Intratec chiede 11 milioni di danni a Telecom

Durissima iniziativa legale dell'operatore che ritiene di aver subìto ingiustamente le disconnessioni eseguite dall'incumbent nei mesi scorsi

Intratec chiede 11 milioni di danni a Telecom Roma - È una di quelle vicende che tutti ricordano: non solo ha messo in luce la sostanziale fragilità del mercato italiano della banda larga ma anche, e soprattutto, ha lasciato a terra moltissimi utenti. È la querelle tra Telecom Italia e Intratec, deflagrata la scorsa estate quando l'incumbent ha deciso di staccare le linee di Intratec/Vira.

Come si ricorderà, Intratec/Vira, e per la verità anche altri operatori di cui Punto Informatico si è occupato in varie occasioni, rivendevano ai consumatori e alle aziende il servizio di telecomunicazione acquistato da Telecom Italia. Improvvisamente, nel breve volgere di qualche settimana, si sono trovati sulla soglia del fallimento dopoché Telecom, sostenendo di vantare imponenti crediti, ha interrotto i servizi ADSL. I clienti Intratec, tra gli altri, si sono quindi trovati senza connettività.

La vicenda ha sollevato allarme tra tutti i provider proprio perché mette in luce quanto siano fragili, al di là delle dichiarazioni di principio, le basi del mercato TLC italiano.
Dopo aver cercato soluzioni in grado di garantire la continuità dei servizi nei confronti degli utenti, Intratec ha annunciato ieri di aver agito di fronte alla Corte d'Appello di Roma: in quella sede ha denunciato Telecom Italia per abuso di posizione dominante e ha chiesto 11 milioni di euro di danni.

In particolare, rileva Punto Informatico, l'azienda sostiene che l'esecuzione del contratto di fornitura da parte di Telecom si sarebbe risolto in un comportamento illecito: nel contratto vi sarebbero clausole inique ai danni dei concorrenti dell'azienda. Non solo: si accusa Telecom di gestire la "fase di crisi" in un modo del tutto anomalo rispetto a "ordinari parametri di diligenza professionale", quelli insomma che dovrebbero, da codice, regolamentare i rapporti contrattuali tra le imprese.

Intratec lamenta anche il fatto che Telecom, a suo dire, avrebbe rifiutato qualsiasi forma di soluzione pacifica, una soluzione che avrebbe consentito all'azienda di onorare gli impegni con i propri clienti. Una soluzione era stata individuata anche con il subentro di una società capace di azzerare il debito. Soluzioni del genere sono all'ordine del giorno, spiega Intratec, tanto che proprio queste hanno impedito che venissero meno anche i servizi VoIP del provider, forniti da società che hanno garantito la continuità dei servizi. Ne aveva parlato anche PI: gli utenti del VoIP di Vira/Intratec hanno avuto un passaggio indolore, grazie alla disponibilità (ben remunerata, si presume) degli operatori alternativi a Telecom Italia di fornirgli il sevizio VoIP al fine della rivendita all'utente finale. Per contro, come accennato e come si ricorderà, agli utenti ADSL è andata molto peggio.

Secondo il legale della Società, Fulvio Sarzana di S.Ippolito dello studio legale www.lidis.it che con l'Avv. Fabio Cesare sta seguendo l'iter del risarcimento, "Telecom avrebbe pervicacemente rifiutato di percorrere soluzioni concordate alla crisi di Intratec, come la conclusione di un contratto di cessione dell'azienda a terzi o la formalizzazione di un accordo di ristrutturazione a cui il creditore sarebbe obbligato per legge al fine di non aggravare la posizione debitoria della Società ed evitare il possibile fallimento, con l'aggravante che la stessa Telecom dopo avere provveduto alla sospensione delle linee Intratec, ha reso disponibile a molti utenti Intratec il collegamento con la pagina iniziale di Alice, facendone la prima pagina visualizzata al momento dell'accesso in internet".

