Sun compra VirtualBox, rivale open di Virtual PC

L'azienda del Sole intende affiancare la sua giovane piattaforma xVM al software di virtualizzazione desktop

Santa Clara (USA) - A sole poche settimane dall'acquisizione di MySQL, Sun si appresta a fagocitare un altro protagonista del mercato open source: la società tedesca innotek (con la "i" rigorosamente minuscola), sviluppatrice del noto software di virtualizzazione VirtualBox. I dettagli economici dell'operazione non sono ancora stati divulgati.

Sun ritiene che VirtualBox sia il "perfetto complemento" alla sua giovane soluzione di virtualizzazione xVM, lanciata lo scorso anno. Mentre quest'ultima si rivolge al settore enterprise, ed in modo particolare ai datacenter, l'applicazione di innotek è stata progettata per girare su notebook, desktop e piccoli server: ciò ne fa un rivale più o meno diretto di prodotti come VMware Workstation e Virtual PC.

"Consentendo agli sviluppatori di creare, testare e far girare le applicazioni su diverse piattaforme in modo più efficiente, VirtualBox estenderà la piattaforma xVM verso il desktop e rafforzerà la leadership di Sun nel mercato della virtualizzazione", si legge in un comunicato diffuso da Sun.
Della dimensione di circa 20 MB, Virtual Box è un software multipiattaforma capace di girare su Windows (dalla versione 3.1 a Vista), Linux, Mac OS X e Solaris, e di virtualizzare, oltre ai sistemi operativi già citati, Free/OpenBSD, OS/2, Netware e MS-DOS.

Il codice dell'applicazione è stato rilasciato sotto licenza GPL all'inizio del 2007, e viene distribuito nel pacchetto VirtualBox Open Source Edition (OSE). Esiste poi una versione proprietaria, utilizzabile gratuitamente per uso personale, che secondo innotek differisce da OSE solo per "poche caratteristiche primariamente indirizzate ai clienti aziendali". Al momento non è chiaro se Sun manterrà queste due edizioni distinte o ne unirà il codice in un'unica applicazione open source. Ciò che l'azienda ha assicurato è che VirtualBox resterà, almeno nella versione OSE, libero e gratuito.

Da Wikipedia si apprende che lo scorso anno gli utenti di DesktopLinux.com hanno eletto VirtualBox come il terzo software di virtualizzazione più utilizzato per far girare i programmi Windows sotto Linux.
25 Commenti alla Notizia Sun compra VirtualBox, rivale open di Virtual PC
Ordina
  • capace di girare su windows "dalla versione 3.1 a Vista"...magari rileggere dopo avere scritto?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Prisco Mazzi
    > capace di girare su windows "dalla versione 3.1 a
    > Vista"...magari rileggere dopo avere
    > scritto?

    ...che ci sarebbe di sbagliato? Newbie, inesperto
  • - Scritto da: anonimo01
    > - Scritto da: Prisco Mazzi
    > > capace di girare su windows "dalla versione 3.1
    > a
    > > Vista"...magari rileggere dopo avere
    > > scritto?
    >
    > ...che ci sarebbe di sbagliato? Newbie, inesperto

    nn sono sicuro di quello che dico
    ma dubito che vb si possa installare su win 3.1 e virtualizzarci vista
    xD
    non+autenticato
  • Sì, Windows 3.1 si può installare senza problemi, lo feci qualche tempo fa non avendo niente di meglio da fare XD
    non+autenticato
  • "Ciò che l'azienda ha assicurato è che VirtualBox resterà, almeno nella versione OSE, libero e gratuito."
    Come "almeno nella versione OSE"??? Tra l'altro la Sun supporta prodotti open source da molto tempo, dubito che ne rovinerebbe uno in questo modo... In ambito casalingo serve spesso la versione non OS (tra chi virtualizza, ovviamente) per il supporto USB, ma mica tutti sarebbero disposti a pagarla... A bocca storta
  • Si può continuare ad usare Vmware Server gratis...
    non+autenticato
  • In futuro potrebbero nascere altri prodotti e potrebbero accadere tante altre cose, ma io... io... preferisco VirtualBox!! In lacrime Mi ci trovo molto meglio che con Vmware: è leggero e fa il suo sporco lavoro, diamine! In realtà se si vuole smanettare con VirtualBox si possono fare parecchie cose interessanti, eh... Occhiolino
  • - Scritto da: Il Pinguino
    > In futuro potrebbero nascere altri prodotti e
    > potrebbero accadere tante altre cose, ma io...
    > io... preferisco VirtualBox!! In lacrime Mi ci trovo
    > molto meglio che con Vmware: è leggero e fa il
    > suo sporco lavoro, diamine! In realtà se si vuole
    > smanettare con VirtualBox si possono fare
    > parecchie cose interessanti, eh...
    >Occhiolino

