I cellulari colpiscono le ghiandole salivari?

Una ricerca israeliana rileva un nuovo rischio salute, che va a colpire una parte del corpo umano mai analizzata finora

Roma - La frequenza con cui vengono pubblicate nuove ricerche mediche sul rischio salute derivante dall'uso dei cellulari è piuttosto elevata. Uno degli ultimi studi al riguardo mette in allarme gli utenti sul fatto che utilizzare troppo il telefonino potrebbe aumentare il rischio di essere colpiti da tumore alle ghiandole salivari.

The Inquirer riporta questa notizia, che arriva a pochi giorni di distanza dall'annuncio di alcuni ricercatori giapponesi secondo i quali i cellulari non sarebbero causa di cancro al cervello.

La nuova ricerca - pubblicata da The American Journal of Epidemiology - è stata invece effettuata in Israele, dove sono stati studiati 1800 utenti: "Coloro che hanno l'abitudine di parlare al telefono portandoselo ad un lato della testa (ossia senza auricolare o vivavoce, ndr) per molte ore al giorno, hanno il 50% di probabilità in più di sviluppare un tumore alle ghiandole salivari".
Il coordinatore dello studio, dottor Siegal Sadetzki, spiega: "In confronto ad altre ricerche (condotte in altri Paesi, ndr), l'esposizione alle emissioni elettromagnetiche rilevate qui sono molto più elevate". Non è un problema di apparecchi differenti, semplicemente l'utente medio locale è molto loquace.

Lunghe conversazioni comportano lunghe esposizioni. E, curiosamente, dalla ricerca è emerso che - a dispetto della proverbiale vita sana - gli utenti che vivono nelle aree rurali rischiano di più di coloro che risiedono in città: un telefonino che annaspa nell'aere alla ricerca del segnale richiede più potenza e più energia e, di conseguenza, produce maggiori emissioni. Come a dire che inquina di più.

Il dottor Sadetzki, dopo aver lanciato la nuova segnalazione come un sasso nello stagno del mondo medico, ritrae con puntualità la mano e offre una rassicurante conclusione che ricalca considerazioni già lette e sentite, a chiosa di quasi tutte le ricerche mediche che hanno per oggetto di studio i cellulari e la salute umana: "Lo studio offre risultati che possono essere considerati solo parziali, servono ulteriori ricerche prima di dare un quadro completo e veritiero su queste casistiche".

Insomma, sembra che non sia ancora il caso di allarmarsi se ci si accorge di avere la bocca asciutta...

1 Commenti alla Notizia I cellulari colpiscono le ghiandole salivari?
Ordina