Soul, la nuova anima di Samsung

Se ne conoscono le caratteristiche, ma non la data in cui Samsung lo svelerÓ al pubblico

Roma - Per il momento si chiama Soul, anima, ma quasi certamente sarà presentato con una sigla con la consueta sintassi (SGH...) il nuovo cellulare di Samsung. L'occasione propizia, ša va sans dire potrebbe essere il Mobile World Congress in programma in questi giorni a Barcellona.

Samsung SoulSoul è anche un gioco di parole ricorsivo, essendo l'acronimo di Spirit of Ultra: Ultra è infatti il nome di una gamma su cui Samsung ha sempre puntato molto e se questo cellulare ne è l'anima c'è da aspettarsi un design e una dotazione di tutto rispetto.

L'apparecchio non deluderà chi già è un estimatore della gamma: si tratta di un terminale Quadband GSM/GPRS/EDGE e UMTS/HSDPA con display TFT da 2,2 pollici QVGA (risoluzione di 240x320 pixel) a 16 milioni di colori, fotocamera d'ordinanza da 5 megapixel con funzioni sfiziose (come camcorder, stabilizzatore di immagini e Face Detection), connettività USB + Bluetooth, player multimediale audio/video, radio FM con RDS (supportati dalla tecnologia ICEpower sviluppata con Bang & Olufsen), RSS reader, mobile blogging, radio FM con RDS, memoria espandibile con schede microSD.
La tastiera c'è e scorre sotto il pannello principale, che include il display di generose dimensioni, quattro pulsanti funzione e il nav panel (un piccolo display touch-screen, probabilmente OLED). Soul porta in dote anche la tecnologia Magical Touch, che modifica l'aspetto delle icone di navigazione in funzione di cosa si sta facendo sul telefonino. Per avere maggiori dettagli sulla sua commercializzazione, che avverrà probabilmente in primavera ad un prezzo non ancora ufficializzato, sarà necessario attendere la presentazione.