Enrico Giancipoli

Onde anomale, videogiochi in tempesta

Microsoft è al lavoro sul supporto a Blu-ray, ma per il drive su Xbox360 non c'è ancora nulla di ufficiale. Zune poi diventerà una piattaforma ludica, come iPhone. Ma per ora PSP vende più di tutti

Roma - Non perde tempo il gigante di Redmond dopo la caduta sul fronte dell'HD DVD. Le novità di Microsoft arrivano direttamente dal MIX08, conferenza annuale svoltasi a Las Vegas: Steve Ballmer ha confermato che Microsoft è già al lavoro per il supporto software ed hardware alla tecnologia Blu-ray.

Un nuovo lettore blu-ray per Xbox?"Eravamo già al lavoro su Windows per il supporto delle unità ottiche Blu-ray. Penso che il mondo stia cambiando. Toshiba ha cambiato, anche noi cambieremo: supporteremo Blu-ray in maniera intelligente" ha detto lo stesso Ballmer nel suo intervento durante la conferenza.

Alcune voci di corridoio affermano che Microsoft fosse già preparata da tempo al fallimento dell'HD DVD e stesse già lavorando ad un supporto esterno Blu-ray su Xbox360. Qualcuno azzarda una data: Microsoft potrebbe rilasciare la periferica ottica entro maggio.
Già a febbraio Micheal Ephraim, dirigente neozelandese Sony, aveva spiegato: "Saremmo lieti di dare il benvenuto a Microsoft sulla piattaforma Blu-ray". Ma Sony concederebbe la licenza a Microsoft? "Spetta a Sony dirlo, ma non vedo ragioni perché non dovrebbe essere così", aveva ribadito Ephraim. E la replica di Albert Penello, responsabile per il marketing dell'hardware Xbox, fu altrettanto diretta: "Dovrebbe essere una scelta dei consumatori, e se loro vogliono che sia così, allora dovremo prendere in seria considerazione questa possibilità".

Sul fronte Xbox, comunque, le acque non sono proprio tranquille in casa Microsoft. Mohit Anand, il "boss" di Xbox360 per l'India, ha annunciato che si dimetterà dalla carica il 15 aprile prossimo, citando il desiderio di "perseguire i propri sogni". Anand ha rivelato il suo abbandono in un'intervista rilasciata al portale del paese asiatico GameGuru, negando qualsiasi dissapore con Microsoft.

Sembra non solo un'ipotesi la possibilità che Anand voglia in realtà passare al "nemico". Nintendo ha infatti recentemente svelato i propri piani per portare Wii in India e pochi credono che le dimissioni arrivino come una coincidenza proprio in questi giorni. GameGuru l'ha chiesto direttamente ad Anand, che ha così risposto: "Non posso dire nulla. Dovrete aspettare per un annuncio formale su quel che sarà del mio futuro."

Intanto Microsoft discute anche sulle estensioni di Zune come piattaforma mobile di intrattenimento. Chris Satchell, dirigente di Microsoft XNA, ha rivelato alcuni dettagli al riguardo. XNA è un set di strumenti forniti da Microsoft che facilitano lo sviluppo di videogiochi, essenzialmente per Windows XP, Vista e Xbox360: ma alla lista sembrerebbe aggiungersi un nuovo partecipante.

Satchell ha esposto i piani di Microsoft per portare videogiochi su Zune. Entro fine anno - assicura - con XNA sarà possibile sviluppare videogiochi per Zune. Permangono però dubbi sull'utilizzo del dispositivo per i videogame, soprattutto per quanto attiene il sistema di controllo durante il gioco, ed è lo stesso dirigente ad ammettere che la questione esiste: "È un esperimento interessante, effettivamente Zune non è stato pensato come piattaforma di gioco".

Wolfestein su ZuneSembra comunque si tratti di ben più che un esperimento: Satchell ha confermato che sono già state sviluppate alcune demo. Oltre Zauri - first person shooter, primo gioco annunciato su Zune - ci sono anche altri videogame: "In generale, adoro Zauri. Ma non è il nostro unico test, abbiamo provato anche altri giochi e funzionano bene. Abbiamo anche sviluppato un livello di Wolfenstein 3D, devo ammettere che è davvero forte". Si tratta comunque di piani a medio termine: la prossima versione di XNA, con il supporto a Zune, sarà disponibile solo a dicembre. Quindi i primi videogiochi per Zune sono attesi per non prima del 2009, versioni dimostrative a parte.

Da parte sua, Apple non resta a guardare. È di pochi giorni fa, infatti, l'annuncio ufficiale del rilascio dell'iPhone SDK. Secondo Nick Williams, analista del settore videoludico, Apple ha una ineguagliabile esperienza nella distribuzione di musica, film e contenuti televisivi ai consumatori, e questo modello può essere sfruttato a pieno per le ambizioni nel settore dei videogame.

Per Williams i dispositivi più interessanti per il gaming sono senza dubbio l'iPhone e l'iPod touch: caratteristiche hardware come il multi-touch, monitor tilt, accesso ad internet, microfono e videocamera li rendono potenzialmente dispositivi rivoluzionari per il mobile gaming. Con l'aggiunta dell'estensione ludica, l'iPhone potrebbe essere considerato il dispositivo all-in-one che tutti hanno sempre desiderato.

