Pedofilia, gogna digitale in Corea

La Corea del Sud opta per la linea americana: pubblicati online i nomi e gli indirizzi di 169 persone condannate per atti pedofili. Novità anche in Italia e Svizzera

Roma - Suscita una certa attenzione la scelta della magistratura sudcoreana di ricorrere ad una pratica che va per la maggiore negli Stati Uniti, quella della gogna digitale per persone condannate per aver compiuto abusi su minori. Una scelta che le autorità sudcoreane hanno reso nota nelle scorse ore.

La Commissione per la protezione dei giovani ha deciso di pubblicare online nome, età, data di nascita, indirizzo, occupazione e dettagli sul crimine commesso per ciascuno di 169 condannati per reati di pedofilia, tra i quali anche alcune donne. Non sono invece state pubblicate fotografie.

A quanto pare questi dati rimarranno pubblicati per sei mesi sul sito internet della Commissione e poi per un mese su altri siti istituzionali. Dopo quella data partirà un nuovo "lotto" di nomi di condannati.
In origine i nomi dovevano essere 170 ma una delle persone coinvolte ha deciso di opporsi alla gogna digitale facendo ricorso alla Corte Costituzionale. I suoi dati, dunque, per il momento non appaiono online.

"Mi aspetto - ha dichiarato il presidente della Commissione - che questo consenta a chi commette questi crimini di non ripeterli e al pubblico di tenere sotto controllo ogni crimine a sfondo sessuale". Nessuna considerazione è stata pubblicata, invece, relativamente alla qualità della vita delle persone coinvolte che hanno già scontato spesso lunghi periodi di reclusione per quanto hanno fatto.

Sempre ieri, in Italia, l'associazione Meter di Don Fortunato di Noto ha dichiarato di aver individuato un sito che diffonde immagini pedo-pornografiche collocato in Francia. Sito attorno al quale già sarebbero state avviate le indagini del caso da parte della Gendarmeria transalpina. A Siracusa invece sono stati denunciati in tre per scambio via internet di materiale pornopedofilo.

Mentre scriviamo una mega operazione è in corso in Svizzera, sempre relativa al traffico di fotografie porno pedofile su internet. A quanto pare sarebbero coinvolte addirittura 1.300 persone nell'ambito di una indagine internazionale promossa dall'FBI statunitense.
TAG: mondo
58 Commenti alla Notizia Pedofilia, gogna digitale in Corea
Ordina
  • di cosa state scrivendo...

    Ogni volta che leggo sto forum leggo il delirio di onnipotenza di ognuno di voi.
    I pochi che cercano di esser seri, o sono coglioni o poco esperti di PC.

    Ancora una volta mi chiedo...ma cos'è che vi spinge a scrivete?
    Certo, se disquisire in modo delirante di pedofilia vi solleva il morale....allora capisco...perchè siete cosi indulgenti!
    Ognuno, in fondo, sopravvive come può.
    Io intanto vado a prendere mio figlio a scuola, si sa mai che passi prima qualcuno di voi in un momento di depressione.
    non+autenticato
  • A noi non piacciono i bimbi, ma gli omaccioni belli e forti come te...
    Dove hai detto che possiamo trovarti quando siamo 'depressi'?
    non+autenticato
  • Si te piacerebbe...
    Noto daltronde che sei uno dei peggiori.
    Non demordi mai, a te per la depressione credo sia sufficiente pavoneggiarti dalla mattina alla sera su sto forum come fai sempre.

    Ringrazia punto informatico per la ragione di vita che ti ha dato e fatti la tua seghetta da solo mentre ti rileggi, sono certo che ti piace lo stesso. Tu si che i pedofili li puoi capire...

