Adobe: shhh! E' il momento di AIR

Consente di creare applicazioni web capaci di funzionare in modo molto simile a quelle desktop. Adobe ha lanciato anche il framework Flex 3, mentre sta preparando il Flash DRM. Annunciate le prime applicazioni

San Francisco (USA) - Il sogno di Adobe? Abbattere la linea di confine tra applicazioni desktop e applicazioni web, così da fondere i due mondi senza soluzione di continuità. Il primo grande passo verso la realizzazione di questa visione è stato il rilascio, nella giornata di ieri, di AIR 1.0, una tecnologia che permette di creare applicazioni grafiche web-like in grado di girare anche in modalità offline e al di fuori del browser.

Inizialmente nota con il nome in codice Apollo, AIR ha richiesto circa due anni di sviluppo per essere completata. Alla sua base c'è un motore di runtime che, similmente a quello di Java, consente agli sviluppatori di far girare le proprie rich Internet application su tutte le piattaforme supportate, alle quali si aggiungerà presto anche Linux.

Adobe afferma che AIR permette agli sviluppatori web di sfruttare la propria esperienza nell'uso di Flash, Flex, HTML, JavaScript e Ajax per creare applicazioni che combinano i vantaggi delle web application, quali l'architettura orientata alla rete, l'adozione di standard come XML e SOAP, la facilità di sviluppo e la capacità di girare su più piattaforme, con le caratteristiche delle applicazioni desktop classiche, ed in particolare la capacità di accedere alle risorse locali e di interagire con il sistema operativo. Ad esempio, a differenza della classiche applicazioni Flash o Ajax, quelle AIR supportano il drag and drop, possono accedere ai dati locali dell'utente, possiedono un'icona sul desktop e possono essere disinstallate dal sistema come una qualsiasi altra applicazione.
L'integrazione fra software desktop e web service è un concetto già al centro di diverse altre tecnologie, fra le quali Microsoft.NET, che a fronte di una profonda integrazione con Windows non fornisce però supporto diretto ad altre piattaforme. Microsoft ha per altro introdotto, proprio di recente, la tecnologia Silverlight, che al momento rappresenta tuttavia un rivale più diretto di Flash che di AIR. Ciò vale anche per JavaFX, il cui scopo è soprattutto quello di permettere la creazione di applicazioni Java con interfacce grafiche e funzionalità multimediali di pari livello a quelle Flash.

Il motore runtime di AIR può essere scaricato gratuitamente questa pagina per Windows e Mac OS X. Qui è presente anche un link ad una trentina di applicazioni basate sulla nuova tecnologia di Adobe.

Flex 3
Insieme ad AIR, ieri Adobe ha rilasciato anche la versione finale di Flex 3, un framework open source che consente agli sviluppatori di utilizzare i tool di grafica vettoriale alla base della piattaforma Flash per creare e distribuire applicazioni web interattive.

Le applicazioni Flex possono essere realizzate con il kit gratuito Flex SDK o con l'ambiente di sviluppo a pagamento Flex Builder.
Con il Flex SDK è possibile creare applet che, entro certi livelli di funzionalità, non necessitano di componenti lato server: per compiti più complessi è tuttavia possibile interfacciare le applicazioni Flex a database e servizi back-end.

Flash DRM
Negli scorsi giorni Electronic Frontier Foundation (EFF), in questo post, ha criticato la preannunciata decisione di Adobe di sviluppare una tecnologia di DRM da includere in Flash. Secondo EFF, la cifratura dei contenuti Flash metterà fuori gioco tutti i software alternativi a Flash Player, quali ad esempio il tool open source Gnash di Free Software Foundation.

"Come ci si può immaginare, Adobe non si illude che questo possa fermare le violazioni al copyright - non più di quanto lo abbiano fatto dozzine di altri sistemi di DRM prima di questo - ma l'introduzione della cifratura fornisce ad Adobe e ai propri partner una nuova e potente arma legale contro i concorrenti e i normali utenti, un'arma che fa leva sul Digital Millennium Copyright Act", si legge nel post di Seth Schoen, staff technologist di EFF.

