Numeri internet: l'Istat confonde

Ancora una volta l'Istituto di statistica soprende tutti e rivela nell'annuario 1999 dati strabilitanti sulla rete italiana, strabilianti perché risalgono al '96

Numeri internet: l'Istat confondeRoma - Se c'è una cosa su cui concorda qualsiasi operatore internet è la velocità con cui tutto accade. Un anno, nella cosiddetta "era digitale", diventano dodici mesi vissuti intensamente. Ma l'Istat, come già era accaduto l'anno scorso, sembra non saperlo.

L'Istituto nazionale di statistica, quello che dovrebbe tenere d'occhio i numeri italiani, e quindi anche i numeri dell'industria informatica, di internet e via dicendo, ha appena annunciato il suo Annuario 1999, uno dei capitoli fondamentali delle proprie attività istituzionali.

Scartabellando tra i dati emerge che il volume d'affari per consulenza informatica e fornitura di software ha raggiunto in Italia ben 13.500 miliardi. Peccato che questo dato, strombazzato dall'Ansa con il consueto senso critico, risalga al 1996. Sempre dalla notizia che l'Ansa ha dato sulla questione, che invito a leggere partendo dal link in calce a questo articolo, si evince che "anche il nostro paese si avvia verso il raggiungimento di livelli di valore assoluto nella penetrazione di Internet, di servizi informatici e delle nuove tecnologie in generale". A fronte dei dati '96 pare che l'Ansa abbia voluto esporre una dichiarazione di principio. Una speranza?
A poco servono i dati che la stessa agenzia annuncia oggi tirandoli fuori dall'Annuario 1999 condito con dati '96. Informazioni come quella su un giro d'affari di quasi 8mila miliardi per "l'elaborazione elettronica dati" o sui 210mila addetti delle 45mila imprese di settore. Ancora meno la conclusione della notizia secondo cui Internet è piuttosto diffuso nelle imprese dato che nel 1996 l'11,8 per cento l'hanno utilizzata, con un virgolettato senza paternità che afferma: "segno inequivocabile del cambiamento provocato dall'innovazione tecnologica e dal basso costo che essa comporta".

D'altra parte se si cerca con il Search del sito ISTAT gli anni 1998 e 1999 viene fuori un bel "nessun documento trovato". In inglese, naturalmente, perché il motore di ricerca è americano.

Pare proprio che né l'Istat né l'Ansa vogliano considerare che in tre anni il panorama dovrebbe essere alquanto mutato. Vabbé che siamo indietro, vabbé che l'Italia stenta ma qui si vuole proprio far sì che il coltello nella piaga non cessi di roteare..

Robinson
TAG: italia