    Baci appassionati

    - Scritto da: unoacaso
    > A noi non piacciono i bimbi, ma gli
    > omaccioni belli e forti come te...
    > Dove hai detto che possiamo trovarti quando
    > siamo 'depressi'?
    non+autenticato


  • - Scritto da: Chetristezza
    8<---
    > Noto daltronde che sei uno dei peggiori.
    8<---

    Uh... cazzo... da cosa si nota?
    non+autenticato
  • dici solo cavolante e non spieghi cos ti ha dato fastidio
    perxchè non parli?
    non+autenticato
  • Ragazzi! Stiamo zitti e vergognamoci!!!!!!
    Facciamo poco e nulla per bloccare sto male che gira tra i milioni di Bytes nel web!!!!
    Il fatto é che i pedofili si sono avvalsi dei software creati dagli hackers per il peer2peer, dapprima utilizzati per scopi di scambio mp3, fino a beccarti nei browser altrui files completamente illegali in fattore pedofilia!
    Siamo ormai schiavi di questi siti che irrompono da qualsiasi parte! Il Bello? che la legge blocca a chi attacca sti siti! chi li penetra per beccare i membri iscritti, chi tenta un portscanning su di loro per verificare qualche backdoor da poter utilizzare per scaricare le prove della loro identità! Insomma! Finalmente qualcosa si sta muovendo! I pretoriani ( www.zerohack.it ) stanno movimentandosi per fare avvalere l'hacking sui siti pedofili, ma come preannunciato da zerohack ( il founder del gruppo dei Pretoriani ) La legge non li protegge ma fa' finta di nulla......
    Invece di stare qui a scrivere stronzate, e stare comodi sulla poltrona a sorseggiarsi un bel Camparino...facciamo qualcosa no? Lamentiamoci con la Legge per eliminare sta pedofilia schifosa dal web! Sono stufo di vedere bambini nudi seviziati nelle home page dei siti stranieri!! Che Schifo!!!!
    Pietro
    non+autenticato
  • Ma datti foco (come si dice dalle mie parti).

    Internet non è altro che uno dei tanti specchi della società.... è un mezzo, uno strumento e come tale non si può combatterlo a priori.

    Mi sembri uno dei redattori di "Verissimo" (bella trasmissione, molto obiettiva e riflessiva, a chi da fuoco allo studio gli pago la cena).

    I pedofili usano internet.
    I terroristi usano internet.
    I ladri usano internet.

    Ma la usiamo anche noi o no ? non mi sento ne ladro ne terrorista ne pedofilo.
    Le BR usavano il telefono per contattarsi negli anni 70 (il net non c'era ehehehe), allora perchè non è stato abolito il telefono ??

    Pensa prima di postare frasi a caso.
    E pensa anche che se crei un precedente poi ne paghi le conseguenze. Tizio e Caio entrano nel sito di www.mondopedofilo.com e fanno un bel defacement, cancellando tutto; hanno fatto una buona azione ? dal punto di vista etico sicuramente... ma in galera ci devono andare lo stesso, senno io domani butto giù repubblica.it perchè "mi pareva di aver visto una sedicenne nuda ma forse posso essermi anche sbagliato vabbè ormai gli ho formattato tutto....."

    E da qui all'anarchia poco ci manca, o no?

    Potremo anche fare una legge che permette di rigare la macchina a chi vede le foto pedofile su internet, ho giusto un paio di colleghi odiosi con le BMW nuove........

    Mediatate gente, meditate....

    Il Malvagio
    (rientro sui forum dopo molto tempo, benritrovati a tutti)
    non+autenticato
  • ma non l'hai capito che quel tipo ha scritto quel post con un randomizzatore di parole? Sorride)
    non+autenticato


  • - Scritto da: Pietro Forno
    8<---
    > Il fatto é che i pedofili si sono avvalsi
    > dei software creati dagli hackers per il
    > peer2peer, dapprima utilizzati per scopi di
    > scambio mp3, fino a beccarti nei browser
    > altrui files completamente illegali in
    > fattore pedofilia!
    8<---

