Nokia conferma: bye bye Germania

Il CEO dell'azienda non vede altre soluzioni percorribili. Inutile parlarne con i lavoratori

Roma - I sindacati e i lavoratori possono protestare ma l'impianto di Bochum che Nokia ha utilizzato a lungo per la produzione di componenti e telefonini dovrà chiudere e più di 2mila dipendenti perderanno il loro posto di lavoro.

Il CEO di Nokia Olli-Pekka Kallasvuo in una intervista ha ribadito che il più importante costruttore di cellulari al mondo non vede soluzioni alternative. "Nonostante i molti sforzi - ha spiegato - non abbiamo trovato una soluzione ragionevole per l'impianto di Bochum". E a proposito degli incontri richiestid ai lavoratori ha aggiunto: "è difficile immaginare che nel parlare con il personale saremmo in grado di trovare qualcosa di nuovo che possa cambiare la nostra decisione".

I dipendenti, le famiglie e molti altri a migliaia protestano a Bochum, causando peraltro non pochi problemi all'immagine di Nokia nell'intera Germania, una questione che non è sfuggita all'azienda. "Non abbiamo spiegato bene il nostro punto fin dall'inizio - ha dichiarato Kallasvuo a questo proposito - vista la reazione, potevamo sicuramente muoverci meglio".
22 Commenti alla Notizia Nokia conferma: bye bye Germania
Ordina
  • ...come sempre, di dire la cosa più importante, ovvero che il North-Rheine Westphalen ha erogato €88 mm in finanziamenti alla Nokia per la ricerca...

    Se stavano in Germania un motivo c'era. Ti voglio vedere a prenderli dalla Romania...

    E adesso inizia il contenzioso per la loro restituzione


    Cordiali saluti
  • Eheh, bravo!
    non+autenticato
  • in realtà il governo romeno ha già stanziato un po' di soldi di contributi per l'area di cluj, e dai primi commenti di barroso sembra che all'eu non freghi niente purché la roba rimanga in europa. per ora sembra che solo i tedeschi siano incazzati neri... staremo a vedere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: gx-
    > in realtà il governo romeno ha già stanziato un
    > po' di soldi di contributi per l'area di cluj, e
    > dai primi commenti di barroso sembra che all'eu
    > non freghi niente purché la roba rimanga in
    > europa. per ora sembra che solo i tedeschi siano
    > incazzati neri... staremo a
    > vedere.

    Non hai capito.

    Ignoriamo per un attimo i due spiccioli che ci può mettere il governo Rumeno...

    Se tu riporti una notizia del genere in questo modo, senza dire come mai la Nokia lo stablimento lo ha fatto in NRW, la gente non può che dire "eh certo, è naturale che vadano in Romania, la forza lavoro costa un decimo".

    Il discorso però è completamente diverso. La NRW è una delle zone più ricche d'Europa (con più infrastrutture), ci sono sedi di tutte le più importanti Telco - il governo locale ha INVESTITO per anni per ottenere questo.

    La Nokia PRIMA si prende milioni di Euro di finanziamenti, poi trasferisce tutto in Romania. Ti pare un comportamento corretto?

    A parte la vicenda in sé, se lasci fuori il *piccolo dettaglio* dei finanziamenti pubblici, hai STRAVOLTO la notizia.

    Siccome questo *piccolo dettaglio* è stato riportato da TUTTE le agenzie e siti che hanno pubblicato la notizia ovviamente tre giorni prima di Punto Informatico, sono sempre più perplesso...

    Non è una mera pignoleria o pedanteria giornalistica - la notizia ha una prospettiva completamente differente. Non so se mi sono spiegato.

    Circa lo "staremo a vedere" puoi vedere da te

    http://www.spiegel.de/wirtschaft/0,1518,530077,00....
    http://www.spiegel.de/wirtschaft/0,1518,530191,00....

