HD DVD affonda, i retailer abbandonano la nave

Anche la più grande catena americana di videonoleggio online ha deciso di eliminare dai propri scaffali virtuali i film HD DVD. Ad un passo da questa decisione anche Best Buy, che ha già relegato HD DVD in un angolino

Roma - Negli Stati Uniti il formato video HD DVD ha dovuto incassare un altro duro colpo, l'ennesimo nel giro di poco più di un mese. Due note catene commerciali americane, Best Buy e Netflix, hanno infatti annunciato - quasi in contemporanea - la decisione di appoggiare lo standard Blu-ray.

Mentre Best Buy si limiterà a raccomandare Blu-ray, dandogli maggiore spazio e visibilità rispetto al formato rivale, Netflix ha deciso di dare ad HD DVD un più drastico benservito.

Con circa 7 milioni di clienti, Netflix è la più grande catena di videonoleggio online statunitense: la sua decisione, che prevede l'eliminazione, entro la fine dell'anno, di tutti i titoli HD DVD presenti nel proprio catalogo, avrà certamente un impatto significativo sul mercato d'oltreoceano.
La decisione di Netflix è stata per altro anticipata, nelle scorse settimane, da quella di diverse altre catene in giro per il mondo, tra le quali la britannica Woolworths. Supporto esclusivo a Blu-ray è stato annunciato anche da Sonic Solutions, nota sviluppatrice di software di authoring come Roxio.

Per il momento, Best Buy non sembra intenzionata ad eliminare dai propri scaffali i film HD DVD, ma l'impressione è che anche questa famosa catena di negozi si prepari a migrare verso quello che, da più parti, viene ormai considerato il vincitore della sfida per l'alta definizione: Blu-ray.

Dopo la mossa di Warner Bros, che lo scorso gennaio ha abbandonato HD DVD per appoggiare in modo esclusivo Blu-ray, la situazione dello standard del DVD Forum è precipitata: l'esempio di Warner è stato seguito da diversi altri studios e distributori più piccoli, europei in particolare, mentre le vendite di player HD DVD sono crollate un po' in tutto il mondo. A peggiorare le cose è poi sopraggiunto un recente rapporto di Gartner nel quale la celebre società di analisi afferma, perentoria, che HD DVD morirà definitivamente entro l'anno.
112 Commenti alla Notizia HD DVD affonda, i retailer abbandonano la nave
Ordina
  • Non c'e' piu' storia.. la guerra e' finita.

    Blu-ray e' il vincitore, HD-DVD e' morto e sepolto.

    Ora si puo' cominciare a comprare DVD in alta definizione.

    Che comincino le danze...
    non+autenticato
  • I prezzi dei players Blu Ray sono risaliti oltre i 350$, o euro dalle nostre parti, buon acquisto.
  • Quando uno standard si afferma, anche non fosse il migliore, è un bene per tutti (tranne quelli che ci hanno investito).

    Gli utenti hanno bisogno di chiarezza, non posso mandare mio padre al supermercato a comprare un DVD, ne uscirebbe disorientato.

    Internet si è affermata quando il TCP/IP ha prevalso.

    Pensate il risparmio se standardizzassero il connettore degli alimentatori (magari uno per ogni voltaggio).

    Insomma, per ora accontentiamoci della standardizzazione del Blue-Ray.
  • Guarda, con i prezzi che hanno non è proprio il caso di gioire, ma a sapere che ci sono più versioni dello standard non retrocompatibili nelle novità comincia il voltastomaco.

    Al peggio la guerra finiva come con i DVD + e -, entranbi usati con gaudio degli utenti che se li sono trovati economici abbastanza in fretta.
  • > Guarda, con i prezzi che hanno non è proprio il
    > caso di gioire, ma a sapere che ci sono più
    > versioni dello standard non retrocompatibili
    > nelle novità comincia il
    > voltastomaco.

    Il fatto che un solo standard si imponga porta inevitabilmente ad aumentare la concorrenza con relativo abbassamento dei prezzi nel breve periodo.
    Per quanto concerne la retrocompatibilità è un problema di quando nasce un nuovo standard, poi si consolida, chi acquista prima sa di correre questi rischi.

    Vedrai che quando i lettori Blue-Ray costeranno come i lettori DVD oggi, lo standard sarà consolidato eccome.
  • Al contrario, finchè c'è stata vera concorrenza i prezzi sono scesi in un modo che mai si era visto nei formati ottici precedenti. Ora invece i players BRD meno costosi sono AUMENTATI di prezzo. Hai letto bene, aumentati.

