Ballmer: Linux non è all'altezza

Il CEO Microsoft parla dei punti forti del Pinguino ma sottolinea che l'esercito di professionisti della sua azienda ce l'ha nel mirino e si prepara a sparare

Roma - "Linux è un competitor serio. Dobbiamo competere con il software libero sulla base della qualità ma in un modo intelligente. Non possiamo portare i nostri prezzi a zero, quindi dobbiamo giustificare il posizionamento e il prezzo. Linux non andrà via, la nostra missione è offrire al mercato un prodotto migliore".

Questo l'approccio per alcuni versi nuovo di Steve Ballmer, CEO di Microsoft, a Linux e più in generale al mondo del Pinguino. Dopo aver accusato Linux di ogni cosa, da Linux Cancro a Linux Giocattolo e via dicendo, ora Ballmer sembra intenzionato a riconoscere esplicitamente i punti forti del sistema open source, che non ritiene sufficienti, però, ad abbattere il ruolo del software proprietario di cui Microsoft è massima espressione.

"Linux - ha spiegato Ballmer parlando a programmatori associati Microsoft - non riguarda il free software, riguarda la sua comunità. Non è come Novell, non finirà per esaurire i soldi, anzi, è iniziato praticamente in bancarotta, per capirci".
La sostanza del nuovo approccio, dunque, è smettere di fingere di sottovalutare l'avversario, Linux e il software libero più in generale, per dimostrare invece al mondo che un esercito di professionisti coordinati dalla maggiore azienda del software è capace di surclassare una seppure vasta comunità di sviluppatori non altrettanto "organizzati".

La distanza tra Microsoft e il mondo Linux è stata confermata da Ballmer anche nell'affermare che "non ci aspettiamo di offrire software per Linux. Nessuno paga per il software su Linux". Con una battuta per IBM, che secondo Ballmer sta promuovendo Linux in un modo molto strano: "IBM dice: hey, British Aerospace!! Compra Linux... da SuSE".

Ad ogni modo Microsoft ha intenzione, secondo quanto riferito da Ballmer, di non dimenticare alcune lezioni che ha appreso nella battaglia con Linux. Per esempio il fronte dello Shared Source, l'iniziativa che consente una peraltro limitatissima apertura dei codici di Windows solo in determinate condizioni e solo ad enti governativi e università. Apertura che, nelle parole di Ballmer, in futuro aumenterà.

Una battuta del suo intervento Ballmer l'ha dedicata all'annoso problema della pubblicazione dei bug e delle vulnerabilità del software, problema che come noto Microsoft vorrebbe risolvere con un generale silenzio da parte di chi "sa". "Il cracker - ha affermato Ballmer - aspetta fino a quando un fix viene pubblicato dopodiché scrive un tool di attacco e lo diffonde". E questo perché l'attacco è basato sul fix, su come è strutturato. E il "silenzio" risolverebbe.
252 Commenti alla Notizia Ballmer: Linux non è all'altezza
Ordina
  • Per forza che incominciano ad interessarsi a Linux tanto stà per uscire il sistema PALLADIUM che risolverà tutti i problemi di microsoft, escludendo Linux.
    non+autenticato

  • Alla M$ stanno già lavorando ad una delle prossime evoluzioni di Windows...

    Nome in codice:
    Xunil

    probabile nome commeciale:
    Microsoft X

    Ragazzi!!!
    Siamo nell'era delle X

    Unix, Linux, MAC OS X, Windows XP, Xbox, PSX ecc.ecc.

    Quindi come è facilmente immaginabile i prossimi 30 anni di IT saranno dominati dalle X e M$ vuole e DEVE essere della partita.

    Quando M$ scoprirà tutte le carte ed avremo un paio di sistemi operativi commerciali da una parte, con core BSD Unix, e dall'altra quelli liberi con core BSD Unix o Linux, ed almeno una decina di interfacce grafiche diverse da usare con ognuno di essi... bhe... ditemi voi: chi avrà vinto ??

    non+autenticato


  • - Scritto da: tk
    > Siamo nell'era delle X
    >
    > Unix, Linux, MAC OS X, Windows XP, Xbox, PSX
    > ecc.ecc.

    la cosa che mi ha fatto più ridere è stata apple che ha preso la X di MacOS-X da UniX e nessuno le ha detto nulla, poi è andata a dire alla M$ che la X di XP era un tentativo di plagio...
    Sono matti...
    non+autenticato
  • > la cosa che mi ha fatto più ridere è stata
    > apple che ha preso la X di MacOS-X da UniX e
    > nessuno le ha detto nulla, poi è andata a
    > dire alla M$ che la X di XP era un tentativo
    > di plagio...
    > Sono matti...

    mamma mia questa e spettacolosa, non lo sapevo...
    non+autenticato


  • - Scritto da: qweasdzxc
    > mamma mia questa e spettacolosa, non lo
    > sapevo...

