Alfonso Maruccia

Comcast: siamo fieri di filtrare il P2P

La net neutrality? Una fesseria. Il provider più filtrante d'America spiega le proprie ragioni all'Autorità TLC locale. A suo dire una rete senza filtri sarebbe un far west ingestibile

Roma - Comcast torna a colpire: il provider, attualmente sotto inchiesta da parte della Federal Communications Commission americana per una gestione apparentemente troppo "allegra" delle connessioni degli utenti-paganti e dei filtri anti-P2P, sostiene proprio davanti alla FCC la correttezza delle proprie scelte. Sì, filtriamo un certo tipo di traffico, ammettono da Comcast, ma ci limitiamo a rallentarlo a fin di bene e perché inevitabile.

Nella documentazione di 80 pagine fatta pervenire all'organizzazione governativa di controllo, il secondo ISP statunitense - che conta attualmente più di 13 milioni di sottoscrittori, al lordo dei pirati del file sharing che ancora non hanno disdetto il contratto - descrive in dettaglio le sue pratiche di gestione del traffico di rete, alla cui base c'è il tradizionale "mantra" con cui l'azienda ha sempre cercato di giustificarsi agli occhi dell'opinione pubblica, ovvero che una gestione differenziata dei vari tipi di dati è necessaria per non far ingolfare eccessivamente il network.

Il documento di Comcast arriva in risposta alle richieste formali depositate presso la FCC dall'organizzazione Free Press e da Vuze, la piattaforma di distribuzione digitale basata su BitTorrent messa in piedi dagli sviluppatori del client Azureus. Vuze, in particolare, sostiene di essere vittima del "razzismo bittologico" di Comcast, che abuserebbe del proprio ruolo comportandosi da traffic cop, privilegiando i propri servizi rispetto a quelli degli altri e quindi azzoppando la concorrenza in rete. In poche parole, facendo letteralmente e sistematicamente a pezzi la net neutrality.
Secondo la posizione di Comcast, invece, la presunta neutralità di rete è una cosa sostanzialmente priva di valore: "Mettendola in parole semplici, non c'è niente di neutrale in un network che non viene gestito a dovere", si legge nella documentazione dell'ISP, che sottolinea come "una rete non gestita adeguatamente comporta semplicemente che gli utenti che fanno un uso sproporzionato delle risorse possono tagliare fuori gli altri".

BitTorrent, il protocollo di rete più rivoluzionario degli ultimi anni usato e - a dire di Comcast - abusato per condividere ogni genere di contenuti e informazioni, viene ancora una volta chiamato in causa come la principale ragione delle pratiche di traffic shaping adottate dal provider. Nonostante questo, e nonostante rilievi indipendenti dicano l'esatto contrario, la società continua a sostenere che un vero e proprio blocco del traffico non c'è.

Comcast paragona la propria gestione del flusso di dati alle luci di controllo in funzione sulle rampe di accesso alle "freeway" americane durante gli orari di punta: "Uno non potrebbe sostenere che la macchina è bloccata o impedita nell'accesso all'autostrada, piuttosto essa è leggermente ritardata, poi autorizzata al passaggio quando è il suo turno, mentre il resto del traffico continua a muoversi quanto più speditamente possibile".

E mentre le agenzie governative fanno le loro verifiche, qualcosa si muove sul fronte net neutrality anche nella politica sonnacchiosa e lobbizzata di Capitol Hill: il repubblicano Edward J. Markey, presidente del sottocomitato per Internet e le telecomunicazioni del Comitato della Camera su Energia e Commercio, dovrebbe aver presentato questo mercoledì una proposta di legge che stabilisca chiaramente la proibizione, per gli ISP poco rispettosi dei propri clienti come Comcast, di interferire in maniera irragionevole con il giusto diritto di accedere a tutti contenuti telematici attraverso le reti a banda larga.

"Il nostro obiettivo è di assicurarci che la prossima generazione di innovatori della Rete abbia le stesse opportunità, lo stesso libero accesso ai contenuti di Internet, ai suoi servizi e alle sue applicazioni che hanno permesso lo sviluppo di Yahoo!, Netscape e Google", ha dichiarato Markey.

