markvp

McDonald's, parcheggi e cam di sorveglianza

Per contrastare l'abuso del parcheggio clienti, la catena di fast food ha iniziato a installare cam capaci di verificare che i clienti non superino i 45 minuti di sosta. Ed elevare multe a chi sgarra

Roma - "Attenzione, stiamo entrando nel McParcheggio. Ecco, la camci ha immortalati, fai partire il McTimer e metti l'allarme, così facciamo in tempo a trangugiare il McCaffè prima di prenderci una McMulta". No, non è una barzelletta... è esattamente quel che si sentirebbe dire in un'auto che entra in uno dei nuovi parcheggi McDonald's nel Regno Unito.

Fino ad oggi parrebbe che i posti auto del notissimo BigMac maker siano stati occupati e abusati al punto che la società che li gestisce ha deciso (autonomamente: McDonald's non ci guadagna una lira, anzi, una sterlina) di infliggere una multa di 125 sterline a chi supera i 45 minuti di sosta.

Č stato sufficiente adottare le telecamere che riconoscono le targhe. Appena una vettura entra nel parcheggio parte il timer e la targa viene memorizzata.
Entro 45 minuti, dunque, occorrerà aver già iniziato la lunga fase digestiva del McMeal, altrimenti in automatico
partirà la segnalazione alla Driver and Vehicle Licensing Agency (simile al nostrano Pubblico Registro Automobilisitico) e l'incauto e lento divoratore di panini sarà colpito, vedendosi recapitare la sua multa direttamente a casa.
Chi paga subito fruisce di uno sconto: deve 75 sterline invece di 125. Chi, invece, resiste o fa orecchie da mercante, vedrà lievitare progressivamente la multa, che sconfinerà poi in denuncia e in minacce da parte delle aziende di recupero crediti, come è accaduto a Mr. Jamie Thomson. L'incauto cliente si è recato in un negozio della catena vicino a Gatwick. "Ho ordinato un burger, patatine, un bombolone, coca e caffè. Quindi mi sono seduto in macchina ad ascoltare la radio. Dopo aver mangiato, ho continuato a sorseggiare il caffè per un po' e ho mangiato il mio bombolone. Poi me ne sono andato. Tutto perfettamente normale". Ha precisato di essersi trattenuto in auto per circa un'ora.

Quel che è accaduto dopo è facile immaginarlo. Oltre alle minacce di recupero crediti, la sua multa è immediatamente arrivata a quota 213 sterline e il boccone, alquanto indigesto, Thomson lo ha tollerato così male che ha raccontato tutto al quotidiano The Guardian e, nel giro di poco tempo, la notizia ha iniziato a circolare. "Né io né la mia famiglia ci ritorneremo mai", ha detto al giornale.

Marco Valerio Principato
33 Commenti alla Notizia McDonald's, parcheggi e cam di sorveglianza
Ordina
  • vorrei consigliarvi altamente 2 film...
    - super size me -
    e - fastfood nation- vi aprirà la mente (sopratutto il primo) fidatevi!!
    non+autenticato
  • quasi quasi la multa è la cosa meno peggio che può capitare a chi mangia un McShit...

    in ogni caso... un "sistema" aberrante, socialmente pericoloso, direi immorale se non illegale e che se ne strasbatte di una cosina che si chiama "privacy"...
    comunque il tutto perfettamente in linea con una delle peggiori multinazionali al mondo...
    McShit... appunto...
    non+autenticato
  • - Scritto da: CCC
    > quasi quasi la multa è la cosa meno peggio che
    > può capitare a chi mangia un McShit...
    >
    >
    > in ogni caso... un "sistema" aberrante,
    > socialmente pericoloso, direi immorale se non
    > illegale e che se ne strasbatte di una cosina che
    > si chiama "privacy"...
    >
    > comunque il tutto perfettamente in linea con una
    > delle peggiori multinazionali al
    > mondo...
    > McShit... appunto...

    Lo sai che qualunque negozio è videosorvegliato?
    Se tieni così tanto alla privacy fai prima a restare a casa, ovunque è pieno di telecamere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: CCC
    > > quasi quasi la multa è la cosa meno peggio che
    > > può capitare a chi mangia un McShit...
    > >
    > >
    > > in ogni caso... un "sistema" aberrante,
    > > socialmente pericoloso, direi immorale se non
    > > illegale e che se ne strasbatte di una cosina
    > che
    > > si chiama "privacy"...
    > >
    > > comunque il tutto perfettamente in linea con una
    > > delle peggiori multinazionali al
    > > mondo...
    > > McShit... appunto...
    >
    > Lo sai che qualunque negozio è videosorvegliato?

