La casa Ŕ sicura, lo dice il telefono

Con un apparecchio telefonico, fisso o mobile, Ŕ possibile controllare il sistema antintrusione presentato da Elkron. Per la casa, l'ufficio e tutto quanto merita di essere mantenuto sotto controllo

Torino - Il telefono cellulare viene sempre più spesso utilizzato come interfaccia di comunicazione per sistemi antifurto o antintrusione, in virtù della praticità di avere il controllo remoto del proprio antifurto di casa - o dell'ufficio - sempre a portata di mano. E proprio per queste esigenze Elkron propone MP508, presentandolo come sistema antintrusione interattivo, multimediale e gestibile in remoto via cellulare, telefono fisso e Internet.

Attraverso l'applicazione software Hi-Connect sviluppata da Elkron, il sistema può essere telegestito, programmato e controllato anche a distanza ed è possibile trasportarne l'intera programmazione su una comune chiavetta USB. "La telegestione - spiega l'azienda - avviene tramite reti telefoniche PSTN e GSM con l'opportunità di invio di allarmi vocali numerici e SMS. Grazie alla tastiera parla/ascolta, il nuovo sistema è in grado di attivare l'ascolto ambientale dell'area protetta e di aprire un canale di comunicazione interno/esterno".

Dotato di 8 ingressi, espandibili fino a 64, MP508 consente personalizzazioni e servizi aggiuntivi. "L'utente - precisa Elkron - potrà collegare fino a 4 telecamere per aumentare la propria sicurezza ed abbinare la funzione antintrusione a quella fondamentale di videosorveglianza. Inoltre, svolge funzioni di antincendio, antigas, antiallagamento, funzione soccorso e esistenza in vita".
Le applicazioni sono molteplici e dipendono dalla grandezza dell'ambiente da controllare e proteggere: la casa, l'ufficio, il negozio, il box che ospita l'invidiata automobile. Per maggiori informazioni, è possibile contattare Elkron attraverso questa pagina.