    Ehe? Prego? "software creati dagli hackers per il peer2peer"?!
    Mai cognome fu mai più adatto all'indole. Per uno che ne sforna di simili...
    non+autenticato
  • Scusa ma ti stai a rimbecillire? Cosa centra il peer2peer adesso? Quella é Pirateria Informatica al massimo! Al massimo i pedoz si scambiano foto e film pedoz tramite il peer2peer e basta! Cmq si parlava della Gogna, hai parlato di noi e del nostro gruppo ma hai fatto confusione e basta, scusa, ma il mio non é un rimprovero, non confondiamo l'Hacking con pedofilia e peer2peer ok? Il gruppo ZeRoHaCk si nutre di informazioni e basta, quando poi qualcuno ci contatta, noi indaghiamo solo ai limiti della legalità! Non buttiamo giu alcun sito web! Anche perché dopo 10 minuti é di nuovo online.
    Cmq, io sono favorevolissimo alla Gogna, ma solo se i casi di pedofilia sono completamente reali! Sai quanta gente sta in galera senza aver commesso il fatto? senza nemmeno averlo pensato? Riflettiamo gente!
    ZeRoHaCk
    non+autenticato
  • beh in parte ha ragione
    sui programmi p2p girano immagini porno di bambini e la cosa peggiore è che i programmi vengono ancora distribuiti e non si possono(almeno così dicono)bloccare queste immagini a causa del tipo di rete io dico...
    è mai possibile che un hacker o un buon informatico non riesca a mettere un filtro per eliminare queste cose....
    non+autenticato


  • - Scritto da: dis
    > beh in parte ha ragione
    > sui programmi p2p girano immagini porno di
    > bambini e la cosa peggiore è che i programmi
    > vengono ancora distribuiti e non si
    > possono(almeno così dicono)bloccare queste
    > immagini a causa del tipo di rete io dico...
    > è mai possibile che un hacker o un buon
    > informatico non riesca a mettere un filtro
    > per eliminare queste cose....

    Ciao, noi ci staremmo provando a scavalcare sti proxy, il trucco c'é, ma i pedoz sono furbi e non ci cascano.....
    Si accettano consigli sul da farsi su www.zerohack.it
    Ciao
    non+autenticato
  • beh guarda considerando che sono un ignorante in materia,dovresti essere + chiaro
    dico io la polizia(leggi informatici,hacker o chiunques sai in grado di farlo) non si può mettere coi file falsi entrare nel loro pc...
    cioè un conto è scaricare mp3 e un altro trovarsi con immagini di quel tipo.
    se segui il forum (che domanda stupida faccio) hai notato di quante persone si sono trovate con immagini sul pc senza saperlo?



    non+autenticato
  • Lungi da me il voler difendere la causa pedofila ma... qui si sta prendendo un abbaglio.

    Un conto è commettere abusi sui minori o favorirne, un conto è lo scambiarsi immagini pornopedofile che, per quanto turpe, non è un reato.

    Ribadisco, per quanto sacrosanto il fine, i mezzi per realizzarlo mi puzzano di caccia alle streghe...
    non+autenticato


  • - Scritto da: unoacaso
    > Lungi da me il voler difendere la causa
    > pedofila ma... qui si sta prendendo un
    > abbaglio.
    >
    > Un conto è commettere abusi sui minori o
    > favorirne, un conto è lo scambiarsi immagini
    > pornopedofile che, per quanto turpe, non è
    > un reato.

    E invece è un reato, così come la semplice detenzione.
    Molto meno grave, ovviamente, ma è un reato.
    Addirittura, se uno va su un sito + o - porno e visualizza un'immagine sospetta, può non essere sufficiente chiudere la pagina.
    Se infatti l'immagine rimane memorizzata nei files temporanei e in quel momento vi è un ispezione del pc.... il rischio di essere incriminati è reale
    non+autenticato
  • Sì?
    Allora saresti così gentile da indicarmi gli estremi di legge che persegono un fruitore (non produttore o distributore) di immagini pedopornografiche?

    Non travisate, non difendo quelle persone (malate o criminali non sta a me stabilirlo), ma odio gli atteggiamento smodati da Santa Inquisizione Spagnola... di vittime innocenti quella ne ha fatte tante (anzi, tutte), non vorrei che anche questa metta al rogo ignari ed innocenti.
    non+autenticato


  • - Scritto da: unoacaso
    > Sì?
    > Allora saresti così gentile da indicarmi gli
    > estremi di legge che persegono un fruitore
    > (non produttore o distributore) di immagini
    > pedopornografiche?

