Gaia Bottà

Blogger incatenati per i parchi lombardi

Non è una catena che li immobilizza adesi a tronchi di querce, è una mobilitazione digitale fatta di tag e di post

Roma - I blogger si incatenano per salvare i parchi lombardi dalla cementificazione a cui potrebbe aprire la strada un emendamento della legge che governa le politiche urbanistiche della regione.

Nessun picchettaggio, nessuna resistenza passiva, nessuna catena che immobilizzi il corpo delle decine di blogger che hanno aderito all'iniziativa: "È una catena leggera fatta di bit, di persone e di idee" ha spiegato Marcello Saponaro, consigliere regionale dei Verdi, fra i promotori della protesta insieme al collega Giuseppe Civati (PD).

Oltre sessanta blogger si sono fatti anelli della catena dedicando un post al proprio amore per le aree verdi urbane e alla minaccia del provvedimento proposto nella regione, etichettandolo con il tag "salva+parchi", linkando la petizione promossa dall'Associazione per il Parco Sud di Milano. (G.B.)
4 Commenti alla Notizia Blogger incatenati per i parchi lombardi
Ordina