Windows XP, ci sarà una Second Edition?

Molti sostengono che prima dell'uscita di Longhorn, successore ufficiale di WinXP, MS sarà costretta a rilasciare una seconda edizione di XP per tenere fede alla Software Assurance. MS nega

Roma - Come ormai noto, la prossima evoluzione di Windows per il desktop porta il nome in codice di Longhorn, un sistema operativo che nella roadmap ufficiale di Microsoft è atteso per il tardo 2004. Diversi analisti sembrano però concordi nel ritenere che Longhorn, soprattutto a causa degli ingenti sforzi di Microsoft dedicati alla revisione del codice dei suoi attuali prodotti, non uscirà prima del 2005: per colmare questa lacuna temporale Microsoft rilascerà, stando all'opinione di questi analisti, una nuova edizione di Windows XP.

Alvin Park, research director del Gartner, afferma che Microsoft sarà praticamente obbligata ad anticipare il rilascio di una nuova versione desktop di Windows a causa della pressione esercitata dai clienti che hanno sottoscritto i nuovi contratti di licensing con la nuova formula Software Assurance: questa prevede infatti che, dietro ad un canone annuo (pari al 29% del costo della licenza per i prodotti desktop e del 25% per quelli server) i clienti abbiano diritto di installare tutti gli aggiornamenti e le ultime versioni del prodotto acquistato.

Come dichiara la stessa Microsoft, "l?introduzione dell?opzione Software Assurance assicura al cliente in modo continuativo la possibilità di installare software sempre aggiornato, con grandi benefici per l?azienda in termini di efficienza, sicurezza e qualità". Questo presuppone, secondo diversi analisti di spicco, che il big di Redmond si impegna in qualche modo a rilasciare aggiornamenti in modo costante: se così non fosse, i clienti pagherebbero per qualcosa che non ricevono.
"Se le persone sottoscrivono la Software Assurance e nessuna nuova versione (desktop) di Windows viene rilasciata durante il periodo di tre anni (previsto dal contratto), potrebbero esserci alcuni clienti che pagano senza avere indietro dei benefici", ha affermato Park.

"Ad esempio - spiega l'analista - i clienti che hanno acquistato Windows nell'ottobre del 2001 attraverso la Software Assurance hanno il diritto di disporre di un aggiornamento entro l'ottobre del 2004". Ma, come si è detto, nemmeno Microsoft sembra troppo convinta del fatto che Longhorn possa arrivare sul mercato per quella data.

L'unica soluzione - ad opinione di Tom Bittman, vice president e research director del Gartner - è quella che Microsoft rilasci una versione "interim" di Windows XP: una Second Edition o qualcosa di simile. Del resto per Microsoft non sarebbe un grosso spreco di risorse confezionare un ipotetico Windows XP SE: questo potrebbe contenere tutti gli ultimi aggiornamenti e patch di sicurezza, il Windows Media Player 9, le DirectX 9, l'ultima versione del.NET Framework e magari qualche ritocco estetico. Nulla, a ben vedere, che non possa essere integrato in un bel service pack gratuito.

La decisione di Microsoft potrebbe dunque accontentare parte dei clienti che hanno sottoscritto la Software Assurance ma far scontento chi non ne è coperto.
TAG: microsoft
28 Commenti alla Notizia Windows XP, ci sarà una Second Edition?
Ordina
  • Questo dimostra che la Software Assurance, tra l'altro a percentuali folli (29% di canone annuo, assurdo) è una solenne fregatura. Infatti:
    - la S.A. è una nota tecnica di vendita per farti comprare anche quello che quasi sicuramente non ti servirà mai ("all U can eat);
    - gli aggiornamenti sono dunque spesso forzatamente un'operazione di puro marketing o per giustificare simili contratti sottoscritti dai polli;
    - le percentuali ragionevoli sono del 10-15% e valgono se il sofware viene manutenuto realmente a pagamento e su tue specifiche esigenze di business, ma dal momento che i service pack sono gratuiti e validi per tutti, a che ti serve la S.A. ?
    Bye bye M$
    non+autenticato
  • Sarò oramai "vecchio", ragionerò da vecchio, ma assicurarsi implica dei benefici e un rischio. Se assicuro la mia auto, pagherò dei soldi che mi coprono dai rischi inc aso di incidente - se non faccio incidenti ho "buttato" i soldi.

