Quando la rubrica del telefonino diventa pubblica

Un lettore racconta come è accaduto che tutti i numeri nella rubrica del proprio cellulare siano stati registrati sul cellulare di un altro utente. E la privacy?

Roma - Gentile redazione, sono un lettore di Punto Informatico, vi scrivo per portare alla Vostra attenzione e a quella degli altri lettori un episodio accadutomi recentemente.

Un mese fa porto il mio telefono cellulare Motorola presso un centro di assistenza autorizzato per una riparazione; il centro mi avvisa che il telefono deve essere inviato alla Motorola in quanto si rende necessario un aggiornamento del software.

Dopo alcuni giorni una ragazza telefona a casa mia, specificando che la chiamata è partita quando lei ha selezionato "Casa" dalla rubrica del suo cellulare, un Motorola.
Avrete già capito quanto è successo: la ragazza, che aveva da poco ritirato il suo cellulare da un centro assistenza, aveva memorizzati sulla sua rubrica tutti i miei numeri telefonici (quelli registrati sulla memoria del telefono).

Subito ho pensato che le avessero restituito per sbaglio il mio apparecchio, ma in realtà i codici IMEI non corrispondevano, quindi decido di chiamare il mio centro assistenza per chiedere spiegazioni: mi rassicurano dicendo che "a volte capita" (!!!) che durante gli aggiornamenti software la memoria di un telefono finisca su quella di un altro; e comunque che mi avrebbero fatto sapere qualcosa.

Mi richiamano qualche giorno fa, non per spiegarmi l'accaduto o per comunicarmi le scuse formali da parte di Motorola ma per informarmi del costo della riparazione; alla mia richiesta di dettagli sull'accaduto mi spiegano che i due cellulari erano stati collegati alla stessa macchina e per errore la memoria di uno era stata copiata sull'altro.

Quanto accaduto è una palese violazione della privacy, contro la quale vorrei difendermi con un esposto al garante, vorrei comunque invitare tutti i lettori a non memorizzare alcuna informazione riservata sulla rubrica o sul registratore vocale del cellulare, episodi come questo sono più frequenti di quanto si pensi.

Ne approfitto inoltre per sottolineare (anche sulla base di mie precedenti esperienze) quanto siano scadenti i servizi di assistenza clienti dei produttori di telefoni cellulari (Motorola è infatti in ottima compagnia). Non sarebbe meglio spendere qualche euro in più al momento dell'acquisto ma avere qualche garanzia in più quando il telefono si guasta?

Cordiali saluti,

Eugenio Tacchini
81 Commenti alla Notizia Quando la rubrica del telefonino diventa pubblica
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)