FreeBSD 6 alla sua quarta release

Uno dei pių famosi sistemi operativi open source č disponibile nella nuova versione stabile 6.3 che migliora la sicurezza e il supporto all'hardware

Roma - Da alcuni giorni è disponibile per il download la nuova versione 6.3 di FreeBSD, una release stabile che affina il codice e la funzionalità del noto sistema operativo open source.

FreeBSD è la quarta release stabile del ramo di sviluppo 6.x, ed arriva a poco più di due anni di distanza dal rilascio della versione 6.0. Tra le novità si citano l'inclusione dei software KDE 3.5.8, GNOME 2.20.1, Xorg 7.3, BIND 9.3.4 e sendmail 8.14.2, il port da OpenBSD/NetBSD del driver lagg (link aggregation and link failover interface) e una re-implementazione del file system unionfs.

Gli sviluppatori hanno poi migliorato il supporto alle funzionalità di risparmio energetico dei notebook, ai chipset audio, alla specifica Intel High Definition Audio e ad alcuni controller di rete. L'elenco completo delle novità è riportato nelle note di rilascio (suddivise per piattaforma).
FreeBSD 6.3 può essere scaricato da uno dei mirror elencati qui oppure via BitTorrent. Chi utilizza una versione precedente del sistema operativo e dispone di una connessione Internet a larga banda può anche avvalersi del tool freebsd-update, che nell'ultima versione supporta l'aggiornamento dei file binari (solo per i sistemi i386 e AMD64).
14 Commenti alla Notizia FreeBSD 6 alla sua quarta release
Ordina
  • Bene, sta crescendo un'altra alternativa libera ai sistemi
    operativi proprietari. Alcune caratteristiche sono anche migliori
    di Linux.
    non+autenticato
  • - Scritto da: cippo lippo
    > bsd è meglio di linux in molti sensi:
    > http://www.over-yonder.net/~fullermd/rants/bsd4lin

    per l'utenza consumer non e' meglio per via del minor supporto hardware, per l'ambiente enterprise non e' meglio perche' mancano cose indispensabili come ad esempio le librerie OCI
    non+autenticato
  • Meglio o peggio dipende sempre dalla destinazione d'uso.
    Non conosco le librerie di cui parli forse intendevi queste?

    http://www.freebsdsoftware.org/databases/oracle8-c...

    Scusami ma credo che giudicare un sistema operativo dal supporto o meno di una libreria mi sembra un tantino superficiale.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gianni
    > Meglio o peggio dipende sempre dalla destinazione
    > d'uso.

    esatto, infatti ho parlato di ambito consumer e ambito enterprise, in altri ambiti freebsd e' usato (ad esempio per certi tipi di sistemi embedded tipo firewall, nas di fascia bassa, ecc..)

    > Non conosco le librerie di cui parli forse
    > intendevi
    > queste?

    no quelle sono del paleolitico (oracle8)

    > http://www.freebsdsoftware.org/databases/oracle8-c
    >
    > Scusami ma credo che giudicare un sistema
    > operativo dal supporto o meno di una libreria mi
    > sembra un tantino
    > superficiale.

    fatto sta che un OS che non supporta oracle, in ambiente enterprise, ha le gambe segate
    non+autenticato
  • Io ci ho installato un Oracle 10g2. Non è supportato ufficialmente, è vero, ma si installa lo stesso
    non+autenticato
  • - Scritto da: ben lungi
    > Io ci ho installato un Oracle 10g2. Non è
    > supportato ufficialmente, è vero, ma si installa
    > lo
    > stesso

    Ufff...non si sta parlando del programmino che
    usi a casa. Oracle viene usato sulle piattaforme
    certificate.
    non+autenticato
  • - Scritto da: aaabbb
    > - Scritto da: Gianni
    > > Meglio o peggio dipende sempre dalla
    > destinazione
    > > d'uso.
    >
    > esatto, infatti ho parlato di ambito consumer e
    > ambito enterprise, in altri ambiti freebsd e'
    > usato (ad esempio per certi tipi di sistemi
    > embedded tipo firewall, nas di fascia bassa,
    > ecc..)
    >

    Se per ambito consumer intendi persone che vogliono semplicemente usare il PC senza dover capire come funziona
    perché non hanno voglia e/o tempo effettivamente dovrebbero usare PC-BSD (http://www.pcbsd.org/) se vogliono utilizzare
    FreeBSD.


    > fatto sta che un OS che non supporta oracle, in
    > ambiente enterprise, ha le gambe
    > segate

    In realtà non è FreeBSD che non supporta Oracle magari il contrario. E' chiaro che se hai bisogno di un programma closed-source come Oracle è necessario usare sistemi che sono supportati dall'azienda che controlla il prodotto.

    Un'ultimissima cosa, forse qualcuno lo sa già ma tanto per fare un esempio in ambito enterprise dove si usa FreeBSD: Tutti i server di Yahoo! montano FreeBSD.
    non+autenticato
  • il problema è il poco supporto hardware....

    per esempio i driver Catalyst non ci sono e così altre tipologie di driver....

    poi c'è da dire che se è vero che FreeBSD è più robusto e implementa tecnologie all'avanguardia, è pur vero che impiega molto tempo....ad ogni miglioramento di FreeBSD corrisponde una reazione della comunità Linux e in tempi decisamente più stretti
    non+autenticato
  • Beh per ambiente consumer non e' adatto quanto non lo e', per esempio, una Slack; dopodiche' se uno ha la capacita' di usarlo allo scopo avra' anche l'accortezza di comprare HW compatibile...
    Per l'ambiente enterprise dipende, certo per gestire alcune cose di elevatissima complessita' e' meglio uno UNIX commerciale come Solaris, ma per cose + "normali" tipo la gestione dei servizi di "infrastruttura" come dns, radius, ldap, dhcp ma anche per mailserver, webserver e simili BSD vince su Linux di gran lunga IMHO
    non+autenticato
  • - Scritto da: pippo lacoca
    > Beh per ambiente consumer non e' adatto quanto
    > non lo e', per esempio, una Slack; dopodiche' se
    > uno ha la capacita' di usarlo allo scopo avra'
    > anche l'accortezza di comprare HW
    > compatibile...
    > Per l'ambiente enterprise dipende, certo per
    > gestire alcune cose di elevatissima complessita'
    > e' meglio uno UNIX commerciale come Solaris, ma
    > per cose + "normali" tipo la gestione dei servizi
    > di "infrastruttura" come dns, radius, ldap, dhcp
    > ma anche per mailserver, webserver e simili BSD
    > vince su Linux di gran lunga
    > IMHO


    non ho nessuna esperienza riguardo il lato aziendale con bsd, ma posso dire che free-bsd è un sistema unix con una stabilità imbarazzante, funziona sempre, necessita di hardware comune e conoscenze veramente minime (parlo di persone che conoscono l'inglese e la valenza del RTFM, non il medio utente di PISorride )
    poi che si usi oracle,sap,qualunque altra cosa chiusa... ovviamente si sceglie ciò che si preferisce pagando o no, son discorsi forvianti i vostri, siate oggettivi...
    non+autenticato