Luca Annunziata

Wof! Wof! (Portami al parco!)

Pronto il software per chiacchierare con il migliore amico dell'uomo. Riesce a distinguere tra cani allegri e cani tristi. E in futuro chi ci crede potrŕ provarci anche con altri animali

Roma - Non tutti i bau bau sono uguali: alcuni possono significare ansia da bisognino, altri gioia per il ritorno a casa del padrone. Distinguerli non è semplicissimo: molti umani sono capaci di scorgere qualche differenza quando si tratta del proprio cane, ma cosa succede quando il canide è un perfetto sconosciuto? Lo si piazza davanti ad un computer e si scopre cosa il quadrupede sta tentando di comunicare.

Un esemplare di pastore ungherese, variante MudiNon è la prima volta che qualcuno sostiene di essere riuscito a creare un traduttore per il linguaggio canino: tuttavia, lo studio di un team di scienziati ungheresi, guidati dall'etologo Csaba Molnár dell'università Eötvös Loránd, è uno dei primi casi in cui sia stata affrontata la questione con una approccio all'apparenza scientifico.

Dopo aver analizzato oltre 6mila diversi gorgheggi di 14 esemplari di pastori ungheresi, i ricercatori hanno sviluppato un algoritmo in grado di svelare i messaggi principali nascosti nell'abbaiare. Secondo gli studiosi, esiste una modulazione per esprimere aggressività, una per spaventare gli sconosciuti e una per indicare la propria inclinazione a giocare ad esempio con una palla. Un cane può abbaiare per invitare il suo padrone a portarlo a fare un giro, per esprimere felicità durante le coccole, e infine per tentare di richiamare l'attenzione se viene lasciato da solo.
Il software sviluppato consente di azzeccare il sentimento canino nel 43 per cento dei casi, dice Molnár: una buona cifra, visto che risulta superiore alle capacità umane nel medesimo compito. Il computer è anche in grado di identificare correttamente quale cane sta abbaiando una volta su due, qualcosa che per la controparte in carne ed ossa è risultato pressoché impossibile.

Il prossimo passo consisterà nel confrontare i dati acquisiti con quelli che verranno raccolti su altre razze di cani. Se, come ritengono gli scienziati, verrà confermata la differenza esistente tra i vari tipi di abbaiare, l'idea è quella di costruire una sorta di traduttore automatico per il fido di casa: un display o una voce sintetica potranno interpretare in tempo reale i versi del botolo, garantendo a tutti i padroni una autentica comunicazione verbale coi loro fedeli compagni. E poi, Molnár lo ritiene possibile, toccherà a gatti e canarini.

Luca Annunziata
14 Commenti alla Notizia Wof! Wof! (Portami al parco!)
Ordina
  • sequela di stupidaggini,vedi:

    Il software sviluppato consente di azzeccare il sentimento canino nel 43 per cento dei casi, dice Molnár: una buona cifra, visto che risulta superiore alle capacità umane nel medesimo compito. Il computer è anche in grado di identificare correttamente quale cane sta abbaiando una volta su due, qualcosa che per la controparte in carne ed ossa è risultato pressoché impossibile.

    Sono cinquant'anni (50) che vivo con cani e non ho assolutamente bisogno di una cretinata di questo tipo per comunicare con loro, è " assolutamente sufficiente " una cosa sola che viene donata a tutti alla nascita " AMORE " !.

    Povero mondo...
  • Qui siamo su PI, dove ci esaltiamo per ogni scempiaggine tecnologica e dove la parola "amore" è sconosciuta a meno che non sia rivolta a qualche motherboard. Non ti stupire del livello di imbecillità che trovi in questo covo di feccia.
    non+autenticato
  • Ciao

    Sei più perentorio e drastico di me, ma ad una notizia come quella oggetto dei nostri messaggi, non ho saputo non irritarmi. Fra un po svilupperanno un SO che calcolerà, ad avvenuta seduta sulla tazza del w.c., effettuato il calcolo del peso corporeo ed analizzate le feci emesse, il numero di veline di carta igenica da fornire, necessarie a nettare le terga del fortunato in questione. Io AMO la tecnologia e con essa mi guadagno il pane, oggi però, stiamo o siamo già...arrivati all'assurdo, dimenticandoci di essere INNANZI A TUTTO...ESSERI PENSANTI...( anche se non proprio tutti ) !.

    Grazie per la risposta e buona Domenica.



    - Scritto da: MegaJock
    > Qui siamo su PI, dove ci esaltiamo per ogni
    > scempiaggine tecnologica e dove la parola "amore"
    > è sconosciuta a meno che non sia rivolta a
    > qualche motherboard. Non ti stupire del livello
    > di imbecillità che trovi in questo covo di
    > feccia.
  • la tecnologia è fatta per superare e realizzare quello che per noi sembra assurdo,semplicemente nessuno ti vieta di usare inchiostro e pennino anche se esistono le penne a sfera, sta a te la scelta, certamente una penna a sfera serve a dimsotrare che l'intuizione di utilizzare inchiostro è buona, rispetto a uan ipotetica scelta di scalpello su pietra.
    Per il cane è meglio capirli e studiarli, ma non tutti sono dotati....o hanno la fortuna di viverci fin da piccoli.
    Buona Domenica a tutti.
    non+autenticato
  • Peccato che la tecnologia non funzioni in questo caso,ma giustifico il tuo commento,visto che mi pare tu non conosca bene la cosa...
    - Scritto da: UrsusArctos
    > la tecnologia è fatta per superare e realizzare
    > quello che per noi sembra assurdo,semplicemente
    > nessuno ti vieta di usare inchiostro e pennino
    > anche se esistono le penne a sfera, sta a te la
    > scelta, certamente una penna a sfera serve a
    > dimsotrare che l'intuizione di utilizzare
    > inchiostro è buona, rispetto a uan ipotetica
    > scelta di scalpello su
    > pietra.
    > Per il cane è meglio capirli e studiarli, ma non
    > tutti sono dotati....o hanno la fortuna di
    > viverci fin da
    > piccoli.
    > Buona Domenica a tutti.
  • Bhè...allora si potrebbe fare pure il contrario?? Cioè l'uomo si potrebbe esprimere grazie al computer, ma con i versi canini, in modo che il cane capisca ciò che diciamoA bocca aperta
    non+autenticato
  • Seduto, vieni qui Seduto, vieni qui Seduto, vieni qui

    BauBau, BaBa BauBau, BaBa BauBau BaBa

    Mi sa che usciamo pazzi noi a riascoltarci o il cane traduce alla perfezione e ci fa a pezzi...
    non+autenticato
  • ma se un miliardo di cani abbaiasse per migliaia di anni il traduttore riuscirebbe a riscrivere l'intera divina commedia?

    questa si che è una domanda importante
    non+autenticato
  • Se uno ha bisogno di un apparecchio per capire se il suo animale domestico e' felice o meno, forse e' meglio che non prenda con se' animali domestici.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Silvione
    > Se uno ha bisogno di un apparecchio per capire se
    > il suo animale domestico e' felice o meno, forse
    > e' meglio che non prenda con se' animali
    > domestici.
    infatti la cosa bella è che non servono le parole per comunicare con i cani: basta guadarli negli occhi, guardare la coda... Č facilissimo se lo si vuole fare... Impossibile neppure con tutte le macchine.del mondo se non si ha un cuore
    non+autenticato
  • A voler essere pignoli ci sarebbe da sottolineare che il cane nella foto non è un pastore ungherese ma un pastore belga...Sorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)