    Se assicuro il software, se esce una nuova versione la riceverò gratis, se non esce ho buttato i soldi, mi sembra faccia parte del gioco.

    L'unica differenza è che in una assicurazione auto la compagnia non sa quando farò un incidente, mentre MS potrebbe calcolare quando gli conviene far uscire un nuovo aggiotnamento a seconda di quante assicurazioni scadono...

    Comunque che gli utenti si aspettino per forza un aggiornamento mi sembra eccessivo.
    non+autenticato


  • - Scritto da: ldsandon
    .....
    > L'unica differenza è che in una
    > assicurazione auto la compagnia non sa
    > quando farò un incidente, mentre MS potrebbe
    > calcolare quando gli conviene far uscire un
    > nuovo aggiotnamento a seconda di quante
    > assicurazioni scadono...

    Mica vero...

    M$ fa uscire una nuova versione quando ritiene che sia giunto il momento, quindi sa in anticipo quando uscirà.

    La compagnia di assicurazioni non sa quando tu avrai un incidente, ma sa che mediamente ci saranno fra tutti i suoi clienti X incidenti all'anno, e che dovrà sborsare Y euro.

    Non vedo tutta questa differenza.

    La vera differenza è che tu, mentre sei costretto ad assicurare la macchina, e comunque sei costretto a risarcire i danni che provochi, non sei obbligato ad aggiornare il software. Soprattutto quando la versione nuova non ha nulla di utile in più di quella vecchia. Quindi è ovvio che chi ricorre ad un contratto di ti manutenzione si aspetta comunque almeno un aggiornamento. Altrimenti non ricorre ad un contratto di manutenzione e aspetta almento 3-4 anni per aggiornare il software.

    non+autenticato

  • > La vera differenza è che tu, mentre sei
    > costretto ad assicurare la macchina, e
    > comunque sei costretto a risarcire i danni
    > che provochi, non sei obbligato ad
    > aggiornare il software.

    Hai capito qual'è il vero monopolio? altro che MS

    non+autenticato


  • - Scritto da: OT
    >    
    > > La vera differenza è che tu, mentre sei
    > > costretto ad assicurare la macchina, e
    > > comunque sei costretto a risarcire i danni
    > > che provochi, non sei obbligato ad
    > > aggiornare il software.
    >
    > Hai capito qual'è il vero monopolio? altro
    > che MS

    ???

    Se ti metto sotto e ti rovino ma non ho soldi per pagarti i danni tu ti attacchi....

    Se invece ti mando un documento scritto con Office 97 non ti faccio un gran danno...

    Ecco perchè assicurare la macchina è obbligatorio ma aggiornare il software no...

    Poi che le assicurazioni auto siano quel che siano è un altro discorso....

    non+autenticato

  • > Poi che le assicurazioni auto siano quel che
    > siano è un altro discorso....
    >

    Scusa sono stato poco chiaro, mi riferivo proprio all'"altro discorso".
    non+autenticato
  • ...ormai le nuove uscite non servono più allora a migliorare i software, ma sono fini a se stesse. E' la dichiarazione scritta di quello che già è prassi da tempo: molti programmi hanno già passato il punto di maturità, e vanno verso la marciscenza. vedi windows 2000, con windows XP che fa le stesse cose nel doppio dello spazio, del tempo e dei buchi, o il corel draw, che dall' 8 in poi aggiunge essenzialmente solo bug alle proprie funzioni....

    Non ci rimane che il software libero, dove visto che l' autore suderebbe inutilmente, evita di aggiungere cose che non servono.....
    non+autenticato


  • - Scritto da: Taumaturgo
    > ...ormai le nuove uscite non servono più
    > allora a migliorare i software, ma sono fini
    > a se stesse.
    >E' la dichiarazione scritta di
    > quello che già è prassi da tempo: molti
    > programmi hanno già passato il punto di
    > maturità, e vanno verso la marciscenza. vedi
    > windows 2000, con windows XP che fa le
    > stesse cose nel doppio dello spazio, del
    > tempo e dei buchi,

    ma che stai a di ogni versione aggiunge delle nuove caratteristive, (ed ovviamente buchi perche sfido chiunque a scrivere un progr. superiore alle 100 righe e a farlo funzionare al primo colpo, quindi men che meno un so), il problema e vedere se questa versione può o meno interessarti, io continuo a usare il mio win2000, e aspetto win.net, quindi mene frego dell winxp, ma tieni conto che winxp e stato il punto di riunione tra i vecchi win95,98,Me e il kernel NT, quindi se ciò non ti sembra suff. interessante me sa che non sai un tubo.