    Stanno protestando, ma detto tra noi, non hai idea di quanto dovranno pagare per chiudere... probabilmente tanto quanto l'aprire in Romania - visto il sistema sociale Tedesco, se mi licenzi mi devi dare un sacco di soldi - proporzionati agli anni di servizio e all'età, più compensazioni straordinarie - per es. persino all'ultimo arrivato si danno come minimo tre mesi di stipendio di buonuscita, e per un anno il 60% del tuo stipendio mensile


    Cordiali saluti
  • - Scritto da: markoer
    > - Scritto da: gx-
    > > in realtà il governo romeno ha già stanziato un
    > > po' di soldi di contributi per l'area di cluj, e
    > > dai primi commenti di barroso sembra che all'eu
    > > non freghi niente purché la roba rimanga in
    > > europa. per ora sembra che solo i tedeschi siano
    > > incazzati neri... staremo a
    > > vedere.
    >
    > Non hai capito.
    >
    > Ignoriamo per un attimo i due spiccioli che ci
    > può mettere il governo
    > Rumeno...
    >
    > Se tu riporti una notizia del genere in questo
    > modo, senza dire come mai la Nokia lo stablimento
    > lo ha fatto in NRW, la gente non può che dire "eh
    > certo, è naturale che vadano in Romania, la forza
    > lavoro costa un
    > decimo".
    >
    > Il discorso però è completamente diverso. La NRW
    > è una delle zone più ricche d'Europa (con più
    > infrastrutture), ci sono sedi di tutte le più
    > importanti Telco - il governo locale ha INVESTITO
    > per anni per ottenere
    > questo.
    >
    > La Nokia PRIMA si prende milioni di Euro di
    > finanziamenti, poi trasferisce tutto in Romania.
    > Ti pare un comportamento
    > corretto?

    guarda, forse non hai capito il tono del mio intervento, che voleva essere un po' rassegnato, per come vedevo la situazione in quel momento. a parte che gli investimenti del governo rumeno sono intorno ai 30 milioni (mi è sembrato di capire), il fatto è che al momento quei soldi non rivestono molta importanza. se pure nokia decidesse di rifondere EU (come qualcuno prospettava), a nokia cambierebbe poco o niente e non cambierebbe neanche la situazione di quei 2300 poveri cristi che a breve staranno per strada (più, ricordo, tutti gli R&D e il centro di ricerca, visto che di loro le testate ne parlano poco e pure in maniera sbagliata. ok gli R&D troveranno lavoro più facilmente, non c'e' dubbio).

    > A parte la vicenda in sé, se lasci fuori il
    > *piccolo dettaglio* dei finanziamenti pubblici,
    > hai STRAVOLTO la
    > notizia.
    >
    > Siccome questo *piccolo dettaglio* è stato
    > riportato da TUTTE le agenzie e siti che hanno
    > pubblicato la notizia ovviamente tre giorni prima
    > di Punto Informatico, sono sempre più
    > perplesso...

    anch'io ho notato che PI come testata non è un granché, preferisco the register Sorride

    >
    > Non è una mera pignoleria o pedanteria
    > giornalistica - la notizia ha una prospettiva
    > completamente differente. Non so se mi sono
    > spiegato.
    >
    > Circa lo "staremo a vedere" puoi vedere da te
    >
    > http://www.spiegel.de/wirtschaft/0,1518,530077,00.
    > http://www.spiegel.de/wirtschaft/0,1518,530191,00.
    >
    > Stanno protestando, ma detto tra noi, non hai
    > idea di quanto dovranno pagare per chiudere...

    ho idea, dato che hanno cercato di chiudere l'R&D già tre anni fa, quindi i calcoli per l'abfindung li avevano fatti (speriamo che stavolta l'igmetall strappi ancora più soldi...)
    "staremo a vedere" voleva dire dire "vedremo come andrà a finire". in sostanza, per quanto riguarda me, vuol dire "starò a vedere."
    saluti (da Bochum).
    gx-
    non+autenticato
  • - Scritto da: gx-
    [...]
    > "staremo a vedere" voleva dire dire "vedremo come
    > andrà a finire". in sostanza, per quanto riguarda
    > me, vuol dire "starò a
    > vedere."
    > saluti (da Bochum).
    > gx-

    Quindi tu sei uno dei fortunati? auguri...

