Un nuovo cellulare bifronte, due fonini in uno

WND lancia due apparecchi double face. Per chi vuole chiamare con due SIM contemporaneamente, o parlare con due apparecchi tenendone in mano uno soltanto. O altro, a piacere

Roma - Si stanno ritagliando una piccola fetta di mercato e potrebbero essere i preferiti dai businessmen che non amano girare con due cellulari in tasca o nella borsa: sono i cellulari dual-SIM, in grado di ospitare contemporaneamente due utenze di telefonia mobile. E in questa nicchia si inseriscono anche i nuovi cellulari presentati dal distributore Al.an Italia.

il cello bifronteSi tratta di due telefonini bifronte, che hanno la peculiarità di avere due display e due tastiere, posti sulle due facce opposte dell'apparecchio.

Il primo è il modello Duo 2100 di WND Telecom: si tratta di un terminale Triband GSM/GPRS di Classe 10 che misura 98x47,5x 17,3 mm e pesa 95 grammi. Sfoggia un display (pardon, due) a 262mila colori con risoluzione QVGA (240 x 320 pixel) da 1.8 pollici. L'autonomia massima dichiarata è di oltre 180 ore in standby e di oltre 3 ore in conversazione. A bordo di questo bi-cellulare c'è anche una fotocamera con autofocus da 2 Megapixel e un player per file audio (MIDI, sp-MIDI, MP3, AAC e AAC+) e video (MPEG4 e H.263). Una particolarità gradita agli utenti è la possibilità di condividere i contatti di entrambi i telefoni.
Il fratello gemello Duo 2200, sempre di WND Telecom, ha identiche dimensioni e analoghe caratteristiche, ma in più offre la possibilità di espandere le capacità di memorizzazione grazie ad un alloggiamento per 2 schede microSD da 1 GB.

Informazioni aggiuntive e ulteriori dettagli - anche commerciali - per questi due originali apparecchi possono essere richiesti al distributore Al-An Italia.
5 Commenti alla Notizia Un nuovo cellulare bifronte, due fonini in uno
Ordina