    Art. 600 quater c.p.


    > Non travisate, non difendo quelle persone
    > (malate o criminali non sta a me
    > stabilirlo), ma odio gli atteggiamento
    > smodati da Santa Inquisizione Spagnola... di
    > vittime innocenti quella ne ha fatte tante
    > (anzi, tutte), non vorrei che anche questa
    > metta al rogo ignari ed innocenti.

    Anche io.
    non+autenticato
  • "Art. 600-quater -c.p. (Detenzione di materiale pornografico). - Chiunque, al di fuori delle ipotesi previste nell'articolo 600-ter, si procura consapevolmente o comunque dispone di materiale pornografico avente per oggetto minori degli anni diciotto è punito con la reclusione fino a tre anni o con la multa non inferiore a lire tre milioni"

    Uhm... considerando che conosco delle 17enni che hanno una mise talmente femminile da dimostrare almeno 5 anni in più, come si fa a dimostrare la "consapevolezza" del reo?

    Va be', vuol dire che per il timore di essere ingiustamente additato quale pedofilo, diventerò un gerontofilo, così almeno vado sul sicuro Occhiolino

    non+autenticato


  • - Scritto da: unoacaso
    > "Art. 600-quater -c.p. (Detenzione di
    > materiale pornografico). - Chiunque, al di
    > fuori delle ipotesi previste nell'articolo
    > 600-ter, si procura consapevolmente o
    > comunque dispone di materiale pornografico
    > avente per oggetto minori degli anni
    > diciotto è punito con la reclusione fino a
    > tre anni o con la multa non inferiore a lire
    > tre milioni"
    >
    > Uhm... considerando che conosco delle 17enni
    > che hanno una mise talmente femminile da
    > dimostrare almeno 5 anni in più, come si fa
    > a dimostrare la "consapevolezza" del reo?

    Bravo, il problema è questo: viviamo in una società dove ci vengono provocati i peggiori pruriti, ragazzine strafighe in videoclip provocanti, e dall'altra parte si bolla come mostruoso tenere una foto di una 17enne nuda.
    E, soprattutto, ci sono dei "geni" che vorrebbero che, in tale ultimo caso, si venisse marchiati a vita come "pedofili" (termine con cui questi ignoranti indicano allo stesso modo sia il mostro di Marcinelle, sia il ragazzino che si fa le pippe su internet con le foto della Kournikova).
    Tu puoi andare a letto e fare tutte le peggiori porcherie con una 16enne (sempre che lei lo voglia, ovviamente), ma non puoi tenerti le eventuali foto che vi siete scattati...
    Bel controsenso, eh????

    non+autenticato
  • mi dispiace deluderti ma lo scambio è reato
    spero che un benedetto avvocato confermi la mia teoria
    non+autenticato


  • - Scritto da: dis
    > mi dispiace deluderti ma lo scambio è reato
    > spero che un benedetto avvocato confermi la
    > mia teoria

