Luca Annunziata

Gates: il fianco di Google scoperto

William H. ad alzo zero su Mountain View. Il grande rivale incapace di inventarsi qualcosa di diverso dal search. Per Microsoft, invece, tutta un'altra storia

Roma - Un Bill Gates scatenato quello che è arrivato a San Francisco per la presentazione della rinnovata piattaforma SharePoint. ZioBill non ha risparmiato critiche alla concorrenza, non all'altezza, secondo lui, di offrire quello che a Microsoft riesce invece benissimo, ma non ha voluto dire molto sulla politica e sulla possibile fusione/acquisizione con Yahoo: chissà poi perché.

Per Gates, ricerche per i navigatori a parte, tutte le iniziative di Google si sono dimostrate un fallimento completo: "Senza esagerare, davvero non comprendono i bisogni di chi fa affari: oggi il loro modello di sviluppo è basato unicamente sui motori di ricerca consumer". Un settore in cui, comunque, BigG si è dimostrata più che vincente: "Hanno fatto davvero un lavoro incredibile, e ovviamente stiamo investendo per sfidarli anche in questo campo".

Ma se Bill promuove il motore di Mountain View, non fa lo stesso per le altre attività di Google: "Se pensate agli strumenti per la produttività che hanno tentato di realizzare, mancavano tutti di ricchezza di funzioni e di capacità di rispondere ai bisogni degli utenti: e il successo che hanno avuto lo dimostra". Secondo l'ex-CEO "ad essere onesti, il momento migliore di quelle applicazioni è stato il lancio: dopo di che...".
Neppure il sistema di instant messaging di BigG ne viene fuori illeso: "Prendete Gtalk: riesco a stento a citarne il nome ma, ricordate?, dicevano che doveva cambiare il mondo". Certo, tanto "meglio che ci sia e che la gente possa scegliere cosa usare": la concorrenza, comunque, fa bene a tutti. Se poi la gente sceglie i prodotti Microsoft, chi è Bill per impedirglielo?

L'unico argomento su cui Gates rifiuta di schierarsi è la corsa presidenziale negli USA: "Sia Microsoft che la mia fondazione hanno delle cause in cui credono: ad esempio la fondazione ha come priorità la salute a livello globale". Ma preferenze per questo o quel candidato non ne ha: "Collaboriamo con una organizzazione che si chiama One.org, che ha chiesto a tutti i candidati di parlare di cosa intendono fare per questi temi".

"Tutti hanno fatto promesse importanti" dice Gates: McCain, Obama e Hillary Clinton. "Se volete conoscere i dettagli guardate i video sul sito, ma non ho intenzione di dire altro sull'argomento". E che vinca il migliore, proprio come nel campo del software.

Luca Annunziata
83 Commenti alla Notizia Gates: il fianco di Google scoperto
Ordina
  • Delle esternazioni di "zio bill".

    Spero per lui che almeno non lo faccia gratis.
    non+autenticato
  • Voci di corridoio sostengono sia in realtà il figlio segreto di Bill.
    Guardatelo bene, con quella faccia da schiaffi e quel sorrisetto che commuoverebbe un carceriere della Bastiglia...

    Decisamente separati alla nascita.
    non+autenticato
  • ...Bill Gates ne guadagna certo in popolarità.
    ODIOSO!

    Dice un vecchio detto:
    Quando la volpe non arriva all'uva dice che è acerba
    non+autenticato
  • alemno loro fanno una cosa bene, invece di fare tante(cazzate) male.
    non+autenticato
  • Qualche riflessione in libera caduta

    1. Il discorso di BillGates e' stupido perche' il business core di Google e' la ricerca. Google non vende applicativi, vende servizi come Google Apps che e' li' e funziona.
    Forse a Gates "rode" il fatto che costa molto meno di Office Live & Co.

    2. Sulla pubblicita' applicata alla ricerca hanno fondato il loro impero sfruttando in maniera intelligente la pubblicita' (mirata e testuale quando lo vorrei ricordare i "grandi portaloni" del passato spendevano un casino di soldi in banner colorati)

    3. Google restituisce buona parte degli entroiti AdWords agli inserzionisti AdSense. Bill Gates chiacchiera tanto di fallimento ma ancora devo vedere la M$ che paga qualcuno.