    >o il corel draw, che
    > dall' 8 in poi aggiunge essenzialmente solo
    > bug alle proprie funzioni....

    non lo usi semplice il modo migliore per far capire a un produttore che il suo prodotto non va e non usarlo.

    > Non ci rimane che il software libero, dove
    > visto che l' autore suderebbe inutilmente,
    > evita di aggiungere cose che non
    > servono.....

    se la pensi cosi e ok ogniuno sceglie ciò che deve usare tieni conto che anche il sw libero 1 non e esente da buchi, due in genere di esso ce quasi sempre una versione commerciale quindi ciò ti dovrebbe far pensare
    non+autenticato
  • - Scritto da: pensiamoci
    > ma che stai a di ogni versione aggiunge
    > delle nuove caratteristive, (ed ovviamente
    > buchi perche sfido chiunque a scrivere un
    > progr. superiore alle 100 righe e a farlo
    > funzionare al primo colpo, quindi men che
    > meno un so), il problema e vedere se questa

    anche un programma di 2 righe è pieno di bug, se tieni conto di tutto il codice che c'è sotto per farlo funzionare (dal BIOS alla GUI, passando per il Kernel).
    il SW senza bug *non* esiste, la differenza sta solo nel modo di affrontarli.

    > genere di esso ce quasi sempre una versione
    > commerciale quindi ciò ti dovrebbe far
    > pensare

    questo non mi risulta proprio... i più importanti progetti Open Source sono OS e basta (Apache, Perl, PHP, Linux, *BSD, ...), che poi la gente li venda è un'altro discorso e spesso le versioni commerciali (per esempio di Apache) sono molto meno usate di quelle OS.
    non+autenticato
  • Forse non tutti sanno che e' possibile costruire un nuovo CD a partire dal CD originale di Windows XP e dell'ultimo Service Pack.
    La procedura si basa sull'utilita' UPDATE che e' presente nel Service Pack.
    Si ottiene, ad esempio, un CD "Windows XP-SP1". che assomiglia molto alla "second edition" di cui si parla.
    Saluti.
    non+autenticato
  • Stavolta sono il primo!!

    Non posso che citare l'articolo:

    "Alvin Park, research director del Gartner, afferma che Microsoft sarà praticamente obbligata ad anticipare il rilascio di una nuova versione desktop di Windows a causa della pressione esercitata dai clienti che hanno sottoscritto i nuovi contratti di licensing con la nuova formula Software Assurance: questa prevede infatti che, dietro ad un canone annuo (pari al 29% del costo della licenza per i prodotti desktop e del 25% per quelli server) i clienti abbiano diritto di installare tutti gli aggiornamenti e le ultime versioni del prodotto acquistato."

    praticamente devono patchare il sistema anche se funziona (o meglio, anche se ancora non sanno che pesci pigliare per risolvere i bug) solo perchè c'è gente che ha pagato il contratto!!!

    Non ho parole


    *** NO WINDOWS, NO BUSINESS INTERESTS SLOWING DOWN YOUR WORK ***

    Ahah mi lollo da solo, bella questa!
    non+autenticato
  • Lavoro senza usare un solo Byte scritto da Microsoft, e lavoro bene. L'ultimo ad andarsene è stato Office, mi dispiace solo per Excel...
    I miei amici, che non sono dei co6lioni, da anni sono persi in schede madri, audio e video che cambiano a rotazione continua senza riuscire a produrre niente che non sia una letterina al condomino.
    Ora, considerando anche altri ?campioni? che ho intorno, tutti dotati di sofisticati soprammobili spenti, mi si deve consentire di immaginare che una sorta di megatruffa biblica abbia coinvolto almeno un miliardo di persone.
    E non puoi non concedermi il sospetto che nella diffusione del prodotto merceologico più utilizzato della storia dell?umanità sia stata applicata una sorta di tattica da ?pusher?: prima tutto gratis a tutti ... ed adesso paghi.
    No, coglioni no... vittime...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Andrea

    > E non puoi non concedermi il sospetto che
    > nella diffusione del prodotto merceologico
    > più utilizzato della storia dell?umanità sia
    > stata applicata una sorta di tattica da
    > ?pusher?: prima tutto gratis a tutti ... ed
    > adesso paghi.