Alcuni analisti sostengono però che il DRM viene oggi considerato da buona parte dell'industria dei contenuti come un requisito necessario alla distribuzione di video e musica online. Se Adobe non lo supportasse, Flash rischierebbe dunque di perdere terreno nei confronti di tecnologie concorrenti, come Microsoft Silverlight, che implementano tecniche di protezione dei contenuti.
94 Commenti alla Notizia Adobe: shhh! E' il momento di AIR
Ordina
  • la Adobe vorrebbe smerdare l'usabilità con le sue cacchine in flash.
    ebbene
    con Ruby On Rails fai l'ajax e siti restful (quindi senza le smandroppate SOAP e troiate varie ) con un semplice peto.
    l'applicazione risulterà gradevole facile da usare e farà rosicare gli sboroni flash addicted che per inciso sono quelli che hanno fatto piu danni nel mondo web.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mambojambo
    > la Adobe vorrebbe smerdare l'usabilità con le sue
    > cacchine in
    > flash.
    > ebbene
    > con Ruby On Rails fai l'ajax e siti restful
    > (quindi senza le smandroppate SOAP e troiate
    > varie ) con un semplice
    > peto.
    > l'applicazione risulterà gradevole facile da
    > usare e farà rosicare gli sboroni flash addicted
    > che per inciso sono quelli che hanno fatto piu
    > danni nel mondo
    > web.

    Ah si? Io avrei detto quelli che fanno uso ed abuso di quel macigno della JVM.

    Comunque, se dovessi scegliere un linguaggio per il Web Developing non avrei nessun dubbio, Python.
    non+autenticato
  • inizia ad usare asp.net...e poi vedi cosa vuol dire sviluppare un'applicazione come si deve

    questi sono giocattolini
    non+autenticato
  • - Scritto da: kio
    > inizia ad usare asp.net...e poi vedi cosa vuol
    > dire sviluppare un'applicazione come si
    > deve
    >
    > questi sono giocattolini

    Sono daccorto ASP.NET è proprio un giocattolo
    :D
    non+autenticato
  • - Scritto da: Mambojambo
    > - Scritto da: kio
    > > inizia ad usare asp.net...e poi vedi cosa vuol
    > > dire sviluppare un'applicazione come si
    > > deve
    > >
    > > questi sono giocattolini
    >
    > Sono daccorto ASP.NET è proprio un giocattolo
    >A bocca aperta

    Guarda chiamarlo giocattolo è limitativo... con asp.net al massimo ci fai le puzzette del web
    non+autenticato
  • scommettto che non avete mai usato asp.net vero??

    bene bene....voi continuate cosi'...poi quando vi svegliate ce lo dite.


    :)
    non+autenticato
  • - Scritto da: kio
    > scommettto che non avete mai usato asp.net vero??
    >
    > bene bene....voi continuate cosi'...poi quando vi
    > svegliate ce lo
    > dite.
    >
    >
    >Sorride

    Sisi, te usalo, che io ti seguo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: kio
    > scommettto che non avete mai usato asp.net vero??
    >

    non sono un programmatore, so giusto qualche cosina in php e quindi ok, ma come diavolo e' messo asp.net?

    un file tipo index.asp per funzionare deve avere 2 file esterni, ora non ricordo con esattezza i nomi dei file, ma ricordo di un casino di file doppi in .vb e del casino per modificare un sito fatto in asp.net.
    E per fare un semplice form per spedire una email in php lo faccio con max 10 righe di codice, in asp ci vuole un papiro che ho dovuto far fare da un programmatore asp.

    Boooooh non lo capisco sto linguaggio.
  • - Scritto da: Mambojambo
    > la Adobe vorrebbe smerdare l'usabilità con le sue
    > cacchine in
    > flash.
    > ebbene
    > con Ruby On Rails fai l'ajax e siti restful
    > (quindi senza le smandroppate SOAP e troiate
    > varie ) con un semplice
    > peto.
    > l'applicazione risulterà gradevole facile da
    > usare e farà rosicare gli sboroni flash addicted
    > che per inciso sono quelli che hanno fatto piu
    > danni nel mondo
    > web.

    Bla bla bla. Stai paragonando mele con pere.
    non+autenticato
  • in un web che da anni cerca di standardizzarsi sulle linee di accessibilità per tutti il flex è in chiara controtendenza.

