Toshiba porta HD DVD-RW sui notebook

Il produttore giapponese sta per lanciare sul mercato di casa i primi due modelli di notebook che integrano un masterizzatore HD DVD in grado di scrivere i supporti riscrivibili e registrare contenuti HD sui normali DVD

Tokyo - A poco meno di un anno di distanza dall'introduzione del primo notebook con lettore HD DVD integrato, Toshiba sta per lanciare in Giappone i primi modelli di laptop Qosmio capaci di masterizzare gli HD DVD riscrivibili (HD DVD-RW) e di supportare la modalità di scrittura HD Rec, che consente di archiviare contenuti in formato HD DVD su un DVD tradizionale.

Toshiba Qosmio G40/97EI modelli di Qosmio con drive HD DVD-RW sono il G40/97E, che si caratterizza anche per il supporto al Full HD, e l'F40/88EBL, entrambi indirizzati alla fascia alta del mercato. Il primo, in particolare, ha un prezzo di 400mila yen (circa 2.450 euro) e sfoggia un display da 17 pollici con risoluzione di 1920x1200 punti, un processore Core 2 Duo da 2,2 GHz, 2 GB di memoria DDR2-667, un chip grafico GeForce 8600M GT, un hard disk da 400 GB e una porta HDMI. Tutto questo ben di Dio pesa ben 4,8 Kg, e classifica il sistema come una workstation multimediale mobile.

Una delle caratteristiche più interessanti dei due notebook è la già citata capacità di scrivere i dischi HD DVD-RW, un tipo di supporto però ancora scarsamente diffuso, e di supportare la specifica HD Rec, che permette di scrivere contenuti in alta definizione su di un DVD standard utilizzando la tecnologia di compressione H.264/MPEG-4 AVC. I DVD Rec possono essere letti su di un qualsiasi lettore HD DVD, ma l'esigua capacità di tali supporti permette di archiviare non più di 24 minuti di video HD per singolo layer.
Il drive ottico integrato nei Qosmio G40/97E e F40/88EBL è l'SD-L912A annunciato lo scorso giugno: tale masterizzatore, che adotta il formato slim, può scrivere HD DVD-R/RW a singolo e a doppio layer e tutti i principali formati DVD e CD. Le sue velocità di scrittura sono di 2x per i supporti HD DVD a singolo layer (15 GB) e di 2x per quelli a doppio layer (30 GB): ciò significa che per scrivere questi ultimi sono necessarie circa 2 ore.

I nuovi modelli di Qosmio saranno lanciati sul mercato giapponese venerdì. Toshiba non ne ha ancora pianificato l'introduzione in Europa.
7 Commenti alla Notizia Toshiba porta HD DVD-RW sui notebook
Ordina
  • se i masterizzatori hddvd si diffonderanno tra la gente comune prima di quelli br allora questo formato potrebbe diventare velocemente lo standard, basta vedere quello che e' successo con la playstation che aveva i giochi su cd (facilmente copiabili) e le altre console che usavano formati quasi impossibili da copiare.
    non+autenticato
  • si sta dando da fare toshiba, con queste novità il formato diventa più appetibile per copiare o masterizzare in piena libertà quello che uno vuole, altro che quel maledetto br che non ti permettono di usarlo come ti pare
    non+autenticato
  • a me dispiace che ci dobbiamo sorbire tecnologie obsolete come hddvd e bluray mentre i big del settore (toshiba, sony ecc.) dal 2000 hanno comprato e tolto dal giro tutti i prodotti olografici che già avevano all'epoca prototipi funzionanti e stabili...e già perchè nel 2000 era già possibile avere 1 terabyte su una smartcard o 15 terabyte su un disco delle dimensioni di un cd/dvd, ma naturalmente per massimizzare i profitti, hanno comprato tutti gli studi di ricerca che avevano sviluppato tecnologie olografiche per la memorizzazione, hanno già fermato il progresso per 10 anni e purtroppo per altri 10 dovremo sorbirci queste tecnologie ridicole...ma vuoi mettere avere a che fare ancora coi dischi e tutto ciò che comportano quando già da 10 (diciamo 5 per essere realistici) anni a questa parte avremmo potuto avere delle smart card (riscrivibili ovviamente) con sopra 1TB!!!

    NB io non sono stupito poichè so bene che quel principio è valido per tutto (il mp3, mpeg, divx et similia sono tecnologie di oltre 50 anni fa...) però questa delle tecnologie olografiche proprio non mi è andata giù...Triste
    non+autenticato
  • beh la capienza dei supporti deve essere adeguata alle necessita' degli utenti, dischi da 15tera sarebbero inutili: che fai, ti metti a riempire e svuotare l'hd da 500 giga 30 volte per masterizzarne uno?Sorride supporti da 15-30-50giga sono piu' che sufficienti per fare il backup di sistemi operativi pesanti come windows vista o per copiare gli harddisk su un numero ridotto di dischi.
    non+autenticato
  • a dire il vero...Sony è da mesi che commercializza notebook vaio sia con lettore che masterizzatore BR...

    e ad un prezzo MOLTO più competitivo di quello di toshiba...
  • Quoto!

    Altro che "vincere".
    Io mi fido più del giudizio di AnyDVD, che consigliava di NON comprare BD.
    Chissà ...
  • - Scritto da: vincere alla carlona
    > se i masterizzatori hddvd si diffonderanno tra la
    > gente comune prima di quelli br allora questo
    > formato potrebbe diventare velocemente lo
    > standard, basta vedere quello che e' successo con
    > la playstation che aveva i giochi su cd
    > (facilmente copiabili) e le altre console che
    > usavano formati quasi impossibili da
    > copiare.

    Ma in questo caso HD-DVD arriva dopo, i masterizzatori BD ci sono già da un po'... Certo, che HD-DVD riuscisse a resistere ancora almeno un paio d'anni sarebbe un bene, accelererebbe il calo dei prezzi anche di BD, ma gli unici due esiti possibili, dato il vantaggio acquisito da BD, sono o la sconfitta di HD-DVD, o, in caso di buon recupero, il pareggio e la coesistenza dei due formati.
    non+autenticato