"Questo comportamento", spiega Sarzana a Punto Informatico, "evidenzia, secondo la Società, il reale intento di Telecom Italia ovvero l'intenzione di riacquisire fette di mercato dell'ADSL a scapito di chi potrebbe concorrere con la stessa Telecom con gravi danni del cittadino consumatore che si è trovato nell'impossibilità di scegliere il fornitore più gradito e nella grave condizione di essere privato dell'accesso ad internet".

Sul delicato fronte della concorrenza nel settore e sul ruolo di Telecom, come noto, a fine ottobre l'Antitrust ha aperto un procedimento per valutare se l'incumbent abbia abusato o meno della propria posizione dominante. Una indagine non casuale, evidentemente: alcuni competitor di Telecom parlano di una politica commerciale "aggressiva", basata su offerte stracciate, pensate per riportare in seno a Telecom i clienti che hanno cambiato operatore o che intendono farlo. Pratiche di win back che alcuni ritengono illegali.

In attesa di conoscere e pubblicare su queste pagine la posizione di Telecom Italia sulla denuncia presentata da Intratec, una valutazione più generale emerge con assoluta chiarezza. Queste vicende dimostrano infatti che al di là del cosiddetto "scorporo" della rete Telecom e dei "rimedi" di cui si parla in questi mesi, in verità si stia consumando a spese degli utenti una battaglia di posizione. Una guerra commerciale che, anziché determinare l'apertura del mercato delle comunicazioni, rischia di provocare una ulteriore riduzione del grado di concorrenza nei servizi ADSL, e dunque delle possibilità di scelta da parte degli utenti.
117 Commenti alla Notizia Intratec chiede 11 milioni di danni a Telecom
Ordina
  • Insomma.
    Da quanto si evince, Intratec/Vira, hanno rivenduto il servizio di terzi ( Telecom ) a privati ed aziende.
    Hanno generato un profitto ( ogni mese i loro clienti pagavano l'azienda ) e quest'ultima, ha deciso che il loro fornitore poteva tranquillamente non esser pagato o pagato con molti mesi di ritardo.

    Beh, al mio paese, se un commerciale, non paga il fornitore, il fornitore ha tutto il DIRITTO di non passargli piu' il servizio o il materiale.

    Poi, qui la gente spala merda su un'azienda solo perche' gli e' antipatica a priori....
    non+autenticato
  • Anche al mio...
    Ma faglielo capire a tutti coloro che "combattono il grande male"... Sorride

    Cordiali Saluti
    Fulcrum
  • La questione è diversa.

    Rivendono servizi Telecom perchè Telecom è l'unico fornitore Wholesale che detiene l'ultimo miglio via cavo su tutto il territorio nazionale. Se la rete fosse separata la questione sarebbe diversa....cioè un operatore non deve andare da un concorrente ad acquistare la materia prima. E' come se la FIAT fosse obbligata (e sottolineo obbligata) a comprare i motori dalla Renault.

    Telecom non può a piacere eliminare o creare nuovi costi su linee già attivate al cliente da altri operatori. Così mettono in ginocchio i concorrenti. E' ci sta riuscendo benissimo...vedi Elitel (ricordo che Elitel non ha proprio tutte le colpe e il modo in cui si è comportata Telecom è indecoroso).

    Comunque cosa si è ottenuto: che le ADSL senza linea telefonica non esistono più e Telecom ha eliminato 2 concorrenti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: eio
    > La questione è diversa.
    >
    > Rivendono servizi Telecom perchè Telecom è
    > l'unico fornitore Wholesale che detiene l'ultimo
    > miglio via cavo su tutto il territorio nazionale.
    > Se la rete fosse separata la questione sarebbe
    > diversa....cioè un operatore non deve andare da
    > un concorrente ad acquistare la materia prima. E'
    > come se la FIAT fosse obbligata (e sottolineo
    > obbligata) a comprare i motori dalla
    > Renault.
    >
    > Telecom non può a piacere eliminare o creare
    > nuovi costi su linee già attivate al cliente da
    > altri operatori. Così mettono in ginocchio i
    > concorrenti. E' ci sta riuscendo benissimo...vedi
    > Elitel (ricordo che Elitel non ha proprio tutte
    > le colpe e il modo in cui si è comportata Telecom
    > è
    > indecoroso).
    >
    > Comunque cosa si è ottenuto: che le ADSL senza
    > linea telefonica non esistono più e Telecom ha
    > eliminato 2
    > concorrenti.


