned the Other Team."
Scelto sulla base delle segnalazioni degli utenti e delle votazioni online, il lemma, "ibrido tra il giocoso e il tecnologico", è piaciuto al presidente del Merriam-Webster, John Morse: "Mostra una tendenza interessante che si sta verificando nel linguaggio. È un termine che si è diffuso ed è sopravvissuto perché comunichiamo elettronicamente l'uno con l'altro."

Ma le comunicazioni in rete devono aver raggiunto con un discreto ritardo il Merriam-Webster e i suoi utenti, avvertono numerosi netizen che segnalano la presenza di w00t già nei decenni scorsi. W00t dovrebbe rappresentare il 2007, ma suona inesorabilmente vintage, per non dire polveroso: pare che nessuno esclami più w00t, se non in senso ironico.

Meno anacronistica la seconda posizione guadagnata da Facebook nella classifica del Merriam-Webster: coniugato come un verbo, definisce l'azione di coloro che frequentano la piattaforma di social networking, intrecciano relazioni, comunicano a mezzo profili. Io Facebookko, tu Facebookki, egli Facebookka. In rete già se ne avvistano delle derivazioni.

Gaia Bottà
30 Commenti alla Notizia W00t! Lo dice anche il dizionario
Ordina
  • D'accordo che ormai è una esclamazione vecchia, ma io ho sempre pensato che w00t fosse una versione l33t di "what!"
    non+autenticato
  • "w00t" was originally an trunicated expression common among players of Dungeons and Dragons tabletop role-playing game for "Wow, loot!" Thus the term passed into the net-culture where it thrived in video game communities and lost its original meaning and is used simply as a term of excitement.

    Deriva da qui e non capisco perchè nell'articolo si dica altro...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Manuel
    > "w00t" was originally an trunicated expression
    > common among players of Dungeons and Dragons
    > tabletop role-playing game for "Wow, loot!" Thus
    > the term passed into the net-culture where it
    > thrived in video game communities and lost its
    > original meaning and is used simply as a term of
    > excitement.
    >
    > Deriva da qui e non capisco perchè nell'articolo
    > si dica
    > altro...
    mah ho ricercato in internet e alcuni dicono come PI altri come ho detto prima sono un po confuso @_@
    non+autenticato
  • sapevo che il termine invece deriva dalla classica sirena di allarme da contaerea (quella versione contratta, non quella con il fischio che dura 20 secondi) e indica sia forme di gioia che anche di warning.
    non+autenticato
  • - Scritto da: bubbola
    > sapevo che il termine invece deriva dalla
    > classica sirena di allarme da contaerea (quella
    > versione contratta, non quella con il fischio che
    > dura 20 secondi) e indica sia forme di gioia che
    > anche di
    > warning.
    Anch'io avevo sempre creduto che fosse onomatopeico, però pensavo più alla sirena d'allarme dei sommergibili, anche perché spesso l'ho trovato ripetuto tre volte, "w00t! w00t! w00t!"
    non+autenticato
  • credo che sia troppo presto per inserire queste parole in un dizionario...
    quand'ero imberbe (13, 14 anni), usavo parole che oggi neanche riesco piu' ad immaginare!!!
    prima di inserirle in un dizionario, bisognerebbe vedere se superano la prova del tempo, chesso', aspettare almeno 50 anni di utilizzo...
    non+autenticato
  • vai a guardare il termine "icona" se era presente in un qualsiasi dizionario di 20 anni fa, che ci facciamo una risata!

    (io in un dizionario "Novissimo dizionario della lingua Italiana" datato 1893 l'ho trovato tra i termini ...in disuso! lol )
  • - Scritto da: anonimo01
    > vai a guardare il termine "icona" se era presente
    > in un qualsiasi dizionario di 20 anni fa, che ci
    > facciamo una
    > risata!
    >
    icona NON e' un termine informatico! e' l'informatica che ha preso in prestito un termine, gia' esistente per indicare un qualcosa di piu' o meno simile...