    è uscita questa notizia su applicando.com qualche mese fa...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Numero28
    >
    >
    > - Scritto da: qweasdzxc
    > > mamma mia questa e spettacolosa, non lo
    > > sapevo...
    >
    > è uscita questa notizia su applicando.com
    > qualche mese fa...

    Non potrebbe averla presa da NeXt??
    Che probabilmente l'ha presa da UniX!
    Il discorso era un'attimino messo in altri termini ma sarebbe lungo....ne abbiamo gia parlato in altri threadSorride
    Piuttosto, date un'occhiata a opensource.apple.com ogni tanto, lentamente, piano piano, stanno mettendo a disposizione della comunita' Open qualche bella risorsa....

    Ciao
    non+autenticato
  • > Non potrebbe averla presa da NeXt??
    > Che probabilmente l'ha presa da UniX!
    > Il discorso era un'attimino messo in altri
    > termini ma sarebbe lungo....ne abbiamo gia
    > parlato in altri threadSorride
    > Piuttosto, date un'occhiata a
    > opensource.apple.com ogni tanto, lentamente,
    > piano piano, stanno mettendo a disposizione
    > della comunita' Open qualche bella
    > risorsa....

    non che io ce l'abbia con apple, per carita, ma ieri ho dato un occhio alla apple public license, e mi pare uno scandalo... son capace anche io di rilasciare darwin opensource allora...
    non+autenticato
  • E qua ti sei tradito! Hai cominciato a leggere applicando! Ma allora le trollate servono davvero a far pubblicità
    non+autenticato


  • - Scritto da: Piratone
    > E qua ti sei tradito! Hai cominciato a
    > leggere applicando! Ma allora le trollate
    > servono davvero a far pubblicità

    ehhehehehehe.... mi ricordo questa cosa dalla prima ed ultima volta che ho letto quella minchiata di portale... occhio che la curiosità mi venne perchè lessi la minchiata di rivista... un articolo dove sostenevano che la grafica 3D era nata sul mac ahahahahahahahha....
    non+autenticato
  • - Scritto da: numero28
    >
    >
    > - Scritto da: tk
    > > Siamo nell'era delle X
    > >
    > > Unix, Linux, MAC OS X, Windows XP, Xbox,
    > PSX
    > > ecc.ecc.
    >
    > la cosa che mi ha fatto più ridere è stata
    > apple che ha preso la X di MacOS-X da UniX e
    > nessuno le ha detto nulla, poi è andata a
    > dire alla M$ che la X di XP era un tentativo
    > di plagio...
    > Sono matti...
    forse che dopo il nove c'è il 10 no? e scriverlo in arabo o in romano non cambia molto....ma dato che lo *nix c'entrava qualcosa hanno scelto la X...per pigliare 2, 3 o 4 piccioni con una fava sola.
    Che poi MS abbia sfiorato il plagio ci puo stare ...perchè chiamarlo XP (XP= expensive?) se non per sfruttare ancor di + il filone commerciale delle "X dappertutto ci stanno bene" (dato che poi XP non è *nix based)?

    non+autenticato


  • - Scritto da: yoyo
    > - Scritto da: numero28
    > forse che dopo il nove c'è il 10 no? e
    > scriverlo in arabo o in romano non cambia
    > molto....ma dato che lo *nix c'entrava
    > qualcosa hanno scelto la X...per pigliare 2,
    > 3 o 4 piccioni con una fava sola.

    Beh questa è la costa più scontata che la gente può pensare ed in realtà è così, ma più che una cosa naturale diciamo che il miglior alibi che Apple può avere per non essere accusata di plagio, non sono mica scemi in definitivaSorride

    > Che poi MS abbia sfiorato il plagio ci puo
    > stare ...perchè chiamarlo XP (XP=
    > expensive?) se non per sfruttare ancor di +
    > il filone commerciale delle "X dappertutto
    > ci stanno bene" (dato che poi XP non è *nix
    > based)?

    Mah se proprio plagio deve essere, è più palese un marchio con la "X" e basta che non uno con "XP"...
    non+autenticato
  • First they ignore you,
    then they laugh at you,
    then they fight you,
    then you win.

