Pedoporno online, i numeri di TA

Telefono Arcobaleno annuncia l'Osservatorio Internazionale della pedofilia e della pornografia minorile e racconta i dati delle ultime rilevazioni

Roma - L'Italia è sesta tra i paesi in cui vi sono più clienti o fruitori di immagini di pornografia infantile online: ne sono convinti gli esperti di Telefono Arcobaleno, che confermano così le tendenze già emerse per il 2007.

TA ha annunciato la nascita dell'Osservatorio internazionale sulla pedofilia on line, creato, si legge in una nota, per "mettere a frutto i dodici anni di intensa attività di costante monitoraggio del fenomeno pedofilo in rete e dimostrare concretamente le reali proporzioni e le efferate caratteristiche della pedofilia on line". Il riferimento, evidentemente, non è alla condizione pedofila in sé quanto alle attività illegali online collegate allo sfruttamento e all'abuso di minori.

L'Osservatorio ha messo quindi a disposizione dati dai quali emergerebbe una crescita esponenziale dei "siti pedofili rilevati", come vengono definiti dagli ascoltati esperti di TA quei siti che distribuiscono, spesso dietro pagamento per l'accesso o abbonamenti, immagini e video pedopornografici.


TA assicura che l'Osservatorio fornirà dati di questo tipo ogni mese, per "contribuire ad un'analisi del fenomeno che ne evidenzi, in maniera puntuale, le caratteristiche e le tendenze". "I dati riportati - sottolinea l'associazione - sono formalmente documentati e contenuti in un apposito database di proprietà di Telefono Arcobaleno".
3 Commenti alla Notizia Pedoporno online, i numeri di TA
Ordina
  • Come mi posso fidare di Telefono Arcobaleno, quando il loro presidente disse che i siti pedopornografici sono i più visti in assoluto ?
    Sgabbio
    26177
  • - Scritto da: Sgabbio
    > Come mi posso fidare di Telefono Arcobaleno,
    > quando il loro presidente disse che i siti
    > pedopornografici sono i più visti in assoluto
    > ?

    Stesso dilemma per il Telefono Azzurro. Come dubitare di associazioni che fanno tante cose per i bambini?

    Cominciano a venire quando si scopre che, nonostante il Telefono Azzurro sia bolognese, come Gianni Morandi, la Nazionale Cantanti ha giocato una volta sola per loro.

    E qualcun altro viene quando si ricorda il Sig. Caffo dichiarare fermamente, in televisione nel 1999, che la sua associazione riceveva "8000 telefonate al giorno".

    Non si sono mai visti tabulati telefonici, in compenso Telethon ha raccolto miliardi, e Telefono Azzurro ha aperto sedi in diverse città.

    Cosa c'entra Telefono Arcobaleno con Telefono Azzurro?

    Che spiace vedere cose giuste e sacrosante (i bambini che passano per le mani dei pedofili portano spesso conseguenze, anche non psicologiche, per tutta la vita) come la difesa dei bambini lasciata nelle mani di personaggi che danno sempre l'impressione di non raccontarla giusta.

    Tralasciando che il volontariato, a certi livelli, significa soldi.

    Più che leggere le farneticazioni di certi personaggi, forse sarebbe utile leggere statistiche accertate su cosa hanno fatto davvero queste associazioni.

    E forse sarebbe ancora più utile collaborare. Se non si finisce per rimetterci del proprio.
    non+autenticato
  • migliaia di siti pedofili,sempre in aumento!
    complimenti a tutti quelli che si battono contro questo deplorevole fenomeno senza riuscire per niente a debellarlo!
    tanto a loro non interessa bloccare questi siti ed arrestarne gli autori,,il che sarebbe molto auspicabile
    ,ma beccare i beccaccioni che li visitano!!!