    Perché sviluppare roba in flash quando le stesse fighettate le puoi fare con AJAX, che oltre tutto ha il pregio di degradare meglio verso chi ha problemi di accessibilità e non ha bisogno di player particolari?
  • Perché?
    Bussiness is Bussiness!
    Paghiamo noi per queste cose che , alla fin fine, manco sappiamo usare mentre il loro conto corrente aumenta!
    E' la globalizzazione, dicono, ovvero in c..o a tutti, senza distinzione di sesso, razza e alfabetizzazione..
    Con windows ha funzionato....
    Il progresso!
    Parola che non significa evoluzione....
    non+autenticato
  • quoto l'iradiddio
    non+autenticato
  • Beh, creare un applicazione w3c compliant, ajax con javascript/Dom, html/css, php-asp non è proprio un attimo. Flash ti permette invece di avere tutto in un unico ambiente anche se a mio parere andrebbe usato solo per banners o giochini.
  • > Flash ti permette invece di
    > avere tutto in un unico ambiente anche se a mio
    > parere andrebbe usato solo per banners o
    > giochini.
    Già, così è più facile filtrarli...A bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: doctord
    > Beh, creare un applicazione w3c compliant, ajax
    > con javascript/Dom, html/css, php-asp non è
    > proprio un attimo. Flash ti permette invece di
    > avere tutto in un unico ambiente anche se a mio
    > parere andrebbe usato solo per banners o
    > giochini.
    Questo è Flex non flash, sono 2 cose diverse, leggi la spiegazione sul sito di adobe, è una gran bella tecnologia, l'intero studio di mogulus ad esempio è scritto in flex.
    non+autenticato
  • Si, interessante... però rimane il fatto che richiede la presenza dell'interprete flash. Nel panorama dello sviluppo web ci sono talmente tanti sistemi di sviluppo e linguaggi che se ne esce pazzi, e cmq, ma questa è una mia opinione personale, conviene puntare su quelli che non utilizzano tecnologie proprietarie o quantomeno open source.
  • - Scritto da: Ernesto Salvetti

    > Questo è Flex non flash, sono 2 cose diverse,
    > leggi la spiegazione sul sito di adobe, è una
    > gran bella tecnologia, l'intero studio di mogulus
    > ad esempio è scritto in
    > flex.

    ah giusto mogulus, ero indecisono tra quello e istream, ho optato per il secondo perche il primo con sto flex e' uno schifo. Troppo lentoooo.

    Ma adobe invece di spippolare con ste techologie non tanto usabili perche' non migliora flash con il testo visibile da google cosi piu' facile da ottimizzare per i motori di ricerca?
  • - Scritto da: LaNberto
    > in un web che da anni cerca di standardizzarsi
    > sulle linee di accessibilità per tutti il flex è
    > in chiara controtendenza.
    >
    >
    > Perché sviluppare roba in flash quando le stesse
    > fighettate le puoi fare con AJAX, che oltre tutto
    > ha il pregio di degradare meglio verso chi ha
    > problemi di accessibilità e non ha bisogno di
    > player
    > particolari?

    Per non parlare che quando trovano pure lo standard per i video su siti web, arriva l'aziena piagnucolosa che batte i piedi perchè non c'è il DRM.
    Sgabbio
    26178
  • > in un web che da anni cerca di standardizzarsi
    > sulle linee di accessibilità per tutti il flex è
    > in chiara controtendenza.

    Diciamo pure che l'accesibilità non è mai stata una priorità da nessun parte e anche ajax va esattamente nella direzione opposta. Per me il problema di questi anni è lo standard multibrowser e multipiattaforma, e flash ha saputo essere la soluzione più semplice a questo problema.

    > Perché sviluppare roba in flash quando le stesse
    > fighettate le puoi fare con AJAX, che oltre tutto
    > ha il pregio di degradare meglio verso chi ha
    > problemi di accessibilità e non ha bisogno di
    > player particolari?