            -Mahatma Gandhi-
    non+autenticato
  • Poche ball(mer)!! Hanno paura di linux, l'unica sera minaccia ai loro sistemi operativi di qualità!! (in questo momento stò usando winzozz 98 sigh.. speriamo non mi esploda il compy da un momento all' altro..).
    non+autenticato


  • - Scritto da: magicpaolino
    > Poche ball(mer)!! Hanno paura di linux,
    > l'unica sera minaccia ai loro sistemi
    > operativi di qualità!! (in questo momento
    > stò usando winzozz 98 sigh.. speriamo non mi
    > esploda il compy da un momento all'
    > altro..).

    a quanto si vede nel forum non solo la M$Sorride
    non+autenticato
  • E' la mossa più intelligente di Microsoft degli ultimi anni.

    In qualsiasi competizione, non si deve mai sottovalutare l'avversario perché sottovalutarlo è regalargli mezza vittoria.

    Ora spero che anche l'orda di integralisti anti-MS (percui qualsiasi cosa faccia MS, anche la più naturale o lecita, è sbagliata) cominci a prendere sul serio l'avversario.

    Microsoft ha dei gran bei prodotti. Certo, non perfetti, ma funzionali a quello che il mercato richiede. Vediamo se qualcuno dei linuxiani è tanto furbo da cominciare a tenere ben a mente questo fatto.
    non+autenticato
  • > E' la mossa più intelligente di Microsoft
    > degli ultimi anni.

    .... ma tu credi che negli ultimi 2 anni loro pensassero davvero tutte le boiate che sparavano? la mossa piu intelligente degli ultimi anni microsoft la ha fatta nel 2000, quando si e resa conto di cosa e linux.

    > Ora spero che anche l'orda di integralisti
    > anti-MS (percui qualsiasi cosa faccia MS,
    > anche la più naturale o lecita, è sbagliata)
    > cominci a prendere sul serio l'avversario.

    bella questa... ma se sono anni e anni che gli utenti di sistemi alternativi prendono MOLTO sul serio microsoft... sono gli utenti microsoft che non prendono niente sul serio...

    > Microsoft ha dei gran bei prodotti. Certo,
    > non perfetti, ma funzionali a quello che il
    > mercato richiede. Vediamo se qualcuno dei
    > linuxiani è tanto furbo da cominciare a
    > tenere ben a mente questo fatto.

    mah, forse ti sfugge il fatto che il 99% degli utenti di sistemi operativi alternativi ha avuto a che fare con sistemi microsoft prima di passare ai sistemi alternativi... non siamo noi a dover tenere bene a mente i punti forti dell'avversario...
    non+autenticato


  • - Scritto da: qweasdzxc

    > mah, forse ti sfugge il fatto che il 99%
    > degli utenti di sistemi operativi
    > alternativi ha avuto a che fare con sistemi
    > microsoft prima di passare ai sistemi
    > alternativi... non siamo noi a dover tenere
    > bene a mente i punti forti
    > dell'avversario...

    parole sante ma in questo forum è come parlare ai muri.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Numero28
    >
    >
    > - Scritto da: qweasdzxc
    >
    > > mah, forse ti sfugge il fatto che il 99%
    > > degli utenti di sistemi operativi
    > > alternativi ha avuto a che fare con
    > sistemi
    > > microsoft prima di passare ai sistemi
    > > alternativi... non siamo noi a dover
    > tenere
    > > bene a mente i punti forti
    > > dell'avversario...
    >
    > parole sante ma in questo forum è come
    > parlare ai muri.

    C'e' anche da dire pero' che chi ha cambiato OS pensa che i windows-users siano rimasti a windows 95... ne e' passata di acqua sotto i ponti...

    Saluti.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Sarge
    > C'e' anche da dire pero' che chi ha cambiato
    > OS pensa che i windows-users siano rimasti a
    > windows 95... ne e' passata di acqua sotto i
    > ponti...

    Per una volta non userò parole mie:

    ...parole sante ma in questo forum è come parlare ai muri...


    Zeross
    non+autenticato
  • - Scritto da: Zeross
    > - Scritto da: Sarge
    > > C'e' anche da dire pero' che chi ha
    > cambiato
    > > OS pensa che i windows-users siano
    > rimasti a
    > > windows 95... ne e' passata di acqua
    > sotto i
    > > ponti...
    >
    > Per una volta non userò parole mie:
    >
    > ...parole sante ma in questo forum è come
    > parlare ai muri...
    >
    >
    > Zeross

    e se l'evoluzione degli OS alternativi a win è uguale o superiore a quella di win da 95 in poi...magari la scelta di cambiare è stata azzeccata no?
    non+autenticato
  • > Per una volta non userò parole mie:
    >
    > ...parole sante ma in questo forum è come
    > parlare ai muri...