    Certo. Altrettanto aberrante.

    Ma poi, tutti questi negozi videosorvegliati mandano in giro per il mondo il tuo numero di targa?

    > Se tieni così tanto alla privacy fai prima a
    > restare a casa, ovunque è pieno di
    > telecamere.

    Tenerci ci tengo.
    Se per te non è importante perché non metti una cam nel bagno di casa e ci fai vedere a tutti come è?
    non+autenticato
  • - Scritto da: CCC
    > - Scritto da: Anonimo
    > > - Scritto da: CCC
    > > > quasi quasi la multa è la cosa meno peggio che
    > > > può capitare a chi mangia un McShit...
    > > >
    > > >
    > > > in ogni caso... un "sistema" aberrante,
    > > > socialmente pericoloso, direi immorale se non
    > > > illegale e che se ne strasbatte di una cosina
    > > che
    > > > si chiama "privacy"...
    > > >
    > > > comunque il tutto perfettamente in linea con
    > una
    > > > delle peggiori multinazionali al
    > > > mondo...
    > > > McShit... appunto...
    > >
    > > Lo sai che qualunque negozio è videosorvegliato?
    >
    > Certo. Altrettanto aberrante.
    >
    > Ma poi, tutti questi negozi videosorvegliati
    > mandano in giro per il mondo il tuo numero di
    > targa?

    In teoria non dovrebbero farlo.
    Ci sono leggi che vietano la cessione dei dati personali a terzi.

    >
    > > Se tieni così tanto alla privacy fai prima a
    > > restare a casa, ovunque è pieno di
    > > telecamere.
    >
    > Tenerci ci tengo.
    > Se per te non è importante perché non metti una
    > cam nel bagno di casa e ci fai vedere a tutti
    > come
    > è?

    Anch'io tengo alla privacy, però è bene distinguere tra imprese private e Stato. In genere le imprese private non hanno interesse a schedare le persone, se non per fini commerciali. Lo Stato, invece, lo fa proprio al fine di profilare tutte le persone, e questo non piace neanche a me.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: CCC
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > - Scritto da: CCC
    [...]
    > > > Lo sai che qualunque negozio è
    > videosorvegliato?
    > >
    > > Certo. Altrettanto aberrante.
    > >
    > > Ma poi, tutti questi negozi videosorvegliati
    > > mandano in giro per il mondo il tuo numero di
    > > targa?
    >
    > In teoria non dovrebbero farlo.
    > Ci sono leggi che vietano la cessione dei dati
    > personali a
    > terzi.

    già... in teoria... Triste

    > > > Se tieni così tanto alla privacy fai prima a
    > > > restare a casa, ovunque è pieno di
    > > > telecamere.
    > >
    > > Tenerci ci tengo.
    > > Se per te non è importante perché non metti una
    > > cam nel bagno di casa e ci fai vedere a tutti
    > > come
    > > è?
    >
    > Anch'io tengo alla privacy, però è bene
    > distinguere tra imprese private e Stato. In
    > genere le imprese private non hanno interesse a
    > schedare le persone, se non per fini commerciali.

    e comunque non va bene no?

    > Lo Stato, invece, lo fa proprio al fine di
    > profilare tutte le persone, e questo non piace
    > neanche a
    > me.

    concordo... questo è pure (molto) peggio...

    allora amici!
    Occhiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: CCC
    > - Scritto da: Anonimo
    > > - Scritto da: CCC
    > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > - Scritto da: CCC
    > [...]
    > > > > Lo sai che qualunque negozio è
    > > videosorvegliato?
    > > >
    > > > Certo. Altrettanto aberrante.
    > > >
    > > > Ma poi, tutti questi negozi videosorvegliati
    > > > mandano in giro per il mondo il tuo numero di
    > > > targa?
    > >
    > > In teoria non dovrebbero farlo.
    > > Ci sono leggi che vietano la cessione dei dati
    > > personali a
    > > terzi.
    >
    > già... in teoria... Triste

    Se diffondono dati personali è giusto che paghino.

    >
    > > > > Se tieni così tanto alla privacy fai prima a
    > > > > restare a casa, ovunque è pieno di
    > > > > telecamere.
    > > >
    > > > Tenerci ci tengo.
    > > > Se per te non è importante perché non metti
    > una
    > > > cam nel bagno di casa e ci fai vedere a tutti
    > > > come
    > > > è?
    > >
    > > Anch'io tengo alla privacy, però è bene
    > > distinguere tra imprese private e Stato. In
    > > genere le imprese private non hanno interesse a
    > > schedare le persone, se non per fini
    > commerciali.
    >
    > e comunque non va bene no?