    Superquoto alla grandissima! Ma come fa la gente a non arrivarci? Chissà per quale motivo da noi l'ADSL costa così
    tanto rispetto al resto d'europa ed è così arretrata tecnologicamente....
    non+autenticato
  • - Scritto da: emmecci4867
    > Superquoto alla grandissima! Ma come fa la gente
    > a non arrivarci? Chissà per quale motivo da noi
    > l'ADSL costa così
    >
    > tanto rispetto al resto d'europa ed è così
    > arretrata
    > tecnologicamente....

    Quoti un argomento completamente OT.
    Che Telecom, detiene il monopolio sulla rete nazionale in maniera "illegale", e' un dato di fatto che molti sanno e fanno finta di non sapere.
    Ma dal "monopolio" dell'ultimo miglio, al giustificare un rivenditore che non ha pagato i servizi richiesti e che ha rivenduto ( quindi guadagnandoci su....spero! ), gli argomenti son ben diversi e come potrai sostenere anche tu, il rivenditore _DEVE_ pagare i servizi che rivende al fornitore.
    Ora se il fornitore alle aziende e' anche il fornitore al cliente e pertanto ha una posizione di dominio sul mercato, e' un problema che va risolto, ma non GIUSTIFICANDO le aziende che guadagnano soldi su un servizio dove non hanno investito alcunche'.
    non+autenticato
  • SONO CONCORDE CON TE SPERIAMO IN UNA SEPRAZIONE DELLA RETE
    non+autenticato
  • La tassa o quella quota che ha messo in ginocchio Intratec, e' stata "legalizzata" dall'AGCOM.
    Ora, se mi tocca pagare una nuova tassa, la pago e magari faccio qualche protesta o qualche causa per ottenere un esonero del pagamento ( se la ritengo ingiusta ), ma non che NON PAGO.

    Se non pago la bolletta ENEL o Telecom o Infostrada o Eni, mi staccano il relativo servizio.
    Questo e' normale?

    Ok...se e' normale verso il cittadino, perche' non lo e' se si tratta di un "rivenditore"?
    non+autenticato
  • e secondo te in AGCOM sono tutti in buona fede ?
    O forse tu pensi che basti pregare perchè un killer non sembri un MAFIOSO, vero ?
  • - Scritto da: Aktarus
    > e secondo te in AGCOM sono tutti in buona fede ?

    Corruzione? Esiste dappertutto e non capisco dove vuoi arrivare.
    Se pensi che quella legge sia iniqua, la combatti, non evadi il pagamento.

    > O forse tu pensi che basti pregare perchè un
    > killer non sembri un MAFIOSO, vero
    > ?

    Onestamente e' una frase che sento spesso, ma non capisco a cosa si riferisca. Comunque penso che sia OT dal discorso.
    non+autenticato
  • da quando è OT quel che non si capisce ???
    interessante punto di vista il tuo.
    Forse ho capito ... Ti manca il periodo degli anni 30/40 vero ???
    Eh si c'è sempre un po' di nostalgia come negarlo.
  • - Scritto da: Aktarus
    > da quando è OT quel che non si capisce ???
    > interessante punto di vista il tuo.
    > Forse ho capito ... Ti manca il periodo degli
    > anni 30/40 vero
    > ???
    > Eh si c'è sempre un po' di nostalgia come negarlo.

