Cellulare o Transformer?

Entrambi: Softbank ha presentato un cellulare prodotto da Toshiba che in pochi secondi sfodera braccia e gambe, trasformandosi in un robot

Roma - Non è raro che gadget e dispositivi elettronici siano studiati per sfidare i limiti del gusto mainstream. Ecco un impagabile esempio proveniente dal Giappone: SoftBank ha presentato il nuovo modello di telefonino 815T PB mobile phone. Sì, proprio il Transformer della foto qui sotto, ritratto nello splendore delle due versioni disponibili.

Cellulari TransformersArtefice, anzi produttore, di questo singolare gingillo è Toshiba: ineffabile giocattolo, adattissimo ad essere messo nelle mani di vivaci bambini che potranno giocarci finché dura, questo robottino con la tastiera sulla pancia è un telefono cellulare 3G con doppia fotocamera (la prima, da 2 Megapixel, è per le foto, mentre la seconda - da 0,3 Megapixel - è per le videochiamate tra Goldrake e Astroganga, mentre Gundam viene messo in attesa). Il display QVGA è da 2,4 pollici, in dotazione anche player musicale, connettività IrDA e slot per schedine microSD.

Quando l'apparecchio è in "modalità robot", con braccia e gambe distese, il display mostra un viso che cambia espressione.
Alla base della folle idea di realizzare questo gingillo - per adulti non troppo cresciuti - c'è lo sceneggiato giapponese "Keitai Sousakan 7", che ha come protagonista uno studente di liceo dotato di cellulare-robot. Imperdibile. Forse.
1 Commenti alla Notizia Cellulare o Transformer?
Ordina