Nel Guinness 2008 il robot dei vini

Viene accolta con ironia e una certa dose di scetticismo la decisione di inserire nel Guinness dei primati anche il robot NEC, a cui viene ascritta la capacitÓ di valutare i vini

Roma - Molti storcono il naso ma stando allo Yomiuri Shimbun nel Guinness dei record 2008 troverà posto per la prima volta anche il robot sommellier.

il robottino╚ un robot NEC a cui mancano gli organi sensoriali necessari alla degustazione ma che è dotato di un sofisticato sensore sviluppato all'Università di Mie. Avvicinando il sensore ad una bottiglia, al robot viene ascritta la capacità di individuare rapidamente e accuratamente il tipo di vino e gli ingredienti di cui è composto.

Alto una 40ina di centimetri, il robot è stato sviluppato dal team del professor Hashimoto, che si è focalizzato sul modo in cui diversi ingredienti del vino assorbono la luce ultravioletta. Questo consente al robot, viene detto, di capire ad esempio se un vino ha un tono "dolce" o "amaro".
il robottinoIl robot, che può anche distinguere frutti e formaggi e diversi gradi di stagionatura, pur non potendo competere con un sommellier umano è stato considerato dalla commissione che guida il Guinness World Records quale "primo robot sommellier della storia".
2 Commenti alla Notizia Nel Guinness 2008 il robot dei vini
Ordina