LinuxNews/ Python s'infila nel PalmOS

Il semplice e potente linguaggio di programmazione è finalmente disponibile anche per piattaforma PalmOS

Il mercato dei palmari è sempre più interessante e spinge molte aziende ad effettuare il porting di linguaggi di programmazione alternativi a quelli classici.

Endeavors Technology ha annunciato di aver portato il Python su piattaforma PalmOS. Questo annnuncio entra nei piani dell'azienda che ha come obiettivo quello di permettere l'interazione peer-to-peer tra una larga gamma di dispositivi inclusi PDA, PC, Server, telefoni, ecc. E da qui anche la scelta del Python che già permette il porting di applicazioni tra piattaforme diverse.

La società ha sviluppato una "virtual machine" (o VM) che contiene le informazioni per far eseguire i programmi Python. La VM e le librerie occupano solo 191 KB di memoria e posso essere eseguite in meno di 64 KB di spazio di heap.
Il porting di Python effettuato dalla Endeavor può essere scaricato dal sito ufficiale www.endeavors.com/pippy.html. Il progetto è stato nominato Pippy, nome ottenuto combinando le iniziali della frase "Python in Palm" (PIP) con il suffisso che identifica i nomi dei file Python (.py).

La società sta puntando molto sul successo del linguaggio Python. Da segnalare il motto della Endeavor: "Think big, build small, deploy billions".

A cura di , Soluzioni Open-Source