Cellulari: ARM pompa il 3D, Dolby l'audio

ARM ha presentato un software capace di spremere le potenzialità dei nuovi chipset grafici per dispositivi mobili basati sullo standard OpenGL ES 2.0. Dolby porta invece sui cellulari l'audio surround

San Francisco (USA) - Giochi per cellulari con grafica 3D paragonabile alle console da gioco. A reiterare questa vecchia ma inadempiuta promessa è ARM, famoso designer di processori per dispositivi mobili. La società britannica ha presentato un nuovo software, chiamato Mali-JSR297, studiato per consentire agli sviluppatori Java di sfruttare a fondo le GPU mobili basate sullo standard OpenGL ES 2.0.

Mali-JSR297 è un middleware che implementa le interfacce di programmazione (API) OpenKODE sviluppate dal consorzio Khronos Group, e trae vantaggio dalle funzionalità grafiche implementate sui chipset mobili di ultima generazione, come ad esempio la GPU Mali200 di ARM. I giochi Java basati su questo software, secondo l'azienda, minimizzeranno il carico di lavoro sulla CPU, e potranno sfruttare appieno le potenzialità della specifica OpenGL ES 2.0.

Sviluppata da Khronos Group, OpenGL ES 2.0 è una API libera da royalty per la programmazione di applicazioni e giochi con grafica 2D e 3D. Essa include un sottoinsieme delle funzionalità alla base dello standard grafico OpenGL, ed è stata pensata per device mobili e console da gioco. Tale specifica si trova ad esempio implementata in PlayStation 3, favorendo il porting dei giochi sviluppati per tale console sui telefoni mobili (ovviamente con tutte le limitazioni del caso).
"Con il software Mali-JSR297, gli sviluppatori di giochi hanno ora un completo controllo sulla veste grafica delle loro creazioni, e possono finalmente portare sui telefoni mobili realizzazioni grafiche simili a quelle che si vedono sulle console da gioco di fascia alta e sui PC", si legge in questo comunicato di ARM.

ARM afferma che Mali-JSR297 sarà alla base delle future piattaforme mobili di Ericsson, ed entrerà sugli smartphone di quest'ultima a partire dal 2009.

Come principale designer di processori dedicati al mercato dei dispositivi mobili, ARM può giocare un ruolo cruciale nell'evoluzione dei giochi per cellulari. La sua piattaforma Mali include già diversi altri middleware e tool di sviluppo, tra i quali quelli dedicati alla grafica 2D e vettoriale, alle interfacce utente e al multimedia.

Una versione preliminare di Mali-JSR297 verrà rilasciata da ARM nel corso del terzo trimestre dell'anno.

Dolby si fa mobile
Se ARM pensa alla grafica, Dolby non può che dedicarsi al comparto di sua competenza: quello audio. La celebre società statunitense ha annunciato la piattaforma Dolby Mobile, che mira a portare su telefoni cellulari e player portatili tecnologie audio non dissimili da quelle oggi disponibili per i PC: surround, virtualizzazione della scena sonora, equalizzazione grafica, convertitore da mono a stereo e algoritmi capaci di "modellare" bassi più naturali.

Grazie alla recente acquisizione di Coding Technologies, sviluppatrice di alcune tra le più avanzate tecnologie audio alla base dello standard MPEG4, Dolby ha ereditato un importante bagaglio di esperienza e proprietà intellettuali relative a formati come aacPlus e MPEG Surround. AacPlus, in particolare, è il formato di compressione audio su cui poggia Dolby Mobile: i codec basati su tale specifica, standardizzata da MPEG col nome di High Efficiency AAC (HE-AAC, alla base dello standard 3GPP), sono in grado di preservare una buona qualità audio anche a bit rate di 20-30 Kbps.

I primi telefoni cellulari ad implementare Dolby Mobile sono i FOMA SH905i e FOMA SH905iTV di NTT DoCoMo e Sharp, introdotti sul mercato giapponese proprio in questi giorni.
3 Commenti alla Notizia Cellulari: ARM pompa il 3D, Dolby l'audio
Ordina