    Se c'era doppio standard avevi 2 standard consolidati a prezzi umani già quest'anno, e invece se ce ne fosse stato solo uno si sarebbe ripetuto il caso DVD, che ci ha messo 5 anni per passare dal lancio (1997) all'inizio della diffusione di massa (2002).

    Quanto alla retrocompatibilità è un problema del solo Blu Ray, I players HD DVD anche se all'inizio non avevano lì'uscita 1080p erano e sono in grado di leggere tutti i dati dati dalla specifica del formato, compresi codec audio loseless e sistemi interattivi, cosa che con il Blu Ray hai assicurata solo comprando la PS3.
    Non è quindi un problema tanto diffuso, solo l'errore di un formato che si è imposto per maggiore pubblicità nonostante fosse sfavorevole per il consumatore.
  • > Al contrario, finchè c'è stata vera concorrenza i
    > prezzi sono scesi in un modo che mai si era visto
    > nei formati ottici precedenti. Ora invece i
    > players BRD meno costosi sono AUMENTATI di
    > prezzo. Hai letto bene,
    > aumentati.

    Per il momento non mi stupisce visto che sta scomparendo il formato concorrente, ma sono tecnologie per le quali l'utente medio non è disposto a spendere più di 200 euro, per cui semmai vorranno vendere o affittare i film (oltretutto meno 'copiabili') è interesse di chi produce abbattere i prezzi in fretta.

    > Se c'era doppio standard avevi 2 standard
    > consolidati a prezzi umani già quest'anno, e
    > invece se ce ne fosse stato solo uno si sarebbe
    > ripetuto il caso DVD, che ci ha messo 5 anni per
    > passare dal lancio (1997) all'inizio della
    > diffusione di massa
    > (2002).

    C'è tutta una spinta propulsiva che non può che accelerare il passaggio.
    Concorrenza per il 'noleggio'.
    Spinta al mercato TV ad alta definizione.
    Forse quello che paventi tu è verosimile per i masterizzatori ma attenzione, l'altro standard esiste sempre e chi masterizza per 'back-up' si adatta alla scelta meno onerosa.

    > Quanto alla retrocompatibilità è un problema del
    > solo Blu Ray, I players HD DVD anche se
    > all'inizio non avevano lì'uscita 1080p erano e
    > sono in grado di leggere tutti i dati dati dalla
    > specifica del formato, compresi codec audio
    > loseless e sistemi interattivi, cosa che con il
    > Blu Ray hai assicurata solo comprando la
    > PS3.
    > Non è quindi un problema tanto diffuso, solo
    > l'errore di un formato che si è imposto per
    > maggiore pubblicità nonostante fosse sfavorevole
    > per il consumatore.

    Al di la dei protocolli i problemi di compatibilità, dopo anni ce li hai anche con i masterizzatori CD, se uno ha un 12x fa fatica a trovare supporti masterizzabili decentemente.

    Il motivo per cui Blue-Ray si è imposto è un po più complesso, ti rimando a un post che ritrovi in questo forum http://www.dvdessential.it/forum/viewtopic.php?t=2...
  • - Scritto da: paoloholzl
    > Per il momento non mi stupisce visto che sta
    > scomparendo il formato concorrente, ma sono
    > tecnologie per le quali l'utente medio non è
    > disposto a spendere più di 200 euro, per cui
    > semmai vorranno vendere o affittare i film
    > (oltretutto meno 'copiabili') è interesse di chi
    > produce abbattere i prezzi in
    > fretta.

    Mmm, il caso DVD non ti ha insegnato nulla? Ne approfittano per fare cartello e non smetteranno tanto presto, devono recuperare alcuni anni di vendita a prezzi stellari.

    > C'è tutta una spinta propulsiva che non può che
    > accelerare il
    > passaggio.
    > Concorrenza per il 'noleggio'.
    > Spinta al mercato TV ad alta definizione.
    > Forse quello che paventi tu è verosimile per i
    > masterizzatori ma attenzione, l'altro standard
    > esiste sempre e chi masterizza per 'back-up' si
    > adatta alla scelta meno
    > onerosa.

    Le spinte di esempio ci sono già da tempo, ma non hanno dato molti frutti. Tanti auguri per il prezzo dunque.
    Il problema è che l'HD DVD non lo producevano di massa, sennò basta cambiare una plastica ed hai la linea pronta, con il Blu Ray devi proprio cambiare i macchinari per avere un disco compatibile. Ma in ogni caso, Nastri, HDD e HVD rimangono più economici e capienti.