    scusa ma... se è GPL non puoi prenderlo e fare quel che diavolo vuoi?
    non+autenticato
  • Si, la OSE è di quel tipo, ma qui si parlava dell'altra, finora rilasciata come gratuita, ma che forse (spero MAI) in futuro diventerà a pagamento Occhiolino
  • - Scritto da: Il Pinguino
    > "Ciò che l'azienda ha assicurato è che VirtualBox
    > resterà, almeno nella versione OSE, libero e
    > gratuito."
    > Come "almeno nella versione OSE"??? Tra l'altro
    > la Sun supporta prodotti open source da molto
    > tempo, dubito che ne rovinerebbe uno in questo
    > modo... In ambito casalingo serve spesso la
    > versione non OS (tra chi virtualizza, ovviamente)
    > per il supporto USB, ma mica tutti sarebbero
    > disposti a pagarla... >A bocca storta

    La frase (non del tutto chiara) credo si riferisca alla versione in licenza commerciale già esistente. Non è ancora chiaro quale sarà la politica di Sun al riguardo, ma appare scontato che la versione Open Source non sarà 'tradita'.
  • - Scritto da: www.aleksfalcone.org
    > La frase (non del tutto chiara) credo si
    > riferisca alla versione in licenza commerciale
    > già esistente. Non è ancora chiaro quale sarà la
    > politica di Sun al riguardo, ma appare scontato
    > che la versione Open Source non sarà
    > 'tradita'.

    Quello è quasi scontato, altrimenti ci sarebbe almeno un fork (non credo, comunque, che la Sun farebbe mai una cosa simile). Intendevo dire che trasformare la versione completa ed attualmente gratuita per uso personale (con supporto USB) in una a pagamento non andrebbe a genio a parecchie persone, me compreso Occhiolino Le aziende, però, difficilmente si rivolgerebbero a un prodotto così giovane... Infatti VirtualBox non è pensato per loro Occhiolino
  • non credo avvenga una cosa del genere,non credo Sun abbia bisogno di introiti su qulche licenza vb venduta a privati
    non+autenticato
  • Mah, secondo me sun cercherà di renderlo completamente gpl, con magari una versione commerciale differente per il supporto, come fa ora con staroffice.
    non+autenticato
  • Qual'è meglio secondo voi tra i due? (l'uso primario è con windows per testare siti con ie 5,6,7 e safari windows, oltre ad usare un software di conferenze che non è portato su altri os)


    (per troll, etc, windows è originale con rispettiva licenza, e come detto serve solo per correggere gli errori che ie crea)
    non+autenticato
  • Non ho capito se l'host è LINUX, windows o MAC.

    Se è MAC decisamente VMWARE.

    Se è Linux, VirtualBox è un po` più nella politica di LInux (ne esiste anche una versione OSE ... penalizzata ma c'è), e poi hai quella bella cosa che è il FUSION.

    Ma VMWARE da quanto ho potuto vedere funziona decisamente meglio, condivide dinamicamente le risorse e tante altre cose.

    L'idea è che VBOX è un po`come una Beta e che alle volte ha comportamenti imprevedibili, mi sa che ikl prodotto non è del tutto maturo e ci devono lavorare ancora un po`. Ha ... poi alcuni sistemi operativi proprio non vogliono andare.


    - Scritto da: rugal
    > Qual'è meglio secondo voi tra i due? (l'uso
    > primario è con windows per testare siti con ie
    > 5,6,7 e safari windows, oltre ad usare un
    > software di conferenze che non è portato su altri
    > os)
    >
    >
    > (per troll, etc, windows è originale con
    > rispettiva licenza, e come detto serve solo per
    > correggere gli errori che ie
    > crea)
    non+autenticato
  • - Scritto da: il gelato che uccide

    > Non ho capito se l'host è LINUX, windows o MAC.
    >
    > Se è MAC decisamente VMWARE.

