Giappone, DoCoMo sta con Android

Il pių grande operatore del paese asiatico rivela l'intenzione di vendere cellulari col sistema operativo di Google. Non č ancora nota la possibile data di lancio

Roma - NTT DoCoMo, il più grande operatore mobile giapponese, ha annunciato l'intenzione di porre in vendita terminali basati su Android, il sistema operativo per piattaforme mobile lanciato lo scorso novembre da Google.

L'accordo prevede il supporto da parte di Android ad i-Mode, vale a dire la connessione 2.5G utilizzata da 48 dei 53 milioni di abbonati del provider nipponico. Google, inoltre, si sarebbe impegnata a fornire una serie di applicazioni disegnate appositamente per DoCoMo: tra queste un servizio di ricerca su web, che integrerà AdSense, e in futuro anche una nuova versione di Google Maps.

La decisione è arrivata dopo che Takeshi Natsuno, direttore esecutivo di NTT DoCoMo, ha potuto provare alcuni prototipi basati su Android: "Il sistema funziona molto bene anche su terminali economici", ha spiegato.
Natsuno non ha fornito indicazioni precise su quando la sua azienda intende offrire il primo prodotto Android: le stime della Open Handset Alliance indicano la seconda metà del 2008 come il periodo più probabile per l'uscita dei primi terminali sul mercato, e pertanto è probabile che entro la fine dell'anno anche DoCoMo sia in grado di offrire Android ai propri clienti.