    > Al di la dei protocolli i problemi di
    > compatibilità, dopo anni ce li hai anche con i
    > masterizzatori CD, se uno ha un 12x fa fatica a
    > trovare supporti masterizzabili
    > decentemente.
    >
    > Il motivo per cui Blue-Ray si è imposto è un po
    > più complesso, ti rimando a un post che ritrovi
    > in questo forum
    > http://www.dvdessential.it/forum/viewtopic.php?t=2

    Perchè, la pubblicità secondo te è secondaria a quanto detto in quel post? Tutti si lamentavano che i lettori migliori avessero connessioni 1080I nelle versioni più economiche...
    Riguardo al CD, perlomeno i CD audio sono ancora compatibili con i vecchi dischi se fatti bene (i masterizzati non contano) mentre il discorso masterizzazione è un po' diverso, ma sinceramtne con una bella unità Iomega masterizzo CD a 10x senza più nessun errore di scrittura, scegli meglio il mnasterizzatore.
  • ....ma quello trascinato dalll'effetto ps3....
    Leggo in giro che a parte la maggiore capacità dei dischi BD il sistema di codifica HD-DVD era più evoluto (ora non ricordo quale) e che comunque questa capacità di storage maggiore di BD si è pagata in complessità costruttiva del laser e quindi maggiori costi....
    E poi in questi "millemila" giga di spazio in più cosa ci mettiamo dentro? I contenuti speciali? Sì...il making del film? certo....18lingue? come no....l'audio 12.1? e bè come fai senza.....si ma poi qnanto costa?

    Sono passato qualche giorno fa' dal mio "pusher" tecnologico audio/video e vi posso assicurare che un buon lettore DVD associato ad un proiettore a definizione standard dvd "sparava" un'immagine nitissima di base 2,5 metri....ora con 900euri + un lettore dvd di medio livello, ci si godeva uno spettacolo bellissimo....

    Mi direte...però con l'altissimissima definizione si vedono quanti peli ha nel naso l'attore, oppure il brufolo di Angelina Jolie che ha mangiato salsiccia il giorno prima....vebbè..è vero....tecnologicamente affasciante.....ma:
    1) a che serve?...non è necessario per tutti i film...
    2) in quali condizion ambientali riesco a percepire bene questa indiscutibile maggiore qualità?
    3) quanto mi costa?

    E tra 5anni me la meneranno con il nuovo standard di riferimento bla bla bla schermi oled, definizione di millemilamegapixel....tutto bellissimo ma diciamocela tutta....nel salotto di casa, o anche nella stanza dedicata all'audio/video, oltre un tot si passa alla direttamente alla perversione....
    non+autenticato
  • >
    > Mi direte...però con l'altissimissima definizione
    > si vedono quanti peli ha nel naso l'attore,
    > oppure il brufolo di Angelina Jolie che ha
    > mangiato salsiccia il giorno prima....vebbè..è
    > vero....tecnologicamente
    > affasciante.....ma

    Con i nuovi DVD ci faccio i backup di un intero PC portatile in azienda, posso anche pensare di fare MOLTI backup su supporti RW rimouovibili e archiviabili facilmente.
    In ambito aziendale i supporti dati rimovibili sopra ai 30GB allo stato attuale sono una tortura: fondamentalmente sono nastri (delicati, costosi, lenti nell'accesso casuale) o HD (ancora più delicati, però poco rimovibili e archiviabili).
    Quindi: BEN VENGA il formato che mi tiene più dati (il BluRay) e BEN VENGA il fatto che ha vinto nel mercato consumer, così avrà un prezzo molto, molto più basso.

    Dei film in alta definzione poco me ne frega.

    Ho FAME di storage per usi aziendali !
    Benvenuto BluRay!
  • Se hai fame di storage aziendale, 50 GB non ti bastano nemmeno per un'ora, per questo i backup sono meglio su nastro (tanto l'accesso casuale in questo caso non serve ad un ^^^^^) o su disco olografico, comunque meno costoso del blu ray.

    E se fai i conti oggigiorno un HDD da 500GB costa al GB quasi la metà di un BLU RAY dual layer.

    Quindi dillo che sei contento che abbia vinto il formato usato dalla tua PS3.
  • Io ormai ho una completa sfiducia nei supporti ottici.
    Ho due lettori DVD e 1 lettore CD sul PC, e meno male perché 1 DVD o CD su 3 non riesco piu' a leggerlo, nemmeno quelli creati dallo stesso lettore.
    E si che compro supporti e lettori di medio livello, non roba scarta.