    Saluti (da Düsseldorf)
    M.
  • E quindi? cosa proponi? Il comunismo? O un'azienda di stato dei telefoni cellulari..anzi perchè non mondiale??
    Ma immagino che il tuo cellulare c'ha l'umts, la doppia fotocamera ed è costato più di quello che un senzatetto vede in un anno!
    Non sputate sul capitalismo quando ne fate parte al 100% e se hai ancora dubbi guarda che tipo di automobile guidi, che scarpe porti e che vestiti indossi, che fotocamera usi, la marca dei tuoi occhiali, il tuo televisore, che sigarette fumi se fumi, etc.etc...benvenuto nel Real Capitalism, ma tu ne fai parte già da tempo!
    non+autenticato
  • La soluzione è semplice: nei paesi industrializzati ci fai ricerca e produzione di componenti ad alto tasso di sicurezza e competenze specifiche, nei paesi in via di sviluppo ci metti la produzione a bassa componente di sicurezza critica, nel terzo mondo ci metti l'agricoltura. Senza sfruttare nessuno.
    non+autenticato
  • E noi di quale fascia di paesi facciamo parte???

    Non vuole essere facile ironia, ma un incentivo a vedere
    quante risorse l'Italia dedica alla Ricerca...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Fabio Zanini
    > La soluzione è semplice: nei paesi
    > industrializzati ci fai ricerca e produzione di
    > componenti ad alto tasso di sicurezza e
    > competenze specifiche, nei paesi in via di

    quello puoi farlo anche nei paesi in via di sviluppo, i.e. india. lì un ingegnere costa meno, come è vero che costa meno un operaio. infatti nokia non taglia solo la produzione, ma anche i 300 posti di R&D e il Nokia Research Center.
    gx-
    non+autenticato
  • Il mio voleva essere un commento sarcastico e basta.
    L'altra faccia del capitalismo, quella che piace a tutti, è fatta di oggetti di consumo meravigliosi.
    A me sta bene, almeno fino a quando la mia azienda resta aperta e mi permette di consumare.
    non+autenticato
  • Beh, la Nokia è finlandese A bocca aperta
    non+autenticato
  • E quindi odiano gli svedesi!
    :D
    non+autenticato
  • non solo produzione: anche circa 300 persone nella ricerca e sviluppo a bochum saranno a piedi a breve Triste
    non+autenticato
  • - Scritto da: gx-
    > non solo produzione: anche circa 300 persone
    > nella ricerca e sviluppo a bochum saranno a piedi
    > a breve
    > Triste

    Clicca per vedere le dimensioni originali
    non+autenticato
  • Dalla totale desertificazione di questo forumsi capisce quanto alla gente interessano questi temi, qualsiasi cosa ne pensiate della questione si parla di un argomento importatnte che in altre spoglie capita e capiterà qui da noi, ma a quanto pare è meglio trollare su notizie tecnologie di utilità dubbia...

    Personalmente me ne frego di questo comportamento, ho un posto di lavoro invidiabile e quando succederà qualcosa di simile in italia reagirò alla cosa con una scrollata di spalle, l'inedia degli italiani è patalogica!
    non+autenticato
  • - Scritto da: BOOOH
    > Dalla totale desertificazione di questo forumsi
    > capisce quanto alla gente interessano questi
    > temi, qualsiasi cosa ne pensiate della questione
    > si parla di un argomento importatnte che in altre
    > spoglie capita e capiterà qui da noi, ma a quanto
    > pare è meglio trollare su notizie tecnologie di
    > utilità
    > dubbia...
    >
    > Personalmente me ne frego di questo
    > comportamento, ho un posto di lavoro invidiabile
    > e quando succederà qualcosa di simile in italia
    > reagirò alla cosa con una scrollata di spalle,
    > l'inedia degli italiani è
    > patalogica!

    l'inedia verrà.
    però credo tu intendessi inerzia.
    ma tanto a te che ti frega? tu non sei italiano, no?
    quindi non ti interessa parlare la nostra lingua.

    tornando i.t. ricordo un articolo di tempo fa... la nostra tecnologia è fuori moda: noi non siamo sfiorati: siamo talmente indietro che quello che riguarda l'informatica da noi è solo per mercato interno: siamo stati sorpassati così velocemente che l'innovazione e tutto ciò che vi sta attorno non ci interessa direttamente. non corriamo pericolo da quel punto di vista.

    dovrebbe essere vergognoso e invece diventa quasi consolatorio.
    non+autenticato
  • > Personalmente me ne frego di questo
    > comportamento, ho un posto di lavoro invidiabile
    > e quando succederà qualcosa di simile in italia
    > reagirò alla cosa con una scrollata di spalle,

    prega che non succeda a te... (ma magari tu vivi in india)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)