    4. A livello hardware, software e algoritmi (e mi basta dire "BigTable" per dire tutto) il signor Gates se la sogna. Google e' avanti su tutto. C'e' poco da fare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Francesco Tinti
    > Qualche riflessione in libera caduta
    >

    > 1. Il discorso di BillGates e' stupido perche' il
    > business core di Google e' la ricerca. Google non
    > vende applicativi, vende servizi come Google Apps
    > che e' li' e
    > funziona.
    > Forse a Gates "rode" il fatto che costa molto
    > meno di Office Live &
    > Co.

    Google vende pubblicità. Somiglia a Mediaset, nel lavoro che fa: Mediaset trasmette programmi e ci infila la pubblicità, Google effettua ricerche e ci infila la pubblicità.

    Gates dice che le applicazione di Google non sono poi sto gran successo. E mi pare che abbia abbastanza ragione.

    Office Live è gratis.

    > 4. A livello hardware, software e algoritmi (e mi
    > basta dire "BigTable" per dire tutto) il signor
    > Gates se la sogna. Google e' avanti su tutto.
    > C'e' poco da
    > fare.

    E' più avanti su un certo tipo di grid ma si tratta di qualcosa che MS fa da poco. Sul resto mi sembra una piattaforma molto più primitiva di tante altre.
    non+autenticato
  • Così primitiva che copiando si impara
    https://adcenter.microsoft.com/
    non+autenticato
  • Riguardo a

    > Office Live è gratis.
    Hai perfettamente ragione mi mancava una virgola.
    La mia affermazione va letta pertanto come "Office, Live & Co."
    non+autenticato
  • Quando zio Bill sarà così bravo da darmi ciò che mi serve senza chiedermi i soldi, potrà parlare.

    Per ora è solo uno attaccato al vecchio modo di pensare.

    Con lui le possibilità sono:
    1) mi compri Windows, Office, etc. etc., e poi mi paghi anche gli aggiornamenti fino alla notte dei tempi,
    2) oppure faccio finta di non vedere che utilizzi i miei prodotti senza pagare, ed allora ti faccio causa,
    3a) oppure ancora utilizzi Linux e software libero, ed allora faccio causa a Linux, ed i soldi me li vado comunque a prendere da quella parte,
    3b) in modo molto più elegante, posso puntarti una pistola - OOPS! si dice causa! - alla tempia, e ti consento di decidere di pagarmi la protezione legale (ed i soldi te li porto via subito senza neanche dover smuovere un avvocato).

    Eh, si! Come innovazione non c'è male!
  • - Scritto da: andy61
    > Quando zio Bill sarà così bravo da darmi ciò che
    > mi serve senza chiedermi i soldi, potrà
    > parlare.
    >
    > Per ora è solo uno attaccato al vecchio modo di
    > pensare.
    >
    > Con lui le possibilità sono:
    > 1) mi compri Windows, Office, etc. etc., e poi mi
    > paghi anche gli aggiornamenti fino alla notte dei
    > tempi,
    > 2) oppure faccio finta di non vedere che utilizzi
    > i miei prodotti senza pagare, ed allora ti faccio
    > causa,
    > 3a) oppure ancora utilizzi Linux e software
    > libero, ed allora faccio causa a Linux, ed i
    > soldi me li vado comunque a prendere da quella
    > parte,
    > 3b) in modo molto più elegante, posso puntarti
    > una pistola - OOPS! si dice causa! - alla tempia,
    > e ti consento di decidere di pagarmi la
    > protezione legale (ed i soldi te li porto via
    > subito senza neanche dover smuovere un
    > avvocato).
    >
    > Eh, si! Come innovazione non c'è male!

    Scusa, che lavoro fai?
    non+autenticato
  • Anchio sono stra curioso...
    mi hai confuso... sembri un M$-iano obbligato non contento...

    soprattutto per quel: "mi compri.."
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)