Dario D'Elia

Vaporware 2007, la resa dei conti

Online anche quest'anno la classifica Wired delle novità più attese del 2007 e... non pervenute. Svettano i videogiochi, ma la menzione d'onore va al programma nucleare iraniano

Roma - È arrivato il momento dei Vaporware di Wired. Ovvero la classifica annuale che raccoglie i prodotti più attesi e chiacchierati... e mai pervenuti. Quelli appunto che hanno trasformato le aspettative in vapore. Già, perché quei tromboni del marketing prima ce li hanno fatti desiderare, magari, e poi hanno spento le luci.

Come racconta Wired la Top10 raccoglie le delusioni più sentite. Mentre una menzione d'onore, per Wired, va di diritto al "programma iraniano dedicato alle armi nucleari"... anche lui (fin qui) non pervenuto.

Ma ecco i vaporware 2007 più interessanti:
- Orbo. Un motore magnetico che avrebbe dovuto generare energia elettrica gratuitamente. Insomma la macchina a movimento perpetuo. Che però pare essersi scontrata con la cruda realtà dei venture capitalist.

- Ecco poi la Tesla Roadster, la prima automobile elettrica davvero potente. Capace di raggiungere i 200 km/h e anche di disporre di un'autonomia di 320 km con una sola carica. È apparsa dappertutto. La si aspettava per ottobre, e alla fine arriverà nel 2008. Forse.

- Anche il nuovo standard Wi-Fi 802.11n, che è sotto certificazione dal 2006, sarebbe dovuto arrivare nel gennaio 2007. IEEE adesso parla di 2009; intanto i produttori se ne infischiano e continuano a commercializzare prodotti compatibili, ma forse non intercambiabili fra marchi diversi.

- Blizzard Entertainment è dal 2000 che racconta la favola di un seguito per Diablo II. Le speculazioni impazzano e gli amanti della saga piangono. Anche quest'anno.

- La storia dello smartphone BlackJack ha appassionato molto oltreoceano. Lanciato con Windows Mobile 5 nel 2006, i suoi utenti sono invecchiati nell'aspettare l'aggiornamento AT&T per la versione 6.

- Le testate specializzate in geekness sono impazzite di fronte alla tastiera OLED Optimus Maximus della Art Lebedev Studios. I tasti per la prima volta potevano essere personalizzati digitalmente nell'aspetto. A 1500 dollari sembrava un affare... ebbene al momento è attivo ancora solo il pre-order. "La Regina di tutte le tastiere" forse sarà disponibile nel febbraio 2008.

- Raccoglie vapore anche Spore, un videogioco della Electronic Arts che ha invaso il web con immagini, demo e preview. Potrebbe rivoluzionare il mondo dell'intrattenimento come ha fatto The Sims, ma il suo lancio è stato rimandato più volte. Forse solo nell'aprile 2008 consentirà agli utenti in massive-multiplayer di indossare i panni di un "Dio" - come strombazzano i suoi sviluppatori e Bian Eno, che ne ha realizzato la colonna sonora.

- A raccogliere più vapore di tutti, dice Wired, è infine Duke Nukem Forever. Che dire, il celeberrimo titolo videoludico pare subire un processo di decantazione più lungo dell'aceto balsamico tradizionale di Modena.

Dario d'Elia
65 Commenti alla Notizia Vaporware 2007, la resa dei conti
Ordina
  • "una menzione d'onore, per Wired, va di diritto al "programma iraniano dedicato alle armi nucleari"... anche lui (fin qui) non pervenuto."

    La battuta finale (che non trovo nell'articolo originale di Wired) è di pessimo gusto.
    Potrete anche dirmi che sono fissato, ma continuare a battere su questo punto, appoggiarsi a una campagna mediatica totalmente inventata per giustificare un'aggressione militare addavenire, come se fosse una cosa divertente, senza mettere in conto che tanta parte degli interlocutori prende per buone delle premesse menzognere, vi rende moralmente responsabili del clima inculcato nell'opinione pubblica.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 23 dicembre 2007 14.56
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: reXistenZ
    > "una menzione d'onore, per Wired, va di diritto
    > al "programma iraniano dedicato alle armi
    > nucleari"... anche lui (fin qui) non
    > pervenuto."
    >
    > La battuta finale (che non trovo nell'articolo
    > originale di Wired) è di pessimo
    > gusto.

    http://blog.wired.com/monkeybites/2007/11/10th-ann...