Alfonso Maruccia
24 Commenti alla Notizia Comcast: siamo fieri di filtrare il P2P
Ordina
  • I provider lamentano che una piccola percentuale dell'utenza utilizzi il 90% della banda. Una giustificazione come quella riportata dall'articolo sembrerebbe, percio', perfettamente plausibile: "[facciamo traffic shaping]per evitare che gli utenti che fanno un uso sproporzionato delle risorse possono tagliare fuori gli altri". Corretto. Quando vale la legge del piu' forte bisogna fare una legge per tutelare il piu' debole. In India, tanto per fare un esempio, una percentuale dei posti nella scuola pubblica e nell'amministrazione e' riservata alle caste piu' basse.
    Dove sta il problema quindi?
    Sta nel fatto che quando mi sono comprato la connessione a 10Mbits mi _hanno fatto credere_ di acquistare realmente 10Mbits. In molti contratti pero' non specificano cosa realmente si acquista. In qualche altro specificano a caratteri piccoli che la minima velocita' garantita e' di qualcosa tipo 25kbps..
    Il fatto e' che se leggo 10Mbps VOGLIO 10Mbps e se non me li dai allora e' pubblicita' ingannevole.
    Una volta che ho i miei 10 mega li devo poter usare QUANTO VOGLIO, perche' ho pagato per 10 mega di banda, non per un certo quantitativo di bits o di tempo! Quindi al provider non deve fregare se uso il 100% di questi 10 mega per il 100% della durata del contratto!
    non+autenticato
  • Il tuo è un discorso logico e coerente, ma devi capire che c'è bisogno di una scusa credibile se gli ISP vogliono inculare gli utenti senza che loro si ribellinoOcchiolino
  • Diffidate da chi vi dice che fa qualcosa per il vostro bene...
    non+autenticato
  • Diffidate anche se questa persona e' il vostro dottorre...Sorride
    In sunto:se mi filtri me lo devi dire PRIMA di farmi il contratto, non DOPO.
    Se sul contratto hai messo clausole vessatorie per pararti il culo sulle future porcate che mi farai devi essere punito dagli enti preposti al controllo e alla salvaguardia degli utenti.
    DEVO ESSERE IO A DECIDERE NON TU IN VECE MIA!
    Poi mi puoi anche filtrare se lo ritengo giusto ma solo DOPO che ti ho dato il benestare.
    Tanti discorsi per poi fare sempre come cavolo viene piu' comodo a LORO...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ricky
    > Diffidate anche se questa persona e' il vostro
    > dottorre...
    >Sorride
    > In sunto:se mi filtri me lo devi dire PRIMA di
    > farmi il contratto, non
    > DOPO.
    > Se sul contratto hai messo clausole vessatorie
    > per pararti il culo sulle future porcate che mi
    > farai devi essere punito dagli enti preposti al
    > controllo e alla salvaguardia degli
    > utenti.
    > DEVO ESSERE IO A DECIDERE NON TU IN VECE MIA!
    > Poi mi puoi anche filtrare se lo ritengo giusto
    > ma solo DOPO che ti ho dato il
    > benestare.
    > Tanti discorsi per poi fare sempre come cavolo
    > viene piu' comodo a
    > LORO...

    Certo certo, e ti deve anche chiamare la cheerios prima di cambiare cottura ai cereali, poi fate un summit in cucina, tu i tuoi genitori e un cugino stretto, SE trovate un accordo controfirmate un protocollo di intesa e lo faxate alla KellogsA bocca aperta
    non+autenticato
  • La Kellogs? AH GIA'...quella in cui hanno trovato nanoparticelle di porcherie di vario tipo...SALUTATI se vuoi dimagrire in fretta sino alla...morte.
    Bhe prima non lo sapevo, poi ho letto e ora so' ed evito come la peste i Kellogs...e altre cosucce con particelle cancerogene nanoscopiche.
    Certo che se decidono di cambiare cultura e fare, per dirne una, la scelta del MODIFICATO GENETICAMENTE allora e' bene che io lo sappia...perche' posso MANDARLI A FC!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ricky
    > La Kellogs? AH GIA'...quella in cui hanno trovato
    > nanoparticelle di porcherie di vario
    > tipo...SALUTATI se vuoi dimagrire in fretta sino
    > alla...morte.
    > Bhe prima non lo sapevo, poi ho letto e ora so'
    > ed evito come la peste i Kellogs...e altre
    > cosucce con particelle cancerogene
    > nanoscopiche.
    > Certo che se decidono di cambiare cultura e fare,
    > per dirne una, la scelta del MODIFICATO
    > GENETICAMENTE allora e' bene che io lo
    > sappia...perche' posso MANDARLI A
    > FC!