    O_o

    cioe' ora Killer e Preghiere fanno parte del discorso Telecom/Intratec?

    ho detto che non ho capito a cosa ti riferissi.
    Penso che sia anche OFF TOPIC con l'argomento.
    Poi se magari mi spieghi a cosa ti riferivi, riesci ad avere anche un dialogo, altrimenti continua pure il monologo di Killer,Preghiere Anni 30/40 e Mussolini.
    non+autenticato
  • ... che lavoro fanno le persone che sostengono che telecom non abusi di posizione dominante !

    Vi riporto una mail che avevo postato proprio qui qualche mese fa, pochi giorni dopo che Telecom mi staccava la linea Intratec:

    Sono stato cliente Intratec, soddisfatto del servizio fornitomi.
    Tuttavia la scorsa settimana Telecom ha deciso di staccare la “Linea Dati” che avevo sottoscritto con Intratec/Vira un anno fa esatto.
    Come ormai tutti sanno, le colpe sono nel mezzo; certamente Intratec non è stata avveduta nella gestione degli imprevisti, anche se d’altro canto l’imprevisto di dovere a Telecom Italia un pizzo supplementare di 9,90 € + Iva al mese per ogni cliente e per giunta in modo “RETROATTIVO DI UN ANNO(se non erro)”, è un imprevisto che in questo caso si potrebbe benissimo chiamare Pizzo. Diciamo quindi che Intratec non è stata avveduta nel prevedere per tempo di dover pagare questo Pizzo Legalizzato dall’AGCOM.
    Ma lasciamo stare questo aspetto che merita la dovuta riflessione da parte di tutti gli operatori del settore. Riflessione che spero porti in evidenza la mentalità feudale che ancora in Italia impera in ogni meandro della vita, sia essa individuale quanto industriale o politica.
    Il fatto che voglio portare alla luce è il seguente:
    Ieri dopo aver avviato Firefox ho scoperto che l’unico sito al quale posso accedere è quello di Alice!
    No, dico! lo ripeto … vedo solo il sito di Alice! e sono perfettamente raggiungibili tutte le pagine per poter effettuare la sottoscrizione al loro abbonamento.
    Allora mi dico: “Bene, vedo Alice? Si! … io non sottoscriverò mai un contratto con Telecom Italia, vediamo se posso vedere i siti di NGI o di Cheapnet o di Aruba o di … altri!”.
    Ebbene nulla, nulla di tutto ciò. Io posso solo sottoscrivere il contratto con Telecom.
    Questa per me è un’intromissione, una violazione della mia privacy. Una forzatura, uno stupro mentale.
    Inorridisco al solo pensiero che qualche utente, che come me ha avuto il servizio fornito da Intratec fino a ieri, debba chinarsi a 90 gradi dando libero accesso al proprio martire. E’ come dire al boia prima che ti decapiti la testa che se vuole può anche farsi tua la moglie.
    Mi sento insultato da Telecom!
    Questo è un insulto volgare, una mossa vile, contro ogni principio di libera concorrenza.
    Adesso mi chiedo: “Ma l’antitrust (AGCOM), cosa fa? Cosa pensa? Chi tutela?”
    Mi vergogno di questo mio paese, mi vergogno che tutto questo avvenga senza che nessuno si indigni.
    Per favore, mi piacerebbe parlare con un avvocato, è possibile fare qualche cosa contro questa situazione?

    Grazie

    Fabio Bianchi
  • Staccati da Telecom passando a Tiscali, per esempio.

    E in quel posto a certi delinquenti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippo santoanast aso
    > Staccati da Telecom passando a Tiscali, per
    > esempio.
    >
    > E in quel posto a certi delinquenti.

    BWAHAHAHAHAHA Tiscali?

    Ommioddio... meglio se allora stacca l'ADSL e utilizza il modem a 56k. Andrà anche piu' veloce.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Aktarus
    > ... che lavoro fanno le persone che sostengono
    > che telecom non abusi di posizione dominante
    > !

