L'SP1 per Vista ha saltato il recinto

La scorsa settimana alcuni utenti della versione in lingua inglese di Windows Vista hanno scoperto, non senza stupore, che potevano già scaricare l'SP1 da Windows Update. Microsoft ha ammesso la gaffe

Roma - Mancano ancora alcune settimane al debutto pubblico del Service Pack 1 per Windows Vista, ma negli scorsi giorni alcuni utenti hanno potuto aggiornare i propri sistemi prima del tempo. Questa volta il P2P non c'entra nulla: la prematura disponibilità dell'SP1 su Windows Update è da imputare ad un errore di Microsoft.

"Una build dell'SP1 è stata pubblicata su Windows Update e inavvertitamente distribuita ad un gruppo di utenti più ampio del previsto", ha scritto Microsoft in una nota. "Questa build era riservata esclusivamente ai nostri tester e a coloro che hanno attivato una speciale chiave nel registro di Windows". Chiave che molti degli utenti che la scorsa settimana sono riusciti a scaricare l'SP1 da Windows Update assicurano di non aver mai attivato.

BigM afferma che l'incidente ha interessato solo un numero limitato di utenti e che, tra questi, quelli che hanno provveduto all'aggiornamento del PC non hanno sperimentato particolari problemi. L'applicazione dell'SP1, tuttavia, non è qualcosa che vada effettuata a cuor leggero, soprattutto quando si tratta di una build di test. Proprio negli scorsi giorni Microsoft ha pubblicato un elenco, peraltro parziale, delle applicazioni totalmente o parzialmente incompatibili con l'SP1: tra queste si trovano le suite di sicurezza di Trend Micro, Zone Alarm e BitDefender.
Di recente Microsoft ha reso note alcune incompatibilità tra l'SP1 e certi driver "scritti male", mentre la scorsa settimana ha ritirato due patch necessarie per l'installazione dell'update.
37 Commenti alla Notizia L'SP1 per Vista ha saltato il recinto
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)