Mapping Party ad Arezzo

Netizen si incontrano dal vivo per tracciare una mappa della città. Cartografia geografica opensource

Arezzo - Appuntamento il 26 e il 27 gennaio per il Mapping Party ad Arezzo: un evento organizzato da OpenStreetMap in collaborazione con GFOSS.it, l'associazione italiana per l'informazione geografica libera, che gode del patrocinio del comune del capoluogo toscano e che coinvolgerà gruppi di studenti dell'istituto tecnico geometri Vittorio Fossombroni.

Con l'ausilio di semplici ricevitori GPS commerciali, "i partecipanti rileveranno in poche ore la rete stradale della città, e la metteranno successivamente a disposizione attraverso il web - spiegano gli organizzatori - dove potrà essere liberamente consultata, scaricata e arricchita da cittadini, amministrazioni, e da chiunque possa avere bisogno di informazioni sulle strade del capoluogo aretino".

La partecipazione al mapping party di Arezzo è libera e gratuita, ma gli organizzatori pregano gli interessati di registrarsi sull'apposita pagina.