    Esatto, è anche quello un reato (anche se, ovviamente, meno grave).
    PS: sono un avvocato.
    non+autenticato
  • Ciao unopercaso,
    rispondo quotandoti perché debbo dire che hai anche te ragione!
    se qualcuno ha puntato il dito a chi scambia immagini pedofile come se fosse pedofilo, beh...lo ammetto pure io, ha preso un abbaglio! Ma rimane il fatto che rimane sospetto non credete? Per lo meno, io penserei che una persona normale, si scaricasse belle donne, e non scaricasse foto di bambini seviziati, a mio avviso, rimarrebbe un tipo sospetto e da controllare,( Ovviamente é un mio pensiero, ed io non sono la mente di tutti )ma qui ci casca la mosca! La Privacy??!!?? Ecco perché a mio avviso, ci dobbiamo ritenere fortunati delle falle sulla rete, così qualcuno, può rendersi conto, penetrando all'interno del suo hard disk ( Ovviamente é un reato, ma parlo per casi di necessità o gravità della situazione, non per azioni lamah ), di cosa potesse archiviare all'intero...Teniamo considerato il fatto che alcune associazioni di polizia telematica, scambiano foto su IRCnet proprio per imputare chi ha commesso il fatto dello sharing pedofilo! Se non siete stati al corrente dei fatti avvenuti dalla POLTEL su IRCnet, provate a cercare la parola cyberpoliziotto, e se finite in un sito governativo, com'é capitato a me tempo fa', capirete molte cose sul loro lavoro e sui rischi che si corrono nel web senza saperlo. Cmq, non finiremo mai di giudicare ed essere giudicati, qualcuno disse: " Chi non ha colpe scagli la prima pietra".
    P.S. Mi piacciono le tue parodie unoacaso ... assomigli ad un amico virtuale di nome joker che si fa sentire solo in casi di necessità altrui...
    Ciao
    ZeRoHaCk


    - Scritto da: unoacaso
    > Lungi da me il voler difendere la causa
    > pedofila ma... qui si sta prendendo un
    > abbaglio.
    >
    > Un conto è commettere abusi sui minori o
    > favorirne, un conto è lo scambiarsi immagini
    > pornopedofile che, per quanto turpe, non è
    > un reato.
    >
    > Ribadisco, per quanto sacrosanto il fine, i
    > mezzi per realizzarlo mi puzzano di caccia
    > alle streghe...
    non+autenticato
  • eri ironico o facevi sul serio con "uno a caso"

    secondo te esiste differenza tra chi le scambia e chi abusa di bambini.Anzi aspetta.
    LA differenza c'è in termini di severità della pena ma non penso che la cosa sia legale....

    dici che è illegale entrare nel pc degli altri ma non credo che lo sia anche per la polizia
    non+autenticato
  • invece di fare quello che si dovrebbe, cioe' allontanare definitivamente i pedofili dalla societa', con l'ergastolo, si danno loro pene minime e poi si pubblicano le liste, a rischio di rovinare l'esistenza agli omonimi.
    Per la serie: noi li lasciamo liberi, fate attenzione comunque...

    bene, continuiamo pure a prenderci per il culo...
    non+autenticato

  • si danno loro
    > pene minime e poi si pubblicano le liste, a
    > rischio di rovinare l'esistenza agli
    > omonimi.
    > Per la serie: noi li lasciamo liberi, fate
    > attenzione comunque...

    Caro il mio "esperto", mi fai anche solo un esempio di una persona condannata per "pedofilia" (ma hai idea di quante ipotesi siano ricomprese in questo termine generico??? Le conosci le norme?) che abbia subito soltanto una pena minima?
    E soprattutto, mi fai un esempio di chi - a tua memoria - abbia subito una pena maggiore di quella subita da un vero "pedofilo"?
    O forse parli a caso, per luoghi comuni, senza sapere cosa dici?
    non+autenticato
  • > Caro il mio "esperto", mi fai anche solo un
    > esempio di una persona condannata per
    > "pedofilia" (ma hai idea di quante ipotesi
    > siano ricomprese in questo termine
    > generico??? Le conosci le norme?) che abbia
    > subito soltanto una pena minima?

    hai presente quella vicenda dove il pedofilo, condannato per pedofilia, è adesso tornato a casa sua, distante pochi metri dalla casa della bambina violata?
    ecco, se non ce l'hai, leggi i giornali

    > E soprattutto, mi fai un esempio di chi - a
    > tua memoria - abbia subito una pena maggiore
    > di quella subita da un vero "pedofilo"?
    > O forse parli a caso, per luoghi comuni,
    > senza sapere cosa dici?

    prenditi ua camomilla, poi riposta, e' meglio.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Vertigo
    > > Caro il mio "esperto", mi fai anche solo
    > un
    > > esempio di una persona condannata per
    > > "pedofilia" (ma hai idea di quante ipotesi
    > > siano ricomprese in questo termine
    > > generico??? Le conosci le norme?) che
    > abbia
    > > subito soltanto una pena minima?
    >
    > hai presente quella vicenda dove il
    > pedofilo, condannato per pedofilia, è adesso
    > tornato a casa sua, distante pochi metri
    > dalla casa della bambina violata?
    > ecco, se non ce l'hai, leggi i giornali