    Mah, dipende... ad esempio non mi piace il modo in cui Gmail raccoglie dati dal testo delle email per poi propinarti banner pubblicitari personalizzati.
    Invece non ho nulla in contrario alla raccolta di dati personali per fini statistici, perché solitamente in questo caso la privacy viene rispettata.

    >
    > > Lo Stato, invece, lo fa proprio al fine di
    > > profilare tutte le persone, e questo non piace
    > > neanche a
    > > me.
    >
    > concordo... questo è pure (molto) peggio...
    >
    > allora amici!
    > Occhiolino
    non+autenticato
  • Primo, lo Stato raccoglie i dati a fini commerciali anche lui. Perché li rivende o li da sottobanco alle lobby più potenti.

    Secondo, è peggio la raccolta a fini statistici perché mira a impoverire il mercato e l'offerta, mirandola e creando lobbismo. Non troverai mai scontato ciò che le statistiche hanno detto che si vende sempre. Anzi tutto sarà sovrapprezzato e farai fatica a sopravvivere e permetterti sempre meno cose.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Lillo
    > Primo, lo Stato raccoglie i dati a fini
    > commerciali anche lui.

    non certo formalmente: lo stato non (dovrebbe) è una impresa, la PA non può commerciare...

    > Perché li rivende o li da
    > sottobanco alle lobby più
    > potenti.

    se li rivende (e lo stato lo fa) non è per commercio (monetario) ma per "commercio" politico (leggi: controllo e coercizione)

    > Secondo, è peggio la raccolta a fini statistici
    > perché mira a impoverire il mercato e l'offerta,
    > mirandola e creando lobbismo.

    se impoverisse il "mercato" (=sfruttamento, privilegi, ecc.) sarebbe anche una buona cosa!!!

    > Non troverai mai
    > scontato ciò che le statistiche hanno detto che
    > si vende sempre.

    chi commercia sa bene cosa si vende sempre anche senza statistiche...

    > Anzi tutto sarà sovrapprezzato e
    > farai fatica a sopravvivere e permetterti sempre
    > meno
    > cose.

    magari la si smettesse di cercare di "permettersi" sempre più cose INUTILI...
    magari la si smettesse di parlare di sviluppo e crescita e si iniziasse a parlare di decrescita, di uguaglianza, di equa distribuzione e accesso alle risorse...

    insomma, se non fosse chiaro, stato e "impresa" operano in piena e perfetta sinergia con uno scopo comune: mettercela nel c..o: molto (troppo) per pochi(ssimi) e poco (quasi nulla) per tutti (moltissimi) gli altri!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: CCC
    > in ogni caso... un "sistema" aberrante,
    > socialmente pericoloso, direi immorale se non
    > illegale e che se ne strasbatte di una cosina che
    > si chiama "privacy"...
    >
    > comunque il tutto perfettamente in linea con una
    > delle peggiori multinazionali al
    > mondo...
    > McShit... appunto...

    Ma poi... come si fa a andare a mangiare da McDonalds? E' una roba oscena.
    non+autenticato
  • - Scritto da: rotfl
    > - Scritto da: CCC
    > > in ogni caso... un "sistema" aberrante,
    > > socialmente pericoloso, direi immorale se non
    > > illegale e che se ne strasbatte di una cosina
    > che
    > > si chiama "privacy"...
    > >
    > > comunque il tutto perfettamente in linea con una
    > > delle peggiori multinazionali al
    > > mondo...
    > > McShit... appunto...
    >
    > Ma poi... come si fa a andare a mangiare da
    > McDonalds? E' una roba
    > oscena.