    scusa ma parole sante un corno, credi che qua siamo tutti ex utenti microsoft dal 1992? sveglia, li abbiamo visti tutti, abbiamo avuto a che fare con tutti, e continuiamo ad averci a che fare nostro malgrado visto che si trovano ovunque, quindi se c'e qualcuno che non ha ben chiaro i punti di forza dell'altro sistema operativo sono la stragrande maggioranza degli utenti windows. se ziobill non e manco capace di cambiare la risoluzione di x, ti pare che conosca sufficientemente a fondo il sistema per poter esprimere opinioni affidabili?
    non+autenticato
  • > C'e' anche da dire pero' che chi ha cambiato
    > OS pensa che i windows-users siano rimasti a
    > windows 95... ne e' passata di acqua sotto i
    > ponti...

    i fortunati che sono passati a sistemi operativi alternativi nel 1995 forse... tutti gli altri me compreso si sono sorbiti tutti gli altri windows, compreso xp, e nonostante questo sono passati ad altri os...
    non+autenticato


  • - Scritto da: qweasdzxc

    >
    > i fortunati che sono passati a sistemi
    > operativi alternativi nel 1995 forse...
    > tutti gli altri me compreso si sono sorbiti
    > tutti gli altri windows, compreso xp, e
    > nonostante questo sono passati ad altri
    > os...

    E allora vorrei tanto capire quali sono le ragioni tecniche che ti fanno ritenere windows XP, nell'uso che si prefigge (sistema desktop, la versione professionale e home) un sisteam superato da altri OS.

    Saluti.
    non+autenticato
  • > E allora vorrei tanto capire quali sono le
    > ragioni tecniche che ti fanno ritenere
    > windows XP, nell'uso che si prefigge
    > (sistema desktop, la versione professionale
    > e home) un sisteam superato da altri OS.