    Ehm... l'esempio, per favore. Ed il giornale (indica almeno titolo e periodo).
    Comunque non ce l'ho presente, perchè non esiste il caso che dici tu.
    Un conto è la fine della custodia cautelare, in attesa della fina del giudizio (e in quel caso è il giudice che deve decidere se ci sono rischi e come evitarli; non la legge. Studia!!!!); un altro è un'eventuale condanna ad una fattispecie molto minore di quella che si usa chiamare "pedofilia" (e cioè il diretto, fisico, abuso sessuale sul minore di 10 anni). In tale ultimo caso non ho conoscenza di persone condannate (definitivamente) a pene brevi e, assolutamente, non ne conosco che non abbiano cambiato perlomeno città...


    > > E soprattutto, mi fai un esempio di chi -
    > a
    > > tua memoria - abbia subito una pena
    > maggiore
    > > di quella subita da un vero "pedofilo"?
    > > O forse parli a caso, per luoghi comuni,
    > > senza sapere cosa dici?
    >
    > prenditi ua camomilla, poi riposta, e'
    > meglio.

    E tu studia e parla solo quando sai davvero!
    Non fidarti solo dei titoli di Gente, novella 2000, libero e il giornale, e neppure dei servizi lacrimevoli e dei sondaggi di studio aperto, verissimo, ecc...
    non+autenticato
  • > Un conto è la fine della custodia cautelare,
    > in attesa della fina del giudizio (e in quel
    > caso è il giudice che deve decidere se ci
    > sono rischi e come evitarli; non la legge.
    > Studia!!!!)

    non ho certo bisogno che uno come te mi insegni certe cose.

    > un altro è un'eventuale
    > condanna ad una fattispecie molto minore di
    > quella che si usa chiamare "pedofilia" (e
    > cioè il diretto, fisico, abuso sessuale sul
    > minore di 10 anni). In tale ultimo caso non
    > ho conoscenza di persone condannate
    > (definitivamente) a pene brevi

    e poi dici a me studia?
    leggi, sveglione! leggi i giornali!

    > E tu studia e parla solo quando sai davvero!
    > Non fidarti solo dei titoli di Gente,
    > novella 2000, libero e il giornale, e
    > neppure dei servizi lacrimevoli e dei
    > sondaggi di studio aperto, verissimo, ecc...

    http://www.repubblica.it/online/cronaca/turista/tu...

    Violenta ragazzini, condannato a 12 anni.
    12 anni, altro che come dici tu "In tale ultimo caso non ho conoscenza di persone condannate (definitivamente) a pene brevi". infatti, "definitivamente", perchè secondo te quello rimarraa' dentro per 12 anni?

    http://www.repubblica.it/online/cronaca/garante/pa...
    altro che pene brevi, come dici tu...

    http://www.repubblica.it/online/cronaca/pedof/pedo...
    e tre
    non+autenticato


  • - Scritto da: Vertigo
    > > Un conto è la fine della custodia
    > cautelare,
    > > in attesa della fina del giudizio (e in
    > quel
    > > caso è il giudice che deve decidere se ci
    > > sono rischi e come evitarli; non la legge.
    > > Studia!!!!)
    >
    > non ho certo bisogno che uno come te mi
    > insegni certe cose.

    Certo, ovviamente le sapevi già, e si vede (v. dopo...) Occhiolino)))


    > > un altro è un'eventuale
    > > condanna ad una fattispecie molto minore
    > di
    > > quella che si usa chiamare "pedofilia" (e
    > > cioè il diretto, fisico, abuso sessuale
    > sul
    > > minore di 10 anni). In tale ultimo caso
    > non
    > > ho conoscenza di persone condannate
    > > (definitivamente) a pene brevi
    >
    > e poi dici a me studia?
    > leggi, sveglione! leggi i giornali!