    Programmatore presso azienda estranea a Telecom.
    Non ho parenti in Telecom, non ho linee Telecom e non ho accettato ( ieri ) un'offerta Telecom di Alice Tutto Incluso.

    Il tuo problema e' stato quello di affidarti ad aziende che NON HANNO saputo gestire il proprio bilancio, fregandosene di pagare i fornitori ( tanto...a pagare e a morire c'e' sempre tempo ) e quindi a ritrovarsi a gambe all'aria non appena il fornitore ha fatto sentire la sua voce.

    Ora, il fornitore, ha provveduto anche a darti la possibilità di sottoscrivere "velocemente" un contratto con lei per non farti stare senza ADSL e tu cosa fai? Ci sputi sopra?
    Ma ti ha per caso obbligato a sottoscriverlo?
    Quindi, vergognati magari di quelli di cui ti sei fidato e non di quelli che magari in maniera maliziosa ( ma comunque nel loro pieno diritto di staccare chi non paga ), hanno provveduto a fornire connettività a chi non ne aveva.
    non+autenticato
  • penso che siamo su una frequenza di comunicazione differente.
    Grazie per la tua interferenza, farò a meno del tuo consiglio, a parte il fatto che non ho bisogno di consigli se non di avvocati.
  • - Scritto da: Aktarus
    > penso che siamo su una frequenza di comunicazione
    > differente.

    Credo anche io

    > Grazie per la tua interferenza,

    Democrazia = Libertà di esprimere opinioni e commenti.

    > farò a meno del
    > tuo consiglio, a parte il fatto che non ho
    > bisogno di consigli se non di
    > avvocati.

    Gratuiti ( o _molto_ economici )(*) e' difficile trovarli.

    (*)Dico questo, perche' se ti sei affidato a Intratec/Vira, molto probabilmente era per "risparmiare" qualche euro.
    non+autenticato
  • Mi ero affidato ad Intratec come oggi mi sono affidato ad NGI perché sono un libero pensatore e come tale sono convinto che la rete debba tornare di proprietà dei cittadini così come era a suo tempo.
    Mi ero affidato ad Intratec perché visionando le tariffe europee mi sono reso conto che in italia si paga il canone più alto a fronte del servizio più scarso e mi sono detto: "La figura del pollo da spennare la facciano altri !!!" cercando il più possibile di divulgare queste informazioni, sensibilizzando amici e parenti e fortunatamente qualcuno adesso mi sta ringraziando perché chi ha aperto Aruba, Ngi la stessa Intratec non può far altro che ringraziare queste aziende, per il servizio dato e per l'assistenza data.
    Fine delle comunicazioni.
    Grazie
  • Te hai come priorità il "non foraggiare la Telecom".

    Io ho come priorità l'avere una linea always on e funzionante, perche' se ci sono problemi in azienda, non voglio farmi 30km per andar li e dare un comando che avrei potuto dare comodamente da casa.

    Sono scelte e priorità che ognuno di noi ha.
    Certo, anche a me farebbe comodo pagare meno ( e ora sono con Infostrada ), ma non e' con il boicottare Telecom a priori che ci riesco ( soprattutto quando poi i soldi vanno ad un'azienda che _COMUNQUE_ foraggia Telecom ).
    non+autenticato
  • come dire ... in italia si gioca sempre a fare una scelta tra

    1) Il peggio
    2) Il meno peggio

    ecco io ho scelto 2)
  • - Scritto da: Aktarus
    > come dire ... in italia si gioca sempre a fare
    > una scelta
    > tra
    >
    > 1) Il peggio
    > 2) Il meno peggio
    >
    > ecco io ho scelto 2)

    Potevi scegliere la 3 : Non collegandoti ad Internet.

    Insomma... se le tue priorità non sono di essere sempre "ON", puoi utilizzare qualsiasi servizio da 2 centesimi al mese.
    Pero' poi non puoi pretendere di avere un servizio affidabile ( quindi potresti anche ritrovarti con il caricare solo pagine del circuito Alice.it ).
    non+autenticato
  • Ti ripeto che sono Felicemente ON con NGI e se avessi potuto avrei anche fatto EOLO così telecom mi vedeva con il binocolo.
  • Ave.