    Ed hai il tuo orticello che annaffi con acqua pura di sorgente, all'aria fresca e pulita di una montagna disabitataA bocca aperta
    non+autenticato
  • Non capisco questa ironia!
    Ti sembra così folle pretendere che un consumatore pretenda che gli venga fornito il servizio per cui ha stipulato un contratto?
    Sarebbe come se la società elettrica decidesse di sua iniziativa che dato che i tuoi consumi sono più elevati di quanto si aspettava (magari usi il condizionatore), allora ti fornisce una potenza ridotta per far funzionare solo le lampadine.
    A dirla tutta i contratti spesso sono vessatori e molto poco chiari, inoltre sono lunghissimi, è mai possibile che non possano essere riassunti in pochi punti in cui vengono evidenziati i diritti e i doveri dell'utente?
    Sarà mio diritto fare quello che voglio con la banda che ho acquistato! Se la società di telefonia non ce la fa a garantire certi standard minimi, eviti allora di pubblicizzare delle flat da 4, 7, 8, 12 Mbit, pubblicizzi flat da 640Kbit o meno!
  • Secondo logica un ISP che fa minchiate simili dovrebbe essere abbandonato dai suoi utenti alla velocità della luce! Che aspetta il tanto decantato libero mercato a far piazza pulita di questi qua?
    non+autenticato
  • forse perche' il mercato non e' composto
    solo di gente che scarica roba a tutta manetta 24h/24h

    a me non farebbe ne caldo ne freddo se Alice mi
    rallentasse il P2P, visto che lo uso molto raramente.

    se si potesse fare un contratto piu' economico
    con il P2P a velocita' azzoppata, lo sottoscriverei.

    Di lavoro sono ricercatore in informatica:
    il pc lo uso per lavoro e per diletto praticamente
    dalla mattina alle 8 alla notte verso le 2.
    Solo che non ho bisogno di scaricare 3 Gb al giorno,
    se non rarissimamente, tipo per una distro nuova.

    g.
    non+autenticato
  • Tu fai un uso del mezzo che vorrei che tutti facessero (un mostro di tecnologia come un computer odierna merita di essere usato per qualcosa di meglio che non giochini o scarico canzonette).

    Purtroppo nella stragrande maggioranza dei casi viene usato anche o solo per per fare "daily" egoisticamente uno scempio a tappeto delle risorse di rete (come se la max banda teorica fosse banda garantita contrattualmente...)
    non+autenticato
  • - Scritto da: rockroll
    > Tu fai un uso del mezzo che vorrei che tutti
    > facessero (un mostro di tecnologia come un
    > computer odierna merita di essere usato per
    > qualcosa di meglio che non "giochini" o scarico
    > canzonette).

    beh, giochini... non so a cosa ti riferisci, ma ci sono anche "gioconi" del calibro di Crysis, Call of duty 4 o Gears of War, etc.
    Che definire "giochini" mi sembrerebbe alquanto banale e riduttivo.

    sulle canzonette invece, ti quoto e sono d'accordo.
    Piuttosto che sprecare tutta quella potenza per delle misere canzonette è molto meglio spremere per bene il computer con video a 720p in H264 e, magari incapsulati in qualche bel container .mkv. Con la lingua fuoriCon la lingua fuoriFicoso
  • Certo che siete unici, si parla di banda e mi mettete dentro lo "spremere il pc" vuoi farci uscire l'aranciata?Deluso
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 14 febbraio 2008 12.15
    -----------------------------------------------------------
  • - Scritto da: Reolix
    > Certo che siete unici, si parla di banda e mi
    > mettete dentro lo "spremere il pc" vuoi farci
    > uscire l'aranciata?
    >Deluso

