Cellulari solidali per MAGIS e Carrefour

La catena di supermercati diventa rete di raccolta per la campagna di recupero dei telefonini usati organizzata dalla fondazione, che ha come obiettivo la realizzazione di progetti umanitari in Africa

Milano - L'operazione CuorePhone non è l'unica iniziativa mirata al recupero solidale dei telefoni cellulari in disuso: da tempo è infatti in corso un'altra campagna di raccolta, lanciata dal MAGIS a beneficio di alcuni progetti umanitari da realizzare in Africa,e che vede in questo mese la collaborazione di Carrefour

Il MAGIS (Fondazione per la cooperazione e la solidarietà internazionale della Compagnia di Gesù) ha organizzato dallo scorso aprile un'iniziativa che vede impegnati in tutto il Paese oltre 150 gruppi di raccolta. Una diffusione che ha già permesso la recupero di parecchie migliaia di cellulari e che dal 7 al 27 gennaio si arricchisce di ulteriori punti di raccolta: in quei giorni, infatti, i vecchi telefonini possono essere donati - in modo agevole, mentre si fa la spesa - anche all'interno dei 59 ipermercati del Gruppo Carrefour.

Il ricavato della raccolta sarà devoluto per sostenere progetti in favore di alcuni Paesi dell'Africa, come la realizzazione di cucine solari in Ciad e di un ospedale per bambini malati di Aids in Kenya. I vecchi telefonini vengono così trasformati in fonte di finanziamento grazie al riciclaggio attuato dalla società inglese CMR, che si occupa della separazione dei dispositivi ormai inutilizzabili (smaltiti secondo procedure adeguate e a norma di legge) da quelli ancora funzionanti, recuperabili per essere immessi nel mercato dell'usato, assicurando al MAGIS un corrispettivo per ogni cellulare ricevuto dall'Italia, che sarà interamente devoluto ai progetti in Ciad e Kenya.