    Non sanno più che cosa escogitare per tenere basso il valore delle azioni della Telecom.

    Oramai è una vera e propria faida fatta di vendette su vendette.

    Chi ci rimette, ovviamente, sono quelle migliaia di cittadini che si sono fatti convincere a comprare le loro azioni e che ora vengono tenuti al guinzaglio non potendo venderle perchè il loro valore viene tenuto volontariamente basso.

    Chissà se sarebbe meglio approvare una legge che vieti l'acquisto di azioni ai singoli cittadini?

    Utopia vero?

    Ecco perchè in questo meraviglioso Paese non si riesce a cambiare, PER DAVVERO, più nulla...perchè ci siamo lasciati convincere che non è possibile farlo: mentre è possibile farlo!

    A presto.
    Nilok
    http://informati.blog.tiscali.it/
    http://it.youtube.com/Nilok1959
    Nilok
    1925
  • Se devi comprare azioni compra azione dell' ENI ma non dei telecozz, queste cose le sanno anche i sassi, il mio non è qualunquismo o sbruffonaggine, ma investire nelle TLC ita è come darsi una zappata sui piedi.
    non+autenticato
  • > Chissà se sarebbe meglio approvare una legge che
    > vieti l'acquisto di azioni ai singoli
    > cittadini?

    Perchè non fare una legge che vieti gli sprovveduti?
    non+autenticato
  • Solo un perfetto idiota poteva privatizzare la Sip lasciandogli in mano la gestione della rete costruita coi nostri soldi(primo governo Prodi,per la cronaca...).E' chiaro che c'è abuso di posizione dominante, l'unica azienda che può fare VERA concorrenza a telecom è Fastweb perchè si è costruita una rete alternativa in fibra ottica. Ma quando fornisce servizi ADSL (ossia nella maggior parte dei casi quando si parla di privati) deve passare sempre da mamma Telecom che certo se può mettere i bastoni fra le ruote non si lascia sfuggire l'occasione. Gli altri operatori raccolgono le briciole che Telecom decide di lasciare loro. A questo punto tanto valeva rimanere con una azienda statale. Sorvoliamo per carità di patria su altre prodezze prodiane come la privatizzazione delle Autostrade oppure dell'ENI. L'unica azienda che andrebbe privatizzata all'istante ossia Alitalia,quella ce la teniamo bella stretta pagando UN MILIONE DI EURO AL GIORNO! Povera Italia,povera in tutti i sensi.
    non+autenticato
  • > L'unica azienda che andrebbe
    > privatizzata all'istante ossia Alitalia,quella ce
    > la teniamo bella stretta pagando UN MILIONE DI
    > EURO AL GIORNO! Povera Italia,povera in tutti i
    > sensi.
    E a chi la rifiliamo? A un altro tronchetto? Sempre a nostre spese?A bocca aperta
    non+autenticato
  • La daranno ad AirOne che è 10 volte più piccola di Alitalia, così avrà il monopolio sulla rotta Roma-Milano (la più redditizia).Ti lascio immaginare cosa succederà al prezzo dei biglietti ed alla qualità del servizio,per la gioia dei sindacati che riusciranno a mantenere i privilegi dei fancazzisti di Alitalia.
    Scommettiamo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: emmecci4867
    > La daranno ad AirOne che è 10 volte più piccola
    > di Alitalia, così avrà il monopolio sulla rotta
    > Roma-Milano (la più redditizia).Ti lascio
    > immaginare cosa succederà al prezzo dei biglietti
    > ed alla qualità del servizio,per la gioia dei
    > sindacati che riusciranno a mantenere i privilegi
    > dei fancazzisti di Alitalia.
    >
    > Scommettiamo?