Tutto ciò accade mentre Sony PSP raggiunge il record di vendite settimanali in Giappone, ai danni di Nintendo Wii e Nintendo DS, con 73.702 console vendute ed un aumento di 20.000 unità rispetto la settimana precedente. A pesare, probabilmente, l'annuncio di nuovi contenuti interattivi e del supporto Skype sulla console portatile.

Il mercato dell'intrattenimento appare quindi nel complesso abbastanza agitato, conteso in primo luogo da Microsoft, Nintendo e Sony, con Apple che cerca di inserirsi prepotentemente sfruttando la popolarità raggiunta in altri settori. Per scoprire chi ha fatto le scelte migliori c'è solo da aspettare.

Enrico "Fr4nk" Giancipoli
10 Commenti alla Notizia Onde anomale, videogiochi in tempesta
Ordina
  • ma.... come si fa a dire nel riassunto della notizia che psp vende "più di tutti" in giappone, ansi come si fà a scrivere un articolo sull'attualità e sul futuro del videogioco portatile senza mettere l'evidenziatore sull'incontrastato re di questo settore: il nintendo DS, proprio non mi riesce di capirlo....
    non+autenticato
  • I prossimi 1.635.987 utenti affetti da RROD riceveranno in sostituzione una delle XBox360 con HD da 120GB e HD-DVD di serie già prodotte e purtroppo ritirate dal mercato ancora prima del lancio!

    Non tutto il male vien per nuocere e ricordatevi che mamma MS vi vuole tanto bene!

    Bacini bacini bacini

    Steve B.

    Fan WindowsFan WindowsFan Windows
    non+autenticato
  • "Tutto ciò accade mentre Sony PSP raggiunge il record di vendite settimanali in Giappone [...] A pesare, probabilmente, l'annuncio di nuovi contenuti interattivi e del supporto Skype sulla console portatile."

    Errata Corrige: a pesare, probabilmente l'uscita di un nuovo colore per la console portatile.
    non+autenticato
  • ma uff!
    ma trovate il modo per menzionarlo ovunque?
    non+autenticato
  • Dato che le console vulnerabili sono i primi 10 o addirittura 12 milioni prodotti, le perdite potrebbero superare di parecchio il miliardo di $ inizialmente stanziato.
    Potenzialmente TUTTE le console dotate delle prime versioni della motherboard potrebbero avere prima o poi il RROD in caso di uso intenso in giornate calde o con ricambio d'aria insufficiente attorno alla console (per esempio in un mobiletto da televisore e VCR).

    fficial&client=firefox-a" title="http://www.google.it/search?q=xbox+360+failure+rate&ie=utf-8&oe=utf-8&aq=t&rls=com.ubuntu:en-USSorpresafficial&client=firefox-a" target='_blank' rel='nofollow'>http://www.google.it/search?q=xbox+360+failure+rat...

    C'è poi anche la questione dei contenuti a pagamento scaricati sulla vecchia console che per via dei demenziali DRM MS sono difficili da trasferire sulle console sostitutive:

    http://www.google.it/search?hl=it&client=firefox-a...=

    Ovvio che questo problema, per quanto risolvibile, faticosamente (in molti casi occorre ricorrere al supporto telefonico), non può che alienare ulteriormente da MS le simpatie di chi già non è dell'umore migliore per la trafila sostenuta per la sostituzione per via del RROD: secondo molti analisti la cattiva pubblicità per l'affidabilità è fra le cause principali del calo delle vendite di XBox360, se ci aggiungiamo altra cattiva pubblicità, ovvio che vengano rovinati gli effetti benefici della buona disponibilità di giochi e dell'assistenza che, quasi tutti riconoscono, s'è rivelata molto premurosa ed efficiente.
    non+autenticato
  • Guarda che l'unico problema dell'affidabilità dell'X360 è che non puoi prenderla usata se è troppo vecchia, come dici tu stesso te la cambiano senza fiatare e pochi hannoproblemi a traferirsi i video da una console all'altra (a dire il vero pochi lo fanno, i video si guardano su PC)

    perchè credi che costino così poco su ebay e quella nuova abbia un prezzo così aggressivo?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Ippocampo
    > Guarda che l'unico problema dell'affidabilità
    > dell'X360 è che non puoi prenderla usata se è
    > troppo vecchia, come dici tu stesso te la
    > cambiano senza fiatare e pochi hannoproblemi a
    > traferirsi i video da una console all'altra (a
    > dire il vero pochi lo fanno, i video si guardano
    > su
    > PC)
    >
    > perchè credi che costino così poco su ebay e
    > quella nuova abbia un prezzo così
    > aggressivo?

    Ma infatti il problema non è certo per chi vuole l'XBox, che si trova ad avere offerte migliori, il problema è per MS che ha grosse perdite sia per i mancati ricavi dovuti alla pubblicità negativa, sia proprio per le spese per la sostituzione delle console difettose, sia anche per il fatto di dover dedicare una quota della capacità produttiva alle sostituzioni (e dovendo quindi scegliere fra rischiare carenze nel rifornimento dei canali distributivi o investire maggiori somme per potenziare gli impianti produttivi).
    Alla fine comunque ci guadagniamo noi, PS3 sta crescendo ed è scongiurato il pericolo che il mercato si ritrovi con due soli contendenti per il ritiro del terzo, ma bene che le vada impiegherà più di un anno a raggiungere XBox360, Wii è prima, ma è anche la meno cara, le condizioni sono quindi favorevoli a cali di prezzo delle console più costose.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)