Alfonso Maruccia

uTorrent č il pių popolare? Sul serio?

Il celebre e comodissimo client BitTorrent sarebbe il pių usato dai condivisori. o almeno da coloro che si fanno spiare il PC da un sito di analisi

Roma - Da quando uTorrent è stato acquistato da BitTorrent Inc., la società di P2P oramai consacrata ai desideri delle major, il grado di popolarità del client per i download dalla rete torrentizia più "leggero" e usabile per antonomasia, non ha fatto che crescere tra i PC degli utenti. Tanto da divenire il client BitTorrent più installato secondo uno studio pubblicato da Digital Music News.

Digital Music News ha ottenuto i suoi dati ricorrendo al database di informazioni gestito dal sito PC Pitstop. Questo, oltre a consentire agli utenti di verificare l'eventuale presenza sul PC di spyware, virus e quant'altro, raccoglie anche dati sui programmi installati e utilizza poi tali informazioni per analisi statistiche e ricerche di mercato con partner di terze parti.

Secondo quanto collezionato dagli strumenti di controllo di PC Pitstop, tra settembre 2006 e settembre 2007 il numero di installazioni di uTorrent si è triplicato, a spese del ben noto Azureus che deteneva il primato di software BT più installato su PC e la cui penetrazione si è ridotta di un buon 30%. uTorrent sarebbe dunque il client prediletto dai condivisori torrentisti con il 5,56% sulla totalità dei software BT installati individuati da PC Pitstop, seguito a ruota dal client prodotto in casa da BitTorrent Inc. (2,28%), poi da Azureus (2,11%), Bitcomet (1,89%) e infine Bitlord (1,27%).
Aver installato un software, tuttavia, non implica che il programma venga poi usato con continuità. Secondo TorrentFreak, lo studio presta il fianco a diverse critiche, tra le quali la principale è appunto l'impossibilità per l'accoppiata Digital Music News/PC Pitstop di distinguere tra client presenti sul sistema e client effettivamente aperti per le condivisioni. Potrebbe benissimo trattarsi di una doppia installazione, avverte TF, con gli utenti inesperti impegnati a provare prima il client ufficiale di BitTorrent per poi spostarsi verso prodotti diversi.

Ciò che invece è presumibile, nonostante l'inadeguatezza dei dati, è che uTorrent abbia comunque guadagnato grosse fette di utenza nell'anno preso in esame. Le percentuali indicate potrebbero essere sin troppo basse per il reale stato delle cose, considerando che il "tiny client" non ha necessariamente bisogno di usare il Registro di Configurazione di Windows - da cui PC Pitstop ricava i suoi dati - per poter funzionare.

Quello che poi è altrettanto pacifico è la sana diffidenza che un utente accorto dovrebbe prendere con le molle certi sistemi di analisi. Ad esempio, proprio su PC Pitstop, nella privacy policy si legge che i dati raccolti "come parte delle nostre ricerche di mercato" e le informazioni aggregate sui PC testati vengono usate per "guardare ai trend nella loro globalità, non a livello individuale". Una rassicurazione sull'uso delle informazioni raccolte che non convince tutti. Più che altro perché si parla di P2P e vista l'aria che tira... Condivisore avvisato...

Alfonso Maruccia
40 Commenti alla Notizia uTorrent č il pių popolare? Sul serio?
Ordina
  • o meglio, non è vero che a qualità di programma corrisponda ampia diffusione (qui gli esempi si potrebbero sprecare).

    ma paragonare azureus (tanto per) e la sua mole "obscoena" da tool java-developed alla soluzione elegante, minuscola, veloce, parca di risorse dei 200kb di un u-torrent è francamente iniquo.

    u-torrent è un programma fantastico e leggero sulle risorse. non vedo il motivo per NON usarlo (paranoia a parte)
    non+autenticato
  • 1. non tutto il materiale condiviso è protetto da DRM
    2. Il materiale protetto viene venduto a prezzi eccessivi, che non sono correlati ai costi di produzione. Es. alcune major per loro stessa ammissione vendono Film in DVD sui mercati emergenti (Cina) a meno di 5 dollari.
    Tradotto in euro fa qualcosa meno di 3 euro.
    La colpa del P2P di opere protette allora di chi è ?
    Dell'utente o della major che vuole, come si suol dire, massimizzare i profitti?

    Se si trovassero in negozio CD e i DVD originali a 3 euro ci sarebbe secondo Voi un problema di infrazione generalizzato dei DRM?
  • Sicuramente sì, 0 è sempre meglio di 3Occhiolino
    non+autenticato
  • > La colpa del P2P di opere protette allora di chi
    > è
    > ?
    > Dell'utente o della major che vuole, come si suol
    > dire, massimizzare i
    > profitti?