    L'OP ha chiesto qual e' meglio tra vmware e virtualbox, ma imo su mac il meglio e' ancora parallels (per ora).
    non+autenticato
  • > L'OP ha chiesto qual e' meglio tra vmware e
    > virtualbox, ma imo su mac il meglio e' ancora
    > parallels (per
    > ora).

    Si .. parallels è il migliore ma tra VMWARE e VirtualBox beh ...

    http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2113518
    non+autenticato
  • Provati entrambi e sulle mie macchine gira molto meglio VirtualBox.
    Nel mio caso ho provato solo host Linux e Guest Linux / Windows, entrambi con le guest addition funzionano veramente a meraviglia.

    VmWare (a me) è risultato meno prestante.. Qemu ancora meno.

    Saluti
    non+autenticato
  • ultimamente virtualbox non mi ha dato nessun problema, con ubuntu è facilissimo da installare, se monti il cd con i prog che vuoi, poi te lo ritrovi nella macchina virtuale e lo installi.
    scherzando, mi scoccia un po' non poter provare le novità grafiche di compiz su altre distro, in virtualbox non funzionano anche se hai un super computer.

    Mac osx non penso si possa installare in virtualbox, nella mia, 1.5.4 non è nell'elenco. conoscete un emulatore semplice dove poterlo installare?
    non+autenticato
  • - Scritto da: milziade
    > Mac osx non penso si possa installare in
    > virtualbox, nella mia, 1.5.4 non è nell'elenco.
    > conoscete un emulatore semplice dove poterlo
    > installare?

    L’unico Mac OS X che si può installare come virtual machine è la versione server, ma solo su macchine Apple. Le altre soluzioni non sono contemplate dalla licenza.
    Teo_
    2663
  • Personalmente, preferisco VistualBox, è molto più snello e installa meno servizi di VmWare. Purtroppo non ha supporto all'accelerazione, mentre VmWare server, modificando a mano il file della macchina virtuale, permette di abilitare un (seppure sperimentale e limitato) supporto alle DirectX.

    Se non hai necessità particolari e ludiche io andrei su VirtualBox, nelle ultime release è molto migliorato come stabilità, e in alcuni casi è più semplice da usare rispetto a vmware.

    Spero di averti aiutato! Saluti!




    Fan Atari
  • - Scritto da: rugal
    > Qual'è meglio secondo voi tra i due? (l'uso
    > primario è con windows per testare siti con ie
    > 5,6,7 e safari windows, oltre ad usare un
    > software di conferenze che non è portato su altri
    > os)
    >
    >
    > (per troll, etc, windows è originale con
    > rispettiva licenza, e come detto serve solo per
    > correggere gli errori che ie
    > crea)

    Ultimamente ho reinstallato vmware server e mi sembra funzionare molto bene, ci ho installato dentro windows 2003 solaris e altre vm linux, forse virtualbox è un pelino piu veloce, ma vmware mi sembra piu solido.
    Se hai ubuntu è una stupidata installare entrambi, vmware lo trovi nel repository canonical partners, mentre per virtualbox devi aggiungere il repo che trovi sul loro sito
    non+autenticato
  • Grazie a tuttiSorride
    Sì, mi ero dimenticato, l'os host è linux.
    Virtualbox permette di riprodurre audio dalla macchina guest? Ultima cosa, si può fare una conversione da una macchina vmware ad una virtualhost o mi tocca reinstallare tutto?
    non+autenticato
  • - Scritto da: rugal
    > Virtualbox permette di riprodurre audio dalla
    > macchina guest?

    Si, se funziona sull'host (su Linux vai di ALSA), in quanto ci si "appoggia" direttamente Sorride

    > Ultima cosa, si può fare una
    > conversione da una macchina vmware ad una
    > virtualhost o mi tocca reinstallare
    > tutto?

    In informatica, niente è impossibile Occhiolino Quindi si, è possibile, anzi: il formato vdmk è supportato nativamente da iVB, anche se così non potrai sfruttare alcune funzionalità aggiuntive del vdi (vedi gli snapshot). Si può anche fare una conversione con altri strumenti, ma è un po' più lungo Occhiolino Se ti serve proprio quella versione installata, cerca con Google: troverai parecchie guide su diversi blog Sorride