Gaia Bottà

San Francisco, il WiFi corre sui binari

Si è conclusa la sperimentazione di Wi-Fi Rail, il provider che spera di elargire connettività wireless ai pendolari. Si è cominciato con le gallerie sotterranee della metropolitana

Roma - Più veloce delle connessioni a banda larga ordinarie, è già nei vagoni e nelle stazioni della metropolitana di San Francisco, a disposizione di pendolari, cittadini e turisti muniti di device WiFi. Funziona a velocità fino a cento chilometri orari, 15 Mpbs da condividere fra passeggeri di ogni carrozza: questo è quanto offre Wi-Fi Rail, il provider che promette di instillare la connettività WiFi nelle reti di trasporto delle città di mezzo mondo.

La metro di San Francisco è connessaI test sono stati condotti nella Bay Area: a partire dallo scorso anno sono state installate antenne e amplificatori di segnale lungo 4 chilometri di gallerie sotterranee e di percorsi in superficie e presso quattro stazioni della BART, l'azienda locale dei trasporti.

Sono già oltre 6mila le persone registrate che hanno cominciato a fruire del servizio, gratuitamente. Accessi per i quali verrà chiesto un corrispettivo solo nel momento in cui la copertura della rete metropolitana sarà completa.
Sono quattro i brevetti richiesti da Wi-Fi Rail per proteggere le tecnologie sviluppate. L'obiettivo? Non fallire dove altri progetti sono naufragati e abbeverare quel 71 per cento di pendolari dotati di device WiFi e assetati di connettività. (G.B.)
3 Commenti alla Notizia San Francisco, il WiFi corre sui binari
Ordina