    Questa sul pusher Microsoft è bella, davvero. Beh, se il software è una droga, allora usare linux, o più in generale software libero o open source, equivale a coltivarsi la maria in proprio o con amici e a pagare per il concime e i consigli pratici.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Gothmog
    > - Scritto da: Andrea
    >
    > > E non puoi non concedermi il sospetto che
    > > nella diffusione del prodotto merceologico
    > > più utilizzato della storia dell?umanità
    > sia
    > > stata applicata una sorta di tattica da
    > > ?pusher?: prima tutto gratis a tutti ...
    > ed
    > > adesso paghi.
    >
    > Questa sul pusher Microsoft è bella,
    > davvero. Beh, se il software è una droga,
    > allora usare linux, o più in generale
    > software libero o open source, equivale a
    > coltivarsi la maria in proprio o con amici e
    > a pagare per il concime e i consigli
    > pratici.
    Il paragone e' simpatico.
    Spero ti rimarra' dello humor il giorno in cui la software assurance verra' resa obbligatoria - anche per le patch ... (stamattina ben 4 bollettini di sicurezza da Microsoft)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Balbo

    > Spero ti rimarra' dello humor il giorno in
    > cui la software assurance verra' resa
    > obbligatoria - anche per le patch ...

    No, perché tanto io non uso software microsoft (giochi a parte).
    non+autenticato


  • - Scritto da: Andrea
    > Lavoro senza usare un solo Byte scritto da
    > Microsoft, e lavoro bene. L'ultimo ad
    > andarsene è stato Office, mi dispiace solo
    > per Excel...
    > I miei amici, che non sono dei co6lioni, da
    > anni sono persi in schede madri, audio e
    > video che cambiano a rotazione continua
    > senza riuscire a produrre niente che non sia
    > una letterina al condomino.
    > Ora, considerando anche altri ?campioni? che
    > ho intorno, tutti dotati di sofisticati
    > soprammobili spenti, mi si deve consentire
    > di immaginare che una sorta di megatruffa
    > biblica abbia coinvolto almeno un miliardo
    > di persone.
    > E non puoi non concedermi il sospetto che
    > nella diffusione del prodotto merceologico
    > più utilizzato della storia dell?umanità sia
    > stata applicata una sorta di tattica da
    > ?pusher?: prima tutto gratis a tutti ... ed
    > adesso paghi.
    > No, coglioni no... vittime...

    Dunque dal Tuo post si desume che:

    1) Eri un Co6lioni o una vittima pure TE!
        Come ti chiami? Spartaco?

    2) I Tuoi amici che cambiano Harware a rotazione,
        non si capisce il nesso con la letterina
        per il condominio, lo fanno solo per giocare,
        e per gicoare con il PC adesso o come adesso
        puoi usare solo prodotti microsoft a livello
        di SO (Parlo x la maggior parte dei giochi
        che escono ogni santo mese).
        
    3) Non si capisce dove sta' la truffa???
         Vuoi usare Uidows XP? Paghi ?99,99
         te lo compri ci fai quel ca..o che vuoi
         trovi tutto il SW che vuoi, non ti serve
         sapere una cippa su come funziona per
         installarti l'HW/SW che + ti aggrada.

         Vuoi usare Linux/BSD? Te lo scarichi
         o ti compri una rivista in edicola con
         in omaggio i soliti 3 cd con una distro
         Linux (Facciamo Mandrake per semplicita'),
         Te lo installi, speri che funzioni tutto
         regolarmente, ci trovi gia' buona parte
         del SW che ti serve, non giochi praticamente
         con un ca..o di giochino, che non siano i
         soliti usciti almeno un anno fa', se poi
         vuoi installare HW/SW aggiuntivo ti compri
         un bel manuale o ti scarichi gli howto,
         perdi un po' di mesi a capire bene come
         funziona il SO, Impari qualcosa di + serio
         sull'informatica, fai parte del 1% di utenti
         casalinghi che usano SO non Redmond sui
         proprio PC, Te ne assumi tutte le conseguenze
         sia positive che negative che questo comporta...

