Spot via Microsoft sui carrelli del supermercato

Si parte da una catena di negozi statunitensi: i clienti potranno afferrare un carrello e camminare tra gli scaffali bombardati da consigli per i loro acquisti. E' la quinta colonna degli RFID. Il cassiere umano? Obsoleto

Roma - La pubblicità è là dove si guarda, dalla pistola del distributore di benzina ai carrelli della spesa: ed è proprio sui carrelli che Microsoft sta veicolando pubblicità grazie alle tecnologie sviluppate e testate dalla sua divisione Atlas e da MediaCart, e soprattutto grazie al contratto firmato con la catena di supermercati statunitensi Wakefern Food. Tutto si focalizza su un nuovo tipo di carrello tecnologico, dotato di maniglione hi-tech e display interattivo.

Il carrelloIn una nota i protagonisti del nuovo servizio spiegano che i clienti possono usare il carrello, ad esempio, per digitare il nome di un prodotto e visualizzare sullo schermo la sua posizione tra gli scaffali. Ma possono anche vedere informazioni sui fattori nutrizionali e gli ingredienti di singoli prodotti.

Una delle idee in campo, raccontano le aziende, è però proprio quella di consentire ai clienti del supermercato di "strisciare" la propria carta fedeltà sul carrello o inserire nel computer di bordo un proprio codice identificativo. Da quel momento, grazie ai sistemi Microsoft-MediaCart, all'utente vengono fornite informazioni e dispensati consigli sui prodotti che è solito acquistare, con la presentazione di sconti e offerte in corso: mano a mano che il cliente passeggia tra gli scaffali, dei brevi video presentano una rassegna di prodotti. Il consumatore può acquistarli, passare il codice a barre dell'oggetto sul maniglione e metterlo nel carrello: da quel momento il video di quello specifico prodotto non viene più presentato. Può anche visualizzare cosa ha comprato nelle precedenti visite al negozio o verificare quanto va a spendere con i prodotti già prelevati dagli scaffali.

Il monitorL'interfaccia del carrello offre una serie di funzionalità navigabili a voce o tramite i pochi tastoni presenti sul maniglione. Ma il vero plus per molti gestori di supermercati potrebbe essere rappresentato dall'utilizzo di tutto questo assieme agli RFID: i chippetti a radiofrequenza se posizionati nei cibi posti sugli scaffali consentono ai carrelli di presentare la pubblicità di quel determinato prodotto proprio mentre l'utente ci passa davanti. Il che può servire ad un marchio, ad esempio, per spiccare tra gli altri con cui concorre per visibilità sugli scaffali.
Questo significa anche che se il supermercato impiega un sistema di cassa automatica, il cliente può passare con il proprio carrello senza dover estrarre i prodotti e visualizzando in cassa direttamente il totale da pagare. Le buste della spesa possono essere riempite in quel caso mano a mano che si acquista, velocizzando evidentemente tutte le operazioni successive, ed eliminando i cassieri umani.

Una volta utilizzato, l'e-carrello viene rimesso a posto in modo del tutto simile ai carrelli tradizionali, con l'unica differenza che mentre si trova nella sua area di "riposo" le sue batterie di bordo vengono ricaricate.
17 Commenti alla Notizia Spot via Microsoft sui carrelli del supermercato
Ordina
  • In italia la tecnologia si usa a senso unico: tutto quello che è afavore delle aziende e contro i cittadini.
    Prima di pensare al carrello tecnologico si pensi a mettere i prezzi corretti delle merci sugli scaffali.
    Perchè non si mettono nei supermercati quegli apparechietti che consentono al cliente di leggere il codice a barre e vedere il prezzo "vero" di un prodotto, quello che sarà fatto pagare alla cassa?
    Perchè in quei supermercati dove sono stati messi tali lettori di codice abarre vengono tenuti spenti o sono "guasti"?
    non+autenticato
  • se no li rompono tutti in una settimana. (io sarei il primo...)
    non+autenticato
  • come al solito...
    dove c'è marketing c'è M$...
    chissà se prima o poi M$ inizierà a fare sviluppo software...
    non+autenticato
  • infatti in tutti i telefilm e film vedi solo Mac.
    Ma perchè esteticamente sono + bellini e stonano meno.
    Quella non è pubblicità?
    Il marketing lo fanno tutti dal primo all'ultimo.
    Tranne i predicatori dell'Open Source che invece che pubblicizzare si ritrovano in cantine/chiese a preparare i discorsi di quanto sono liberi! (Ciao mes.id!)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Abarai Renji
    > infatti in tutti i telefilm e film vedi solo Mac.

    mah... io vedo quasi solo Window$...
    qualche volta capita un Mac e allora lo noti subito e ti rimane impresso proprio perché inusuale...

    > Ma perchè esteticamente sono + bellini e stonano
    > meno.
    > Quella non è pubblicità?
    > Il marketing lo fanno tutti dal primo all'ultimo.

    concordo... il problema di M$ è che fa marketing, brevetti, cause legali, lobbismo, fudding... e, se avanza tempo, magari ritocca qualche icona aggiunge qualche effetto e sforna un "nuovo" s.o....

    > Tranne i predicatori dell'Open Source che invece

    anche nell'opensource c'è marketing: vedi ubuntu, mozilla, suse, ecc...

    > che pubblicizzare si ritrovano in cantine/chiese
    > a preparare i discorsi di quanto sono liberi!
    > (Ciao
    > mes.id!)

    ciao
    non+autenticato
  • Tempo 2 settimane e i carrelli sarebbero già da sostituire, senza contare quelli che sparirebbero dai grandi centri commerciali perchè il furbo di turno si vuole smontare i componenti per crearsi il proprio car-pc (invece della moneta da 1€ o 2€ verrà richiesto l'inserimento della carta di credito per l'utilizzo del carrello? e se verrà utilizzato un sistema di riconoscimento, un cliente occasionale del centro dovrà farsi tutta la trafila di registrazione per prenderlo, quando magari non tornerà più in quel luogo?)
  • ...Mi è scivolato il bottiglione da 2 litri di olio extravergine Bacchiaspremi e si è graziosamente incastrato nel sensore...

    ...Suvvia, un attimo di distrazione dopo 1 ora di shopping bombardato di spot e "consigli dalla regia", non l'ho fatto apposta a sfondare il monitor mentre caricavo il pacco da 6 bottiglie di acqua Spurga da 2 litri...

    ...Son ragazzi, non voleva fare nulla di male a collegarsi al sistema, tanto era tutto spalancato, e lanciare un innocente pornello su tutti i display contemporaneamente...
    Funz
    12979
  • e sarebbe spettacolare! almeno mentre la ragazza guarda i negozi al centro commerciale io faccio impazzire i display e mi diverto!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)