    Studia le leggi, credimi...
    E poi, quando hai tempo leggi anche i giornali: ma leggili bene, cerca di capire cosa c'è scritto!
    Ora ti spiego (quotando)


    > > E tu studia e parla solo quando sai
    > davvero!
    > > Non fidarti solo dei titoli di Gente,
    > > novella 2000, libero e il giornale, e
    > > neppure dei servizi lacrimevoli e dei
    > > sondaggi di studio aperto, verissimo,
    > ecc...
    >
    > http://www.repubblica.it/online/cronaca/turis
    > Violenta ragazzini, condannato a 12 anni.
    > 12 anni, altro che come dici tu "In tale
    > ultimo caso non ho conoscenza di persone
    > condannate (definitivamente) a pene brevi".
    > infatti, "definitivamente", perchè secondo
    > te quello rimarraa' dentro per 12 anni?


    Appunto: come dicevo io, i pedofili veri e propri sono condannati a pene durissime (tieni conto che un assassino, di solito, sta in carcere meno di 12 anni).
    Ora ti spiego l'italiano (studia!!!): in italiano, "non ho conoscenza di persone condannate (definitivamente) a pene brevi" significa proprio che mi risulta che i pedofili sono condannati a pene lunghe.
    come confermato dall'articolo.


    > http://www.repubblica.it/online/cronaca/garan
    > altro che pene brevi, come dici tu...


    Questo caso, vedeva invece l'accusa di "di avere scambiato poche foto e, tra queste, non vi erano quelle terribili chiamate necro-pedo".
    Ti rendi conto? Tu trovi due foto porno di una ragazzina che magari è la Kournikova nuda, la spedisci ai tuoi amici (come fanno in tanti tutti i giorni dall'ufficio), e vieni condannato a due anni...
    Non ti sembra che è un po' di verso dal caso di prima???


    > http://www.repubblica.it/online/cronaca/pedof
    > e tre

    Scusa, li hai letti gli articoli???
    E l'avevi letta la mia risposta???
    E' esattamente cosa dicevo io!
    "Pedofilia, duemila denunce ma solo 390 condanne".
    Ti rendi conto se tutti i 2000 denunciati (che sono sicuramente stati sputtanati sui media di bassa lega di cui parlavo io) fossero messi alla gogna come qualcuno vorrebbe?
    Ti rendi conto che solo meno del 20% delle denunce si sono rivelate infondate????
    Studia, amico mio, studia.
    Smetti di leggere certi giornaletti o di guardare verissimo; comincia a leggere bene gli articoli di repubblica, come quelli da te indicati, e, se non li capisci, fatti aiutare...
    non+autenticato
  • > Appunto: come dicevo io, i pedofili veri e
    > propri sono condannati a pene durissime

    e secondo te 12 anni per aver stuprato una ragazzina è una pena durissima?
    il mio post e la discussione finiscono qui.
    non+autenticato
  • > e secondo te 12 anni per aver stuprato una
    > ragazzina è una pena durissima?
    > il mio post e la discussione finiscono qui.

    E' una delle pene più dure che esistano nel nostro ordinamento, tutto qui.
    I giudizi politici sull'opportunità di pene più dure (lavori forzati, frustate, lapidazione, ecc.) sono un'altra cosa, e possono essere discussi.
    Significa solo che, in questo momento, la pedofilia vera e propria è considerata, dal nostro ordinamento, uno dei reati più gravi che esistano.
    non+autenticato
  • beh si rischiano pure trent'anni per pedofilia che non sono pochi
    certo è un conto se abusi di un bambino è un conto se vedi la foto
    cmq bisognerebbe sentire un avvocato in merito
    solo lui potrebbe fornire dati precisi
    non+autenticato
  • concordo
    si rischia un linciaggio inutile.Di queste cose si deve occupare la giustizia oridnaria non quella sommaria delle persone.Speriamo in Italia non seguano l'esempio almeno su questo dovremmo sembrare un paese sviluppato
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)