    Non ti piace? Vai su myspace, emusic impara a suonare... ma rubare non è una risposta!Pirata

    >
    > Se si trovassero in negozio CD e i DVD originali
    > a 3 euro ci sarebbe secondo Voi un problema di
    > infrazione generalizzato dei
    > DRM?
    Se si trovasse la benza a un euro al gallone... In lacrime
    non+autenticato
  • Secondo te a 3 euro molti scaricherebbero ancora tramite P2P?
    I costi dell`adsl flat, della corrente elettrica per il pc e i supporti dove li metti?
    Fai due conti e vedrai che anche il P2P non e' gratis!!!

    Per quanto riguarda il rubare, il vero furto e' quello che fanno le major, la legge prevede proprio tale situazione, si chiama cartello anticoncorrenziale, ed e' prevista la galera e severe multe per chi la commette. Visto che la legge per le major non viene applicata mi sembra legittimo per l'utente farsi giustizia da se!
    Ti ricordo che lo stesso DVD lo commercializzano nei mercati emergenti a 5 dollari!!!!
  • halite ! è gratuito e veloce quanto utorrent
    non+autenticato
  • E' portable? (Leggasi si puo' mettere su chiavette USB senza bisogno di installazione?)
    non+autenticato
  • non è portabile anche se le librerie che usa sono portabili...comunque lo puoi anche copiare in una chiavetta usb e funziona.
    io lo uso da tanto tempo e mi trovo molto bene...è veloce stabile e leggere...
    non+autenticato
  • Molti non sanno che supporta lo stesso ipfilter.dat di emule, ma per la procedura usae un motore di ricerca;

    Per chi sa come cavarsela senza che debba cercare suggerisco di piazzare ipfilter.dat nella cartella utorrent situata in profondita' del profilo utente e poi abilitarlo sulle impostazioni avanzate attivando l'opezione "ipfilter.enable".
  • E utilizzare PeerGuardian?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ricky2k
    > E utilizzare PeerGuardian?

    Piuttosto è meglio spararsi visti i problemi che crea (le liste di IP da bloccare servono solo per il p2p visto che capita troppo spesso di vedere bloccati IP che magari corrispondono a siti perfettamente legali (vedi download matrox nel mio caso)).
    non+autenticato
  • Grazie!
    ora provo

    ma Azureus è meno controllato? oppure hai una dritta per proteggere anche questo?

    grazie in anticipo
    non+autenticato
  • Per azureus c'è anche il plugin che usa le liste di peerguardian, ma se usi già quest'ultimo non ti serve
    non+autenticato
  • Il plugin safepeer, per esempio.
    Per un p2p anonimo col protocollo bittorrent, purtroppo, i sistemi sono ancora molto sperimentali, Tor funziona, ma i server non sono sufficienti a sopportare il traffico dello sharing, va usato solo per postare i .torrent e le attività connesse allo sharing che generano traffico meno intenso, per il traffico dati c'è i2p, ancora piuttosto sperimentale e un po' complicato per utenti principianti.
    non+autenticato
  • > Molti non sanno che supporta lo stesso
    > ipfilter.dat di emule, ma per la procedura usae
    > un motore di
    > ricerca;
    >
    > Per chi sa come cavarsela senza che debba cercare
    > suggerisco di piazzare ipfilter.dat nella
    > cartella utorrent situata in profondita' del
    > profilo utente e poi abilitarlo sulle
    > impostazioni avanzate attivando l'opezione
    > "ipfilter.enable".
    E piantarla di rubare musica e film?A bocca aperta
    non+autenticato
  • Magari condividere materiale non protetto da diritti? Vedi solo gli installer dei giochi free to play che sono tutti in torrent?
    E pensare che non voglio che controllino il mio traffico senza il mio consenso?
    non+autenticato
  • Rubare? ahahaha, allora le campagne delle major funzionano...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Colorblind
    > Rubare? ahahaha, allora le campagne delle major
    > funzionano...

    Purtroppo si, alla lunga le menti deboli si fanno condizionare e qualsiasi cosa che faccia parte dell'insieme download/condivisione diventa immediatamente rubare musica e film....

    Non fartene troppo un cruccio, sono esseri dotati di scarso intelletto (qualcuno ha detto troll?) e che presto o tardi si estingueranno da se senza intervento alcuno.
    non+autenticato
  • > > Rubare? ahahaha, allora le campagne delle major
    > > funzionano...
    >
    > Purtroppo si, alla lunga le menti deboli si fanno
    > condizionare e qualsiasi cosa che faccia parte
    > dell'insieme download/condivisione diventa
    > immediatamente rubare musica e
    > film....
    >
    > Non fartene troppo un cruccio, sono esseri dotati
    > di scarso intelletto (qualcuno ha detto troll?) e
    > che presto o tardi si estingueranno da se senza
    > intervento
    > alcuno.
    Si? Dai facci ridere, posta l'elenco delle cose LEGALI che hai scaricatoA bocca aperta
    (e il rapporto con le altre...)
    non+autenticato