ATI svela le super DDR per la grafica

Si tratta di un nuovo tipo di memorie ad alta velocità che il produttore canadese ha specificamente progettato per l'utilizzo nelle schede grafiche. Ad appoggiarlo c'è anche Nvidia

San Mateo (USA) - ATI sta progettando un nuovo tipo di memorie che, come le vecchie SGRAM, sono specificamente dedicate all'utilizzo nelle schede grafiche.

Stando a quanto riportato da EETimes.com, ATI sta lavorando con alcuni DRAM sulle nuove memorie GDDR-3, che dovrebbero porsi come alternativa alle imminenti DDR-II, il cui arrivo sul mercato delle schede grafiche dovrebbe avvenire fra la fine di questo anno e l'inizio del prossimo.

Il debutto sul mercato delle GDDR-3 è previsto invece per il prossimo anno ad una frequenza iniziale di 500 MHz, la stessa di quella massima prevista per i primi chip DDR-II.
Sviluppato al di fuori del consorzio JEDEC, il neo standard promosso da ATI e appoggiato da aziende rivali come Nvidia tradisce il desiderio dei produttori di chip grafici di controllare in modo più diretto lo sviluppo delle nuove tecnologie di memoria, soprattutto oggi che la banda passante fra scheda video e resto del sistema è divenuto uno dei maggiori colli di bottiglia per le GPU di nuova generazione.

Michael Litt, technical manager for strategic marketing di ATI, ha spiegato che le GDDR-3 si basano in larga parte sulle specifiche delle DDR-II, questo anche per renderne la produzione più economica; tuttavia, rispetto alla seconda generazione di DDR, le GDDR-3 adottano alcuni accorgimenti tecnologici che le rendono più adatte a soddisfare le esigenze di banda passante delle future GPU. E' per questo motivo, sostiene Litt, che ATI ha scelto di "scavalcare" il JEDEC e guardare avanti.

Rispetto alle DDR-II, le GGDR-3 dovrebbero essere maggiormente scalabili in termini di clock e consumare meno. Il produttore canadese assicura poi che lo standard GDDR-3 sarà aperto e privo di royalty.
TAG: hw
1 Commenti alla Notizia ATI svela le super DDR per la grafica
Ordina