    Redditizia ancora per un anno.
    Aspetta che parta la Tav Roma-Milano:

    Niente check-in (ovvero nessun tempo morto)
    Costo del biglietto minore
    Parti al centro della città ed arrivi sempre al centro.
    non+autenticato
  • Fastweb sta in subaffitto anche con la fibra ottica ormai da un paio d'anni. Stanno usando, oltre alla loro rete (che copre parzialmente alcune zone d'Italia), le fibre del vecchio progetto Galileo di Telecom Italia.
    Lavoro al datacenter Telecom di Pomezia, perciò parlo con cognizione di causa...Occhiolino
  • Sai anche perchè telecom italia lo interruppe immagino.
  • Non è che ti stai confondendo col progetto Socrate?
    Se non sbaglio è stato acquistato da Fastweb dopo che Telecom lo aveva abbandonato per costi eccessivi.
    Il progetto Galileo è una sorta di rete satellitare europea alternativa al GPS,mi sembra strano abbiano dato lo stesso nome ad un progetto per la fibra ottica.
  • Si, perdonami! Hai ragione! Ho confuso i due nomi.Sorride

    - Scritto da: emmecci4867
    > Non è che ti stai confondendo col progetto
    > Socrate?
    > Se non sbaglio è stato acquistato da Fastweb dopo
    > che Telecom lo aveva abbandonato per costi
    > eccessivi.
    > Il progetto Galileo è una sorta di rete
    > satellitare europea alternativa al GPS,mi sembra
    > strano abbiano dato lo stesso nome ad un progetto
    > per la fibra
    > ottica.
  • concordo con te su tutto...

    Mi viene una intuizione:

    Perchè non facciamo tornare statali la SIP, l'ENI, le AUTOSTRADE, le FS e non privatizziamo il PARLAMENTO ITALIANO e poi lo vendiamo (causa fallimento) all' Afghanistan ?
  • Idea ottima, ma... scomettiamo che non lo comprano?
    non+autenticato
  • Le FS purtroppo sono ancora statali. Con quello che ci costano magari le privatizzassero!
    In compenso però abbiamo davvero un servizio eccellente,non possiamo proprio lamentarci...pork@#]*@#
  • Sono semplicemente patetici, si stanno arrampicando sugli specchi. La realta' e' molto ben diversa della distorta visione che da' intratec. E' l'ultima spiaggia, l'ultima difesa per questi mentecatti. Addirittura ORA lamentano azioni di winback. loro invece sono puliti come agnellini...
    Che vadino a ca°°°e, spero che Telecom si avvalga di legali di alto spessore e che gli diano una lezione memorabile.
    I debiti si pagano e questo deve valere per tutti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: v.martini
    > Sono semplicemente patetici, si stanno
    > arrampicando sugli specchi. La realta' e' molto
    > ben diversa della distorta visione che da'
    > intratec. E' l'ultima spiaggia, l'ultima difesa
    > per questi mentecatti. Addirittura ORA lamentano
    > azioni di winback. loro invece sono puliti come
    > agnellini...
    > Che vadino a ca°°°e, spero che Telecom si avvalga
    > di legali di alto spessore e che gli diano una
    > lezione
    > memorabile.
    > I debiti si pagano e questo deve valere per tutti.

    Qui il patetico mi sembra qualcun altro. Come se non conoscessimo le modalità che usa Telecom con i concorrenti per penalizzarne le prestazioni, vedi ad esempio la gestione dell'ultimo miglio, ben diversa se sei Telecom o concorrente. Quanto ai debiti, li ha anche Telecom e parecchi, ma lei può prendersela comoda.
  • - Scritto da: v.martini
    > Sono semplicemente patetici, si stanno
    > arrampicando sugli specchi. La realta' e' molto
    > ben diversa della distorta visione che da'
    > intratec. E' l'ultima spiaggia, l'ultima difesa
    > per questi mentecatti. Addirittura ORA lamentano
    > azioni di winback. loro invece sono puliti come
    > agnellini...
    > Che vadino a ca°°°e, spero che Telecom si avvalga
    > di legali di alto spessore e che gli diano una
    > lezione
    > memorabile.
    > I debiti si pagano e questo deve valere per tutti.

