Opera Mobile porta il Web 2.0 sui cellulari

L'ultima versione del famoso browser mobile di Opera, la 9.5, porta anche sugli smartphone il pieno supporto al Web 2.0 e ai più diffusi contenuti Flash, tra i quali i video di YouTube. Ma tutto ciò ha un prezzo

Oslo - Produttori di contenuti e operatori di telefonia mobile hanno una gran smania di portare l'esperienza - e soprattutto i servizi - del Web 2.0 sui piccoli schermi di smartphone e PDA. Un desiderio su cui Opera Software fonda buona parte del proprio business, e che in questi anni l'ha spinta a sviluppare uno dei browser mobile più avanzati sul mercato.

L'ultima release di Opera Mobile, la 9.5, compie un ulteriore e importante passo avanti in questo senso, portando sugli smartphone una porzione sempre più vasta delle tecnologie e dei contenuti del Web 2.0. Grazie all'aggiornato motore di rendering Presto, e al supporto alla tecnologia Flash Lite 3 di Adobe, Opera 9.5 è in grado di visualizzare pagine contenenti codice JavaScript, AJAX e Flash, e di consentire l'accesso a servizi come YouTube, Facebook e MySpace.

In virtù della capacità di visualizzare pagine dinamiche e interattive, Opera afferma che il proprio browser può essere utilizzato dai provider per veicolare verso i dispositivi mobili contenuti che, per essere visti o utilizzati, non necessitano di clic o di refresh della pagina.
Opera Mobile 9.5Il rinnovato motore di rendering di Opera Mobile 9.5 promette anche "velocità di caricamento delle pagine comparabili a quelle della versione desktop". Di fatto, il cuore di Opera Mobile non è altro che una versione alleggerita e ottimizzata di quello contenuto nella versione desktop di Opera.

La nuova release del "piccolo" browser norvegese eredita poi tutte le funzionalità delle precedenti versioni, quali tabbed browsing, widget, anteprima e zoom delle pagine, password manager, possibilità di salvare le pagine HTML, funzione di sincronizzazione dei bookmark online, completamento automatico degli indirizzi, funzione di copia del testo ecc.

Un tour guidato delle principali caratteristiche di Opera Mobile 9.5, in formato video, è disponibile qui. Attualmente l'ultima release del browser viene fornita esclusivamente agli operatori di telefonia cellulare, ma a breve potrà essere scaricato in versione beta anche dagli utenti di Windows Mobile, Symbian OS e Linux. L'attuale versione 8.65, la cui trial è scaricabile da questa pagina, costa 19 euro.

Chi non ha bisogno delle funzionalità più avanzate di Opera Mobile può scaricare gratuitamente il fratellino Opera Mini 4, che ha, tra l'altro, il vantaggio di poter funzionare sulla stragrande maggioranza dei telefoni cellulari che integrano Java.
7 Commenti alla Notizia Opera Mobile porta il Web 2.0 sui cellulari
Ordina