         Non vedo vittime ne co6lioni a priori...
         Il cappio decidi Te quando mettertelo
         e si vedra' nel futuro se ti stara' stretto
         o largo, non c'e' che da scegliere, e non
         e' detto che la strada che pensi sia quella
         giusta lo sia veramente in futuro.


        
        
       

    non+autenticato


  • - Scritto da: Piratone
    > Stavolta sono il primo!!
    >
    > Non posso che citare l'articolo:
    >
    > "Alvin Park, research director del Gartner,
    > afferma che Microsoft sarà praticamente
    > obbligata ad anticipare il rilascio di una
    > nuova versione desktop di Windows a causa
    > della pressione esercitata dai clienti che
    > hanno sottoscritto i nuovi contratti di
    > licensing con la nuova formula Software
    > Assurance: questa prevede infatti che,
    > dietro ad un canone annuo (pari al 29% del
    > costo della licenza per i prodotti desktop e
    > del 25% per quelli server) i clienti abbiano
    > diritto di installare tutti gli
    > aggiornamenti e le ultime versioni del
    > prodotto acquistato."
    >
    > praticamente devono patchare il sistema
    > anche se funziona (o meglio, anche se ancora
    > non sanno che pesci pigliare per risolvere i
    > bug) solo perchè c'è gente che ha pagato il
    > contratto!!!
    >
    > Non ho parole
    >
    >
    > *** NO WINDOWS, NO BUSINESS INTERESTS
    > SLOWING DOWN YOUR WORK ***
    >
    > Ahah mi lollo da solo, bella questa!


    e allora a te che te frega se ms tirA fuori 10 versioni uguali di winxp, che sei decelebrato che le devi comprare tutte , quindi ergo suite se non ai commenti intelligenti prego do not break ....
    postando questo inutile commento ai costretto tutta la comunità virtuale a rallentare quindi.....


    *meno gente decelebrata sul web più velocità di connessione*
    non+autenticato
  • - Scritto da: mitwoball

    > ***decelebrato*** che le devi comprare tutte ,

    > quindi ergo suite se non ***ai*** commenti

    > postando questo inutile commento ***ai***

    > meno gente ***decelebrata*** sul web più velocità

    Visto che li hai scritti due volte probabilmente non sono errori di digitazione: chi sarebbe il deceRebrato?
    non+autenticato
  • pirlotta

    primo se sei un esperto della lingua italiana mi presenterei come

    professore d'italiano

    quindi prima fesseria

    - Scritto da: Italian professor
    > - Scritto da: mitwoball
    >
    > > ***decelebrato*** che le devi comprare
    > tutte ,

    perchè errore sfoglia un vocabolario, che word te lo segni non e per forza detto che sia sbagliato

    quindi seconda fesseria

    >
    > > quindi ergo suite se non ***ai*** commenti
    >
    > > postando questo inutile commento ***ai***
    >
    > > meno gente ***decelebrata*** sul web più
    > velocità
    >
    > Visto che li hai scritti due volte

    visto che li hai (l'asino insegna al ciuccio)

    > probabilmente non sono errori di
    > digitazione: chi sarebbe il deceRebrato?


    complimenti quando la gente non sa un razzo va in giro a scorrrreggiare gli errori altrui


    bravo pirlotta continua cosi
    non+autenticato
  • Se ti incontro ti rompo il culo a picconate
    non+autenticato
  • - Scritto da: continua cosi
    > primo se sei un esperto della lingua
    > italiana mi presenterei come

    non serve essere esperti, basta avere il diploma di terza media

    > > > ***decelebrato*** che le devi comprare
    > perchè errore sfoglia un vocabolario, che
    > word te lo segni non e per forza detto che
    > sia sbagliato

    http://www.garzantilinguistica.it/digita/digita.ht...
    http://www.garzantilinguistica.it/digita/digita.ht...

    > visto che li hai (l'asino insegna al ciuccio)

    ih ih e qual'era quella giusta? "gli hai"? AH AH

    > complimenti quando la gente non sa un razzo
    > va in giro a scorrrreggiare gli errori
    > altrui

    appuntoA bocca aperta
    non+autenticato