    a casa mia tanto per cominciare il costo, basterebbe e avanzerebbe questo, 4 licenze di xp dovrei aprire un mutuo per pagarle.
    quindi le scadenti prestazioni con hardware non recentissimo, e il fatto che spreca un sacco di risorse per niente, un pc prima usabile con win2000 diventava una carretta inutile con xp, il quale rispetto a 2000 almeno ha qualche piccola chicca in piu tipo il poter disattivare lo swap file (ma come fa ad esistere un sistema operativo che non mi permette di usarlo senza swap? neanche se so perfettamente quello che faccio e ne sono consapevole?). ma tenendo li lo swap file, non mi e mai piaciuta la gestione della memoria dei sistemi nt, non mi piace che vadano a swappare anche quando non e necessario, se voglio che il disco venga toccato solo quando finisce effettivamente la memoria fisica, per qualsiasi motivo lo voglia fare, che devo fare, mettermi a pregare? perche un sistema per dirlo a win non l'ho mai trovato...
    la questione attivazione, ridicola, che fa perdere tempo solo a chi il sistema operativo lo compra regolarmente.
    completa impossibilita di scegliere cosa installare e cosa non installare, uno si ritrova con 1 giga di roba su disco che non sa manco a cosa serva, tra le quali un certo ridicolo windows media player e windows messenger, questo qua con un po di lavoro si poteva anche togliere mi pare.... oppure il firewall, sta cosa strana che non si sa bene cosa faccia, gli dici blocca un po di cose cosi, e speri che funzioni bene. la gestione del pppoe, che e ridicola, con win2k almeno uno si installa raspppoe e vive felice, conosco gente con xp e il supporto adsl integrato che e una tragedia, il nat fa schifo funziona 1 volta su 10, e non riuscivano manco piu a usare raspppoe (saranno scemi gli utenti, ma se e cosi facile sto sistema operativo... con linux apt-get install pppoe, rispondi a 2 domande ed e finita...)
    sensazione continua di avere le mani legate, un utente normale non se ne accorge, uno che un po ama smanettare col pc appena familiarizza con un sistema unix ci va a nozze.
    pessime esperienze con driver e programmi di terze parti, almeno inizialmente, schermi blu con driver ati, ecc, poi grazie al cielo ho lasciato perdere... almeno la live pareva funzionare meglio che con win2000, il che e gia qualcosa...
    poi l'assurdo tempo che bisogna aspettare per vederlo installato, gia win2000 e una cosa ridicola, e la limitatezza del programma di installazione iniziale, che ti obbliga a formattare un po di partizioni a caso e ci sta 2 ore ogni volta, una volta c'erano cluster marci su una partizione all'inizio del disco, l'unico modo per fargli capire a quell'idiota di programma di installazione di lasciar stare quel pezzo di disco e stato formattare la partizione incriminata con un filesystem sconosciuto a win...
    incapacita di gestire array raid software contenenti la partizione di boot ad esempio.
    la sensazione in generale che non fossi io a dire al sistema cosa fare, ma il sistema a fare di testa sua.
    2 volte si e rifiutato di montarmi un file system ntfs apparentemente danneggiato, salvo poi che se provavo a montarlo con linux veniva visto perfettamente, mentre nessun windows in nessun modo riusciva a montare quelle partizioni, non solo, si bloccavano tutti senza motivo alcuno... certo i danni capitano anche con unix, si narrano storie terribili di alcuni filesystem reiser, ma un comportamento cosi insensato del sistema operativo...
    qualche sporadico crash di sistema (molto scarsi certo rispetto ai precedenti win, ma ancora non ho visto panicare senza serie motivazioni un kernel linux a casa mia...) ma soprattutto il fattoche spesso quando si piantava un'applicazione, cosa normale che accetto, nonostante in teoria fosse possibile killarla per bene, non ci sia verso di fermarla, e mi ritrovavo sempre a dover resettare brutalmente...
    il browser integrato bel sistema operativo che e un mezzo colabrodo, se capiti nel sito sbagliato ti cambia la homepage, ti infogna i bookmark e roba di sto genere qua.
    i virus, sono stanco di vedere 1000 versioni di klez e altri sparse ovunque, i sistemi alternativi sono meno affetti da virus perche sono meno diffusi? bene e allora preferisco usare per ora un sistema meno diffuso
    il fatto che dopo qualche mese, a forza di installare e disinstallare software, il sistema diventa una fogna visibilmente piu lenta che all'inizio, e degrada sempre di piu, e periodicamente si rende necessaria una reinstallazione. pare una cosa ridicola, adesso verrete a dirmi che non e vero, ma allora spiegatemi come e possibile che io utente smanettone abbia sempre sentito la necessita di formattare windog almeno ogni 6 mesi negli ultimi 7 anni, mentre al primo colpo da piu mesi sto vivendo in armonia col mio nuovo sistema operativo...
    l'idiozia a mio avviso del sistema wfp... per evitare che si facciano casini con le dll di sistema ecc ci cacciano 200 copie di tutte le dll di sistema sul disco fisso, e mettiamo un bel programma in background che controlli continuamente che le dll siano sempre tutte uguali... sarebbe un sistema ottmizzato per le prestazioni questo? lo stesso dicasi per il discorso driver rollback o come si chiama, per evitare rogne all'utente teniamo 200 copie di tutte le configurazioni di driver che si provano... mah... non mi e mai piaciuta sta cosa..
    la scarsissima flessibilita nell'utilizzo in rete, ormai mi sono abituato a montare interi root filesystem via nfs, roba che con win non esiste proprio, manco serve il disco fisso... lo stesso vale per l'enorme flessibilita nel caso della realizzazione di bootcd, o mini-versioni da ficcare in un monofloppy o memorie flash per farne utilizzi particolari.
    inoltre 2 cose spesso sottovalutate, la portabilita del kernel e la portabilita delle applicazioni: posso continuare a usare lo stesso identico sistema anche se cambio piattaforma hardware, raccatto una vecchia aplha? mi ritrovo per le mani una sparc? mi regalano un mac? continuo a fare esattamente le cose che facevo prima con spesso esattamente le stesse periferiche anche, nessuna necessita di modificare le proprie abitudini. sempra una stronzata, ma lo stesso vale per le applicazioni su sistemi operativi diversi, se uno si sveglia male di mattina e vuole provare un freebsd, o un qualsiasi altro unix in pratica, non deve buttare nel cesso tutte le sue conoscenze, alla fine si ritrova sempre a usare lo stesso desktop environment, gli stessi tool, se uno impara a usare samba non deve ripartire ogni volta da zero, anche su macosx mi risulta. con windows io vedevo paletti tutto intorno a me, cambiare piattaforma o sistema operativo voleva dire ripartire da ZERO.
    non mi ricordo piu se lo ho scritto, ma ovviamente c'e sempre il problema di essere dipendenti praticamente in t
    non+autenticato

  • > basta ho scritto troppo, sicuramente anche
    > qualche vaccata, anche se certo non ho detto
    > tutto, invito qualcun altro a continuare
    > magari....

    hai dimenticato :
    1) desktop virtuali
    (i workspace del windowmaker,per capirci)
    2) piu' gui tra cui scegliere
    3) la quantita immensa di software che offre una distro (la debian sono 8000 pacchetti )
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 34 discussioni)