Sudafrica, arrestato per un cellulare

Ha qualcosa di incredibile la vicenda accaduta ad un uomo che, per motivi tutti da capire, č andato in giro a dichiarare il falso

Roma - Si è presentato ad un commissariato di Pretoria, la capitale del Sudafrica, dichiarando di essere stato rapinato da un criminale armato di pistola, che gli aveva sottratto il cellulare. Inizia così la storia di quello che è già stato definito il criminale meno scaltro nella storia del paese.

L'uomo ha denunciato la rapina dichiarando anche le caratteristiche del telefonino scomparso e naturalmente il numero di telefono corrispondente. Alla fine della sua deposizione, gli ufficiali di polizia hanno chiamato quel cellulare, solo per rendersi conto, loro e l'uomo, che stava squillando nella tasca della giacca di quest'ultimo.

"Lo shock - ha dichiarato un portavoce della polizia - l'ha lasciato senza parole per alcuni minuti". "Ha dichiarato poi che aveva dato agli investigatori il numero sbagliato, ma non ha saputo spiegare perché il cellulare che aveva in tasca aveva lo stesso numero seriale di quello rubato, o perché era esattamente lo stesso modello di quello rubato".
La polizia ha arrestato l'uomo per false dichiarazioni e sul quotidiano sudafricano Star è stato bollato, appunto, come Dumbest Criminal.
4 Commenti alla Notizia Sudafrica, arrestato per un cellulare
Ordina