    I gusti non sono tutti uguali.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: rotfl
    > > - Scritto da: CCC
    [...]
    > > Ma poi... come si fa a andare a mangiare da
    > > McDonalds? E' una roba
    > > oscena.
    >
    > I gusti non sono tutti uguali.

    gusti?
    ma la coprofagia e la necrofagia non sono perversioni?
    http://editore.slowfood.it/editore/riviste/slow/IT...
    non+autenticato
  • Da quando hanno cambiato la panatura del pollo fritto sono rimaste solo le patatine fritte che potrebbero attirarmi, ma le posso trovare ovunque. Quei resti di autopsia che chiamano hamburger con quel panaccio dolciastro e inconsistente intorno se li potevano tenere 20 anni fa e se li possono tenere ora.
    E per poco più di 3 euro mi mangio un kebab che può mandare a nascondersi qualsiasi hamburger, a cominciare da qualità e quantità di carne.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Categorico
    > Da quando hanno cambiato la panatura del pollo
    > fritto sono rimaste solo le patatine fritte che
    > potrebbero attirarmi, ma le posso trovare
    > ovunque. Quei resti di autopsia che chiamano
    > hamburger con quel panaccio dolciastro e
    > inconsistente intorno se li potevano tenere 20
    > anni fa e se li possono tenere
    > ora.
    > E per poco più di 3 euro mi mangio un kebab che
    > può mandare a nascondersi qualsiasi hamburger, a
    > cominciare da qualità e quantità di
    > carne.
    io mi vado a fare una bella pizza. e non allo spizzico.
    fratelli la bufala rulez.
    non+autenticato
  • - Scritto da: poveretto
    > - Scritto da: Categorico
    > > Da quando hanno cambiato la panatura del pollo
    > > fritto sono rimaste solo le patatine fritte che
    > > potrebbero attirarmi, ma le posso trovare
    > > ovunque. Quei resti di autopsia che chiamano
    > > hamburger con quel panaccio dolciastro e
    > > inconsistente intorno se li potevano tenere 20
    > > anni fa e se li possono tenere
    > > ora.
    > > E per poco più di 3 euro mi mangio un kebab che
    > > può mandare a nascondersi qualsiasi hamburger, a
    > > cominciare da qualità e quantità di
    > > carne.
    > io mi vado a fare una bella pizza. e non allo
    > spizzico.
    > fratelli la bufala rulez.
    Anch'io adoro la pizza, però solo se la trovo fatta nel forno a legna e con la base stesa sottilissima, altrimenti mi fa la mappazza e allora il kebab, il sushi e la cucina cinese li digerisco meglio.
    non+autenticato
  • Ooops! Dimenticavo un piatto essenziale: se vado molto di fretta, un bel pezzo di focaccia genovese fatta a regola d'arte, ben lievitata, ma sottile, ben cotta, croccante e ben oliata fuori, soffice ed elastica (ma non gommosa, la gommosità è un difetto del pane vecchio, l'elasticità è positiva e viene dall'uso di farine di buona qualità) dentro... e un profumo che non si può descrivere....GNAM! Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: poveretto
    > io mi vado a fare una bella pizza. e non allo
    > spizzico.
    > fratelli la bufala rulez.

    Quoto e sottoscrivo!
    W i fratelli la bufala!!! A bocca aperta
    non+autenticato
  • Ogni 45 minuti ci sarebbe qualcuno che esce e rientra nel parcheggio!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Andrea
    > Ogni 45 minuti ci sarebbe qualcuno che esce e
    > rientra nel
    > parcheggio!
    uahhuahuahu sicuro!
  • Per assicurarsi che il parcheggio sia utilizzato solo dalla clientela, in Giappone i parcheggi di molti negozi e fast food ha na sbarra. Se all'uscita non si inserisce, nell'apparecchio che alza la sbarra, una tessera che si riceve alla cassa con lo scontrino, non si esce.
    Se invece multi i clienti, non tornano piu' e fanno bene.
    non+autenticato
  • Anche in Svizzera nei supermercati...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gris
    > Anche in Svizzera nei supermercati...
    Anche in italia, in una nota catena di supermercati.
  • Beh mi sembra più che legittimo e corretto il metodo giapponese. Se entri nella mia proprietà privata puoi farlo alle mie condizioni altrimenti o non entri o non esci e poi ce lo chiariamo di persona.
    Fare multe è stupido e controproducente.
    C'è anche da dire che ormai siamo all'esasperazione co sti parcheggi!
  • - Scritto da: Livio
    > Per assicurarsi che il parcheggio sia utilizzato
    > solo dalla clientela, in Giappone i parcheggi di
    > molti negozi e fast food ha na sbarra. Se
    > all'uscita non si inserisce, nell'apparecchio che
    > alza la sbarra, una tessera che si riceve alla
    > cassa con lo scontrino, non si
    > esce.

    beh allora spera di non dimenticare mai il portafoglio a casa!
    non+autenticato
  • La soluzione è semplice. Approfitti a sbafo del parcheggio, poi entri compri un pacchetto di cicche ed esci con la tessera...Sorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)