    è un modo di dire, certo che qui l'italiano non lo conosce più nessuno ormai...

    se al posto di dire: "stressare o mettere sotto stress il pc, o i suoi componenti (cpu, gpu, etc.)"

    dico: "spremere il pc", il senso è lo stesso; il messaggio lo abbiamo ricevuto tutti su... a parte te forse. Perplesso

    p.s.: per quando riguarda l'OT sono d'accordo, ma io ho solo continuato quello che rockroll ha iniziato, puntualizzando su certi particolari.
  • - Scritto da: DarkDantesh
    > - Scritto da: Reolix
    > > Certo che siete unici, si parla di banda e mi
    > > mettete dentro lo "spremere il pc" vuoi farci
    > > uscire l'aranciata?
    > >Deluso
    >
    > è un modo di dire, certo che qui l'italiano non
    > lo conosce più nessuno
    > ormai...
    >
    > se al posto di dire: "stressare o mettere sotto
    > stress il pc, o i suoi componenti (cpu, gpu,
    > etc.)"
    >
    > dico: "spremere il pc", il senso è lo stesso; il
    > messaggio lo abbiamo ricevuto tutti su... a parte
    > te forse. Perplesso
    >
    >
    > p.s.: per quando riguarda l'OT sono d'accordo, ma
    > io ho solo continuato quello che rockroll ha
    > iniziato, puntualizzando su certi
    > particolari.

    Ok avevo inteso male, Love & PeaceAngioletto
  • guarda che c'è la f5 mini di ngi che fà proprio al caso tuo.

    connettività di qualità incredibilmente alta e costo bassissismo peerchè la "mini" è filtrata.

    è tanto difficile per un operatore come comcast offrire questo?

    dividetemi il contratto, pago meno se mi filtri e pago il giusto se uso tanto la connessione.

    tra l'altro neanche io faccio tanto P2P ma in casa siamo 4 a vivere e tutti con il pc, la sera capita che stiamo tutti su you tube per svariate ore (non abbiamo la tv, solo uno schermone per la play), facciamo un sacco di giochi online (MMORPG) ed io scarico distro linux a manetta.

    credo di generare almeno tanto traffico quanto uno che faccia p2p tutto il tempo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: supercast
    > guarda che c'è la f5 mini di ngi che fà proprio
    > al caso
    > tuo.
    >
    > connettività di qualità incredibilmente alta e
    > costo bassissismo peerchè la "mini" è
    > filtrata.
    >
    > è tanto difficile per un operatore come comcast
    > offrire
    > questo?
    >
    > dividetemi il contratto, pago meno se mi filtri e
    > pago il giusto se uso tanto la
    > connessione.
    >
    > tra l'altro neanche io faccio tanto P2P ma in
    > casa siamo 4 a vivere e tutti con il pc, la sera
    > capita che stiamo tutti su you tube per svariate
    > ore (non abbiamo la tv, solo uno schermone per la
    > play), facciamo un sacco di giochi online
    > (MMORPG) ed io scarico distro linux a
    > manetta.
    >
    > credo di generare almeno tanto traffico quanto
    > uno che faccia p2p tutto il
    > tempo.

    Eh no...perchè tu consumi un picco di banda alto per un periodo molto breve, appena cachato tutto il video tu te lo guardi...e liberi tutta la tua banda per quel tempo lasciandola disponibile a n° utenti.
    non+autenticato
  • si ma ci sono gli altri della stanza che la sera guardano pure loro, inoltre di solito tengo almeno due/tre tab aperte con i vari video che volgio guardare, li faccio caricare e poi li guardo, vista la durata media dei video ce n'è sempre almeno uno a caricare fra le mie tab ed altrettanti tra quelle degli altri inquilini.
    non+autenticato
  • A parte che, da informatico, dovresti sapere gli applicativi e la tale diversita di dati da poter trasmettere, e forse, dico forse, hai detto una ca****a, magari non sei l'informatico che vuoi sembrare visto che io, da tuo pari, genero come media 2,24 gb al dì senza p2p e gli occhi la sera li ho appannati ma non mi lamento della banda sovraccarica anche, e soprattutto, perchè non la vedo....chi ha ragione? Andare a trollare da un un'altra parte no eh....