Nokia 6680, un cellulare da reportage

E' sufficiente un cellulare per scattare belle foto? Forse dipende dal soggetto e dall'effetto che il fotografo vuole dare all'immagine. Le foto che una giornalista ha scattato con un Nokia, da domani, sono in mostra

Milano - ╚ possibile fare un reportage fotografico con un telefonino? Sì, lo dimostra Cristina Brondoni, giornalista dell'agenzia di stampa AGI, con la sua raccolta di immagini che sarà presentata domani a Milano, alle ore 18.30, presso la sede di White Star Adventure (Piazza Meda, angolo Piazza Belgioioso). Si tratta del reportage di un viaggio in America a bordo di una Chevrolet Malibu in compagnia di un Nokia 6680.

"L'America di ieri con un obiettivo di oggi" riassume una nota diffusa da Nokia, che descrive il viaggio effettuato "nell'America classica, tra deserti e montagne e strade leggendarie cariche di emozioni on the road". 3mila chilometri di strada, tra vecchie stazioni di servizio, auto che sembrano uscite da vecchi telefilm, motel e luoghi fermi nel tempo sono stati immortalati da Cristina Brondoni grazie alla fotocamera del suo Nokia 6680, primo modello con vocazione fotografica presentato dal colosso finlandese nel 2005.

Non è certo performante come i 5 Megapixel offerti dall'ottica del Nokia N95 8GB, ma le foto sono da vedere.