    Stai lanciando accuse senza nessun argomento... spiega spiega a tutti altrimenti TACI
  • accuse senza prove??? ma che dici???? i debiti si pagano e basta, mica puoi continuare ad incassare e ad andare in vacanza alle Maldive, aò! Telecom i dipendenti li paga ogni mese, i fornitori dopo 1 o 2 o 3 a seconda dei contratti, l'enel la paga, il riscaldamento pure, le pulizie anche, l'acqua, le assicurazioni per dipendenti e mezzi, l'aria condizionata per le centrali (che devono essere costantemente mantenute a 18 gradi per chi non lo sapesse) nonchè i gruppi elettrogeni in casi di mancanza di luce e relativi rifornimenti di gasolio per i suddetti gruppi elettrogeni!!!! aòòòòòòò svegliaaaaaa!!!! Ma lo sapete quanto vale una centrale?????? Milioni di euro, lo sapete quanto costa mantenerla???? informatevi prima di parlare!!!! altre che BMG di 10 k!!!! io vado per male che vada a 600 k!!!!
    non+autenticato
  • mi rendo conto che siete in tanti i dipendenti telecom e vi sento anche parecchio attivi oggi, dovete forse contraccambiare il panettone che vi ha regalato l'azienda ?
    PAESE DI LECCACULO !!!
  • ascolta arrogante dipendente telecom

    leggiti il mio post in fondo!!!

    Sono stato vittima di "win back" da parte di telecom.

    Ti dico di più, che se sarà necessario andrò in tribunale anche io assieme a Intratec come parte lesa, portando la mia testimonianza e riportando i log che ho salvato sul mio computer relativi all'instradamento del router che evidenziano come telecom ridirigesse ogni pagina web ala pagina di sottoscrizione all'abbonamento di Alice.

    A te faccio i complimenti per l'arroganza e mi rendo conte che ormai se uno è un camorrista, prima di sparare, prega ! e ringrazia Dio per dargli l'opportunità di eliminare fisicamente un avversario.
  • ma falla finita, patetico per davvero!!! veniva istradato li perchè le adsl le comperavano da Telecom alla quale è stato intimato di informare i clienti (degli altri). Ripeto INTIMATO
    non+autenticato
  • Secondo te che informazione è quella di proporre la pagina di sottoscrizione all'abbonamente di ALICE ?
    Cos'è è stata tua la pensata ?
    In che reparto di telecom lavori ? sentiamo, lavori nell'ufficio "Business research" ?
    Smascherati e falla finita di dire idiozie, le persone alle quali stai scrivendo non sono sprovvedute, fidati.
    Evita quindi comemnti che non dovresti nemmeno pensare di fare ad un bambino, o forse tuo foglio lo tratti da IDIOTA ???
  • ma sei un poverello te ne rendi conto? perchè non te ne vai a fare un giro sul sito dell AGCOM e vedi cosa è stato scritto in merito alle sospensioni di Elitel e Intratec? E' ovvio che non mi fido di te dato che so quello che dico!
    non+autenticato
  • Ciccio ... come si dice ?
    A-R-I-A ...
    Bye bye
  • Nessuna arroganza nel mio post, solo una visione di chi e' piu' informato di te in merito.
    Relativamente al tuo post in fondo, meglio passare per arrogante che per disinformato totale quale tu sei.
    L'instradamento sulla pagina di alice in quella situazione e' normale, non significa assolutamente che ti hanno appioppato alice.
    Secondo la tua visione qualsiasi post che non getta cacca su Telecom significa che e' fatto da un dipendente della stessa ??
    Se questa e' la tua visione delle cose, cio' rende ogni tuo intervento privo di qualsiasi interesse, me in primis, per chi ti legge.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)