    A parte che in ajax non puoi fare tutto quello che si può fare in flex, non che quello in più sia comunque indispensabile ma se si parla di fighetterie non c'è paragone. Anche io lo ritenevo uno strumento superfluo, prima di tutto perchè va contro la creatività che era lo scopo di flash. Dopo averlo usato però ho capito che in pochi minuti si possono fare applicazioni complesse che girano ovunque. Gestione dati e layout che in ajax si diventava matti a rendere crossbrowser, in flex diventano semplicissimi. Resta comunque un casa in stile java, cioè sembra girare in maniera "affaticata" e "fuori" dal tuo sistema. Altro problema è il rendering di tabella e testi che sono da sempre i punti deboli di flash, problema che nemmeno il framework flex riesce a risolvere completamente, ma situazione potrebbe cambiare con flash 10.

    Il flex builder è quindi un tool di sviluppo valido se si vuole risparmiare tempo e fare una cosa compatibile con più sistemi. Per me potrà essere sostituito solo da una piattaforma di sviluppo semplice (oltre a una vm superperformante) basata su prism con javascript 2 (perchè tra as3 e il javascript 1.x attuale non c'è paragone), sarebbe la mia prima scelta ma qualcosa mi dice che difficilmente lo vederemo a breve.
    non+autenticato
  • figuratin adesso. Per far girare un filmatino flash ci vorrà un cluster....
    non+autenticato
  • Mi auguro che questo progetto non vada in porto, specie ora che sembra che molti "aventi diritto" si stiano rendendo conto (almeno credo) che il DRM non è il modo migliore di risolvere i propri problemi. Inoltre, si favorirebbero eccessivamente certi sistemi a scapito di altri.
  • Ho un'idea per un videogioco per il web. Volevo utilizzare Ajax, però siccome ho bisogno di utilizzare suoni, animazioni ecc... mi sembra che sia meglio farlo in flash.

    Per realizzarlo di cosa ho bisogno? Mi può bastare Flex+Eclipse?
    E lato server di cosa c'è bisogno?
    non+autenticato
  • - Scritto da: nove code
    > Ho un'idea per un videogioco per il web. Volevo
    > utilizzare Ajax, però siccome ho bisogno di
    > utilizzare suoni, animazioni ecc... mi sembra che
    > sia meglio farlo in
    > flash.
    >
    > Per realizzarlo di cosa ho bisogno? Mi può
    > bastare
    > Flex+Eclipse?
    > E lato server di cosa c'è bisogno?

    no non lo so
    non+autenticato
  • > Per realizzarlo di cosa ho bisogno? Mi può
    > bastare
    > Flex+Eclipse?

    Yep.

    > E lato server di cosa c'è bisogno?

    Nulla di nulla
    non+autenticato
  • > Ho un'idea per un videogioco per il web. Volevo
    > utilizzare Ajax, però siccome ho bisogno di
    > utilizzare suoni, animazioni ecc... mi sembra che
    > sia meglio farlo in
    > flash.
    >
    > Per realizzarlo di cosa ho bisogno? Mi può
    > bastare
    > Flex+Eclipse?
    > E lato server di cosa c'è bisogno?

    La pleistecionA bocca aperta
    non+autenticato
  • Un gioco da mettere su un server?
    Ma che , non sai fare l'upload?
    Mah, puzza di truffa se serve un server, a meno che non sia un "zuca-soldi" tipo casinò on-line...
    Se no trovati un buon sito tipo rapid share o mega upload e mettilo li!
    non+autenticato
  • - Scritto da: nello gala
    > Un gioco da mettere su un server?
    > Ma che , non sai fare l'upload?
    > Mah, puzza di truffa se serve un server, a meno
    > che non sia un "zuca-soldi" tipo casinò
    > on-line...
    > Se no trovati un buon sito tipo rapid share o
    > mega upload e mettilo
    > li!

    Puzza di truffa se serve un server???
    E' un gioco web che permette di sfidare altri giocatori in rete quindi la parte server ha un suo senso.
    non+autenticato
  • è possibile fare un gioco on line in flesh, ci sono riusciti in francia, facendo un buon mmorpg, quindi.
    Sgabbio
    26178
  • - Scritto da: Sgabbio
    > è possibile fare un gioco on line in flesh, ci
    > sono riusciti in francia, facendo un buon mmorpg,
    > quindi.

    Dofus? Sì bellissimo, però non mi piace l'idea di far scaricare un client da 150 mega, anche se è un progettone di tutto rispetto.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)