Il PC di Intel è exteso

Presentata anche in Italia l'idea Intel per estendere via wireless i contenuti digitali del PC verso TV e stereo. Un nuovo passo verso l'e-home

Milano - Accelerando gli sforzi verso l'integrazione fra computing e comunicazione wireless, e la trasformazione del buon vecchio computer da tavolo nel fulcro della casa digitale, Intel ha presentato anche qui in Italia l'iniziativa "Extended Wireless PC" con cui conta di favorire la diffusione di contenuti multimediali digitali all'interno di tutti gli spazi della casa.

Si tratta della prima fase del progetto "Digital Home" e fornirà alla comunità degli sviluppatori gli elementi di base e i toolkit necessari per distribuire in modo più semplice e con meno vincoli rispetto al passato i contenuti digitali del PC sulle TV e gli stereo dei consumatori.

"I consumatori conoscono la potenza e la flessibilità dei contenuti multimediali digitali quali fotografie digitali, file musicali MP3 o video digitali, e il PC è ormai diventato lo strumento universale e indispensabile per archiviare e modificare questi contenuti" ha affermato Louis Burns, Vice President e co-General Manager del Desktop Platforms Group di Intel. "Obiettivo dell'iniziativa Extended Wireless PC è contribuire a trasformare in realtà la vision della "Digital Home" offrendo ai consumatori la possibilità di usufruire di questi contenuti multimediali da tutti gli ambienti della casa".
L'elemento chiave per la realizzazione di questo progetto è una nuova periferica per PC che crea il collegamento tra PC, TV e stereo. La scheda multimediale è in grado di ricevere i contenuti dal PC tramite una rete wireless in standard Wi-Fi e grazie alle tecnologie UPnP (Universal Plug'n'Play), e consente di collegarsi a TV e stereo mediante i cavi A/V standard, in modo molto simile ai lettori DVD.

La scheda multimediale è acquistabile in abbinamento a un nuovo PC e sembra di semplice utilizzo: con un telecomando si può navigare su un menù televisivo per selezionare il contenuto multimediale del PC che si desidera riprodurre. Intel sostiene che questa scheda sarà semplice da installare e "verrà offerta a un prezzo conveniente".

Il nuovo dispositivi di Intel si baserà sul processore XScale PXA210 e sarà inizialmente compatibile con i formati multimediali JPEG, MP3 e WMA e con connessioni TV di tipo NTSC/PAL/S-video e connessioni stereo AC-97.

Ciò che Intel sta proponendo agli utenti è in buona parte ciò che Microsoft propone con il suo nuovo Windows XP Media Center e la tecnologia Freestyle e con i suoi nuovi prodotti hardware dedicati alle reti domestiche. Del resto il tentativo di svincolare la riproduzione dei contenuti multimediali dal PC è il primo passo verso l'e-home, un passo oggi enormemente facilitato dalla disponibilità delle tecnologie wireless a basso costo. Proprio pochi giorni fa BroadQ ha rilasciato un add-on che mette in grado la PS2 di riprodurre i file multimediali archiviati su PC.
TAG: hw
6 Commenti alla Notizia Il PC di Intel è exteso
Ordina