    > (io in un dizionario "Novissimo dizionario della
    > lingua Italiana" datato 1893 l'ho trovato tra i
    > termini ...in disuso! lol
    > )

    ah beh... ma questo sara' comune ad altri migliaia di termini italianissimi che oggi sono piu' utilizzati e nell'altro secolo no.
    non+autenticato
  • Beh, 50 anni mi pare esagerato! Il modo di parlare di 50 anni fa (1957) era molto diverso da quello odierno, aspettare 50 anni significa avere un dizionario del paleolitico.
    non+autenticato
  • - Scritto da: La redazione con i cont
    > Beh, 50 anni mi pare esagerato! Il modo di
    > parlare di 50 anni fa (1957) era molto diverso da
    > quello odierno, aspettare 50 anni significa avere
    > un dizionario del
    > paleolitico.

    A tale scopo suggerisco la visione di "Fascisti su Marte" di Corrado Guzzanti.
    C'e' una voce narrante che parla per tutta la durata del film in un divertentissimo italiano anni '30
    non+autenticato
  • Invece di tenere un "dizionario" separato per queste terminologie e spesso bestialità linguistiche, si mescola tutto, poi a danno fatto ci si lamenta che c'è tanto analfabetismo...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Invece di tenere un "dizionario" separato per
    > queste terminologie e spesso bestialità
    > linguistiche, si mescola tutto, poi a danno fatto
    > ci si lamenta che c'è tanto
    > analfabetismo...

    Straquoto. Fra poco spariranno anche le "ch" per essere sostituite con le "k" e "lol" sarà inserito nel vocabolario.
    non+autenticato
  • Ormai sono rovinato... se mi dicono una barzelletta, non rido ma dico lol
    non+autenticato
  • - Scritto da: carnacki
    > Ormai sono rovinato... se mi dicono una
    > barzelletta, non rido ma dico
    > lol

    perchè le barzellette non fanno ridere e con LOL ti salviSorride
    sì..lo faccio anche io..
    non+autenticato
  • Non sei l-unico mio caro :/

    voglio anche "MUAHUAHUAH" sul dizionario !!!!
    non+autenticato
  • Come sei indietro... LOL almeno è un acronimo... tra un po' inseriranno ASD che NON HA SIGNIFICATO LETTERALE....Sorride
  • Ah, beh, e allora ululare? E' nel dizionario da un bel po', ma nessuno si lamenta. Asd e' nato da due fattori, il primo e' quello onomatopeico in quanto asd ricorda una risata, il secondo e' la velocita' con cui si riesce a digitare sulle tastiere qwerty.
    non+autenticato
  • perchè? è una nuova forma di linguaggio e non vedo perchè non dovrebbe finire sui dizionari che non devono elencare solo parole particolarmente ricrrcate o raffinate, ma tutte le parole usate da un popolo.
    Se sul dizionario trovi "orbene" o "poffarbacco" che verranno pronunciate/scritte si e no 100 volte l'anno in un tutt'italia non vedo perchè non si debbano riportare termini usati milioni di volte quotidianamente.

    Non necessariamente un termine che non derivi dal latino ha meno ragione di esistere... inoltre non vedo perchè l'introduzione di analogismi o di termini che non sono originari della nostra lingua debba in qualche modo rovinare o inquinare (o mandare a gambe all'aria) la cultura.
    non+autenticato
  • ovviamente volevo scrivere "ricercate" e "neologismi" quindi no n cominciate a trollare tnx.
    non+autenticato
  • Sì, ma come ha scritto l'amico Anonimo, e quoto per quanto mi riguarda, devono essere due dizionari separati.
    Non ce la vedo proprio la casalinga che esclama woot quando va a prendere il pane!
    Se poi c'e' qualche amico che fa due passi e vuole (bonta' sua) interagire con qualcuno e crede di essere ancora in rete, beh.. forse e' un tantino fuori dalla realta'
    Farebbe meglio (e mi ci metto anch'io) ad imparare bene prima l'italiano.
    non+autenticato
  • Per quanto mi riguarda, i dizionari e le cariatidi che gli scrivono potrebbero essere aggiornati ogni 10 anni e morire tutti ( nell'ordine).

    Mettere "neologismi" è comunque giusto perchè le lingue sono vive, non mi pare di vedere nessuno che parli in latino, ma seguendo i vostri ragionamenti reazionari a ritroso .. sul vocabolario non si sarebbe dovuta aggiungere nessuna parola di dante o del manzoni ( modernità.. pfft...)

    è vero che molte parole nascono e muoiono nell arco di qualche anno... altre rimangono, altre mutano..
    ( chi usa ancora la parola che "che fiCo saper risolvere il cubo magico" ?? .. fa troppo anni 80!)
    ma non per questo non vanno seguite.
    non+autenticato