    E chiaramente non hai capito nulla.
    Ad ogni modo non ci si aspettava nulla, quindi ok.
    non+autenticato
  • Chi scrive è assolutamente contro la guerra, sono obiettore di coscienza, però quando leggo del programma nucleare iraniano come vaporware mi viene da pensare che ad essere vaporizzata sarà New York, da qualche missile proveniente da Teheran. Andando indietro nella storia qualsiasi pacifista dotato di un minimo di IQ ritiene che negli anni '30 sarebbe stata indispensabile un'iniziativa militare per bloccare Hitler prima che il suo programma di riarmamento fosse portato a termine.
    non+autenticato
  • Chi scrive è assolutamente contro la guerra, sono obiettore di coscienza, però quando leggo del programma nucleare iraniano come vaporware mi viene da pensare che ad essere vaporizzata sarà New York, da qualche missile proveniente da Teheran. Andando indietro nella storia qualsiasi pacifista dotato di un minimo di IQ ritiene che negli anni '30 sarebbe stata indispensabile un'iniziativa militare per bloccare Hitler prima che il suo programma di riarmamento fosse portato a termine.
    non+autenticato
  • - Scritto da: FMX gbh
    > Chi scrive è assolutamente contro la guerra, sono
    > obiettore di coscienza, però quando leggo del
    > programma nucleare iraniano come vaporware mi
    > viene da pensare che ad essere vaporizzata sarà
    > New York, da qualche missile proveniente da
    > Teheran.....

    Magari.
    non+autenticato
  • Chi è il cretino che spende 1500 euro per una tastiera e lo considera anche un buon affare?
    non+autenticato
  • L'hai vista prima di sparare sentenze ?
    E' qualcosa di assurdo. 1500 euro rimangono troppi ma credo ci sarebbe gente disposta a spenderci anche 500 euro per un affare del genere
    non+autenticato
  • l'unico vero vaporware che ci accompagna da ormai una decina di anni, e' il fantomatico linux desktop, il passaggio di massa della gente da windows a linux.

    Peccato, anche il 2007 non e' stato l'anno del pinguino, ma quello del leopardo.

    Linux, delusione perenne, sconforto infinito.
    non+autenticato
  • - Scritto da: seme
    > l'unico vero vaporware che ci accompagna da ormai
    > una decina di anni, e' il fantomatico linux
    > desktop, il passaggio di massa della gente da
    > windows a
    > linux.
    >
    > Peccato, anche il 2007 non e' stato l'anno del
    > pinguino, ma quello del
    > leopardo.
    >
    > Linux, delusione perenne, sconforto infinito.

    consolati con i bug di window vistaRotola dal ridereRotola dal ridere
    non+autenticato
  • - Scritto da: max59
    > - Scritto da: seme
    > > l'unico vero vaporware che ci accompagna da
    > ormai
    > > una decina di anni, e' il fantomatico linux
    > > desktop, il passaggio di massa della gente da
    > > windows a
    > > linux.
    > >
    > > Peccato, anche il 2007 non e' stato l'anno del
    > > pinguino, ma quello del
    > > leopardo.
    > >
    > > Linux, delusione perenne, sconforto infinito.
    >
    > consolati con i bug di window vistaRotola dal ridereRotola dal ridere

    E si può consolare sì, gli insetti sono il cibo del futuro! Idea!Idea!Idea!Sorride Bug compresi. Con la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuoriCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • Invece per Linux è stato un anno molto importante!
    -Per la prima volta Dell ha iniziato a vendere laptop con linux preinstallato e continuerà a farlo in futuro.
    -Linux è cresciuto moltissimo tra i palmari/cellulari di ultima generazione. Linus stima che nel 2008 quasi metà dei nuovi cellulari girerà sotto linux.
    -Kde4 è quasi pronto (uscirà a Gennaio la 4.0 ma la prima versione 'completa' sarà la 4.1 che uscirà nel 3o o 4o trimestre 2008) e sarà una bella rivoluzione per il mondo linux
    -Per la prima volta la più grossa catena di supermercati del mondo (Walmart) ha venduto un pc con linux preinstallato (e sono andati subito a ruba!)
    -Diverse pubbliche amministrazioni in tutto il mondo hanno iniziato un passaggio da windows a linux.
    non+autenticato
  • Passaggio degli utenti da windows a linux? Passaggio desktop? L'informatica è una cosa per gente intelligente.. non puo essere diffusa a tutti, deve essere studiata e capita solo da persone che hanno il desiderio di sapere cosa è un computer e l'informatica
    Windows non essendo informatica puo entrare in tutte le case.. cosa che unix non puo fare.. ma è così che dev'essere..
    non+autenticato
  • "windows non essendo informatica"??? ah ah ah ah
    la pecca più grave di windows è la sicurezza, per il resto direi che è equivalente a linux, con la differenza che uno costa e l'altro è free... quindi prima di sparare cose del tipo "windows non è informatica" ci penserei su un bel po', sempre che tu non voglia farti ridere dietro dalla gente, passare per imbecille, e che i tuoi commenti non vengano presi in considerazione...
    e cmq anche la tua idea di linux per stirpe di eletti non mi piace proprio...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 12 discussioni)