    Esempi:
    - comprato una nuova stampante Canon ieri, il CD fornito non riuscivo a leggerlo con uno dei lettori.
    - scaricate 2 immagini ISO di un CD live Linux, mai riuscito a leggerle dopo averle scritte e questo con due lettori differenti.
    - mi son confuso alcune volte sul formato esatto letto dal lettore, tipo CD-R invece di CD+R, etc (quando si usano 3 volte in un anno capita).

    Sicuramente sarà lo stesso con il BR, quindi preferisco le chiavette USB, i dischi rigidi esterni, o gli emulatori di lettori DVD tipo Daemon Tools.
    non+autenticato
  • Comprati un masterizzatore dvd costa 40 euro e funziona....

    Non è colpa di nessuno se il tuo pc ha i topi che ci girano dentro...

    barb1 !!!
    non+autenticato
  • Scusa forse non sono stato molto chiaro, i miei 3 lettori sono in realtà 2 masterizzatori/lettori DVD e un masterizzatore/lettore CD.
    non+autenticato
  • - Scritto da: sbseries
    > Io ormai ho una completa sfiducia nei supporti
    > ottici.
    >
    > Ho due lettori DVD e 1 lettore CD sul PC, e meno
    > male perché 1 DVD o CD su 3 non riesco piu' a
    > leggerlo, nemmeno quelli creati dallo stesso
    > lettore.
    > E si che compro supporti e lettori di medio
    > livello, non roba
    > scarta.
    >
    > Esempi:
    > - comprato una nuova stampante Canon ieri, il CD
    > fornito non riuscivo a leggerlo con uno dei
    > lettori.
    > - scaricate 2 immagini ISO di un CD live Linux,
    > mai riuscito a leggerle dopo averle scritte e
    > questo con due lettori
    > differenti.
    > - mi son confuso alcune volte sul formato esatto
    > letto dal lettore, tipo CD-R invece di CD+R, etc
    > (quando si usano 3 volte in un anno
    > capita).
    >
    > Sicuramente sarà lo stesso con il BR, quindi
    > preferisco le chiavette USB, i dischi rigidi
    > esterni, o gli emulatori di lettori DVD tipo
    > Daemon
    > Tools.


    ti quoto, infatti nel mio pc non ho nessuna unità ottica

    per i backup utilizzo un hd da 500gb (pagato 75 euro), anche se il prezzo dei dvd sarebbe più economico, vogliamo metterci anche il tempo per scrivere 100 dvd, lo spazio fisico occupato da 100 dvd, il tempo per catalogarli e per cercarli in caso di necessita. in più sul disco duro posso cancellare qualcosa che non mi serve più.
    non+autenticato
  • Il problema é che quando compri una periferica come una stampante la documentazione e i drivers ti arrivano con un CD e non per esempio su una chiavetta USB (ormai costano 10 euro e tutti hanno una porta USB, mentre non tutti hanno un lettore CD).
    non+autenticato
  • Te li scarichi aggiornati da internet...
    non+autenticato
  • Su Internet non sempre trovi i drivers, figuriamoci i programmi di utilizzo e d'interfaccia per accedere a tutte le funzionalità.
    non+autenticato
  • L'hard disk è esterno? Attento, che un disco interno come soluzione di backup è una pessima idea, per almeno due motivi.
    1) Non ti protegge se arriva uno sbalzo di tensione che ti frigge la scheda madre
    1b) Più in generale non ti protegge in caso di danni fisici al sistema
    2) Non ti protegge nel caso di un virus (o banalmente un problema di winz) che ti spu@@ani la partizione
    E comunque non puoi escludere problemi alla meccanica...
    Personalmente, per i dati importanti ho una copia sul PC, una sul disco rigido (ESTERNO) e una su CD/DVD.
    Esagerato? Ognuno si regola in base alle proprie esigenze, ma non piangiamo poi se si perde tuttoOcchiolino
    non+autenticato
  • Mi domando perché i lettori DVD da salotto invece non hanno problemi, nel senso che leggono sempre tutti i DVD.
    Qualità delle testine?
    Pochi formati accettati?
    Mah.
    non+autenticato
  • Come al solito nella guerra dei formati non e' detto che vinca il migliore.
    Ma qualcuno prima o poi vince.
    Il futuro sara' nei BR per i video e HD-DVD per i pc, lo trovo molto meno costoso e piu' utile rispetto a un BR.
    Con il costo di un masterizzatore BR DL a 4x e